HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
AMARSI? CHE CASINO!

1

KATHMANDU (NEPAL)
MIGLIAIA DI DONNE NEL GIORNO
DEDICATO ALLA DEA SWASTHANI
SI IMMERGONO NEI BAGNI SACRI
DEL FIUME BAGMATI PER OTTENERE
DA SHIVA UN BUON MARITO







In cerca di un buon marito
Durante la cerimonia le donne non sposate
pregano per ottenere un buon marito ed una vita agiata. .







 


Migliaia di devoti che si immergono nel fiume Bagmati, considerato sacro sia dagli induisti che dai buddisti e punteggiato di templi per gran parte del suo corso, dal Nepal all’India.

A Kathmandu si tiene il Festival del digiuno per ottenere un buon marito. In genere nel Bagmati vengono disperse le ceneri dei morti dopo la cremazione sulle pire.

Durante la cerimonia le donne non sposate pregano per ottenere un buon marito ed una vita agiata. La festa è dedicata alla dea Swasthani e al dio Shiva, gli uomini sfilano vestiti come il dio Madhav Narayan.

Il festival induista, dedicato a Shiva, una delle componenti della "Trimurti" divina induista, si tiene nella seconda metà di febbraio in numerosissime città indiane e in altre località dell'area di religione Indù.

Quello che ha luogo nel tempio Pashupatinath della capitale dello stato himalaiano è uno dei più importanti e visitati.

Come da tradizione (replicata anche negli altri Shivaratri), i religiosi (bramini), oltre alla meditazione e alla pratica dello yoga, si dipingono il volto, fumano marijuana e in qualche caso si cospargono di cenere. I fedeli offrono in voto foglie di bael.

File interminabili di donne nepalesi stanno fuori, attorno e dentro ai templi di Shiva, dove si recano con offerte di frutta, fiori, riso, dolci e monete per il dio. Rigorosamente vestite di rosso, adornate di gioielli, aspettano il loro turno per la benedizione. È un festival di colori, profumi e sorrisi, tutto al femminile.

Secondo i libri sacri per l’induismo, per conquistare il dio Shiva, la dea Parbati ha digiunato e pregato per tre giorni, affinché diventasse suo sposo. Colpito dalla sua devozione, Shiva decise di sposarla. In segno di gratitudine la dea inviò un suo emissario a predicare e diffondere questo digiuno religioso tra le donne mortali, promettendo loro prosperità e longevità per le famiglie, in particolare per il marito.





FINE





















 
 
 





ARTICOLO DI ADAMO BENCIVENGA
© All rights reserved
Photo Google


© Adamo Bencivenga - Tutti i diritti riservati
Il presente racconto è tutelato dai diritti d'autore.
L'utilizzo è limitato ad un ambito esclusivamente personale.
Ne è vietata la riproduzione, in qualsiasi forma, senza il consenso dell'autore














1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1