HOME   CERCA NEL SITO   CONTATTI   COOKIE POLICY
 
 1
CHE FINE HA FATTO?
 
 



Ewa Aulin
Non tutti sanno che la bella
attrice svedese, famosa negli
anni sessanta e settanta, è la
suocera dell’ex premier
Giuseppe Conte



 

 


 

Ewa nasce in Svezia nel 1949 a Landskrona a circa seicento Km dalla capitale. All'età di 15 anni si trasferisce a Stoccolma, dove vince il concorso di bellezza. Si fa conoscere e nello stesso anno viene scelta per interpretare il suo primo corto. A 17 anni rappresenta la Svezia al concorso di bellezza Miss Teen International che si tiene a Hollywood. Ewa è bellissima, si dice che in quella occasione fa girare la testa addirittura a Marlon Brando e vince il titolo. Ma Ewa è anche talentuosa e diventa in poco tempo l’attrice più richiesta nel panorama cinematografico.

La svolta avviene quando il regista italiano Alberto Lattuada la scrittura nel 1967 per il ruolo di Wanda nel suo film “Don Giovanni in Sicilia”. Ewa trasloca armi e bagagli e si stabilisce a Roma e da quel momento la sua carriera decolla.
Seguono due film di genere giallo all'italiana accanto a Jean-Louis Trintignant: “Col cuore in gola” di Tinto Brass in cui recita la parte di Jane, una giovane donna molto sexy, e “La morte ha fatto l'uovo” di Giulio Questi con Gina Lollobrigida. Nel film Ewa ricopre il ruolo di una cinica e perversa Gabri che intrattiene una relazione clandestina con Marco, un giovane intellettuale sposato.

Nell’ambiente del cinema viene chiamata la Ninfetta bionda e nel 1968 ottiene finalmente il ruolo di protagonista nel film “Candy e il suo pazzo mondo” una produzione internazionale di Christian Marquand dove interpreta una sensualissima e ingenua liceale che deve affrontare una serie di situazioni in cui l'obiettivo delle persone che incontra è quello di fare sesso con lei. Per questa parte ottiene la candidatura al Golden Globe come miglior attrice esordiente, ma perde in favore di Olivia Hussey per Romeo e Giulietta.

Sempre nel 1968 sposa in Messico John Shadow, scrittore e regista inglese, con il quale ha un figlio, Shawn. Ewa e John divorzieranno nel 1972.

In un’altra produzione internazionale ricopre il ruolo della Regina Cristina del Belgio. Il film in questione è “Fate la rivoluzione senza di noi” del 1970, una commedia degli equivoci ambientata durante la Rivoluzione francese, interpretata anche da Gene Wilder e Donald Sutherland.

Dopo questo film, Ewa appare unicamente in film italiani ed è
protagonista di cult decamerotici ambientati nel Medioevo e gialli all’italiana tra cui: Fiorina la vacca di Vittorio De Sisti nel 1972 e La morte ha sorriso all'assassino di Joe D'Amato nel 1973.
Film popolari che difettano di spessore e con il radicarsi di questo stereotipo, Ewa inizia a perdere entusiasmo verso il mondo del cinema

Nel 1973 all'età di 23 anni decide di uscire di scena. Rimane a vivere a Roma e nel 1974 va a convivere con il costruttore edile Cesare Paladino, proprietario dell’Hotel Plaza di Roma, da cui ha altre due figlie, Cristiana nel 1974 e Olivia nel 1980.
Ed è proprio tramite la figlia Olivia che torna a far parlare di sé. Infatti Olivia è la compagna di Giuseppe Conte, ex Presidente del Consiglio dei Ministri italiano.



 

























1


ARTICOLO A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
FONTI:
https://it.wikipedia.org/wiki/Ewa_Aulin
https://formiche.net/gallerie/ewa-aulin-mamma-olivia-paladino/


FOTO GOOGLE IMAGE


 







SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1
 
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e
l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.

( All images and materials are copyright protected 
and are the property of their respective authors.

If the author deems improper use, they will be deleted from
our site upon notification.) Scrivi a
liberaeva@libero.it


Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione.
L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY



TORNA SU (TOP)
 

LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati
  Contatti