HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
MUSICA PASSIONE
Storia delle Canzoni di Lucio Battisti

1




E penso a te
La nostalgia di chi ama
1970








 

 


Adamo di cosa stiamo parlando?
Del brano scritto da Battisti-Mogol cantato da Lucio Battisti, ma eseguito anche da vari artisti tra cui Bruno Lauzi, Mina, Raffaella Carrà, Johnny Dorelli, Mietta, Iva Zanicchi, Ornella Vanoni, Fiorella Mannoia, Jean-François Michel, Enrico Ruggeri, Raf e tanti altri.

Il primo a cantarla fu Bruno Lauzi però…
Era il giugno del 1970 quando con l’etichetta Numero Uno fu presentato come Lato B del 45 giri Mary oh Mary con l'arrangiamento di Gian Piero Reverberi.

Come nacque la canzone?
Tra storia e fantasia si racconta che il testo e la musica venne fuori casualmente in 19 minuti durante un viaggio in automobile sull'autostrada Milano-Como in cui, a bordo di una vecchia Seicento Fiat, Mogol suggeriva il testo pressoché improvvisando e Lucio Battisti canticchiava la linea melodica annotando il tutto su un foglietto di carta.

Poi immagino venne rielaborata…
Beh fu affidata per la versione finale ad artisti del calibro di Franz Di Cioccio alla batteria, Damiano Dattoli al basso, Flavio Premoli al pianoforte, Andrea Sacchi alla chitarra, Mario Lavezzi alla chitarra, il tutto condito dall’arrangiamento e la direzione d'orchestra di Giampiero Reverberi.

E Battisti quando decise di cantarla?
Due anni dopo la inserì nell’album Umanamente uomo: il sogno, un disco che conteneva capolavori come I giardini di marzo o Comunque bella, ma prima di lui ci fu una meravigliosa interpretazione di Mina che la pubblicò in uno dei suoi tanti album nel 1971.

Ci furono anche delle versioni straniere vero?
Mina e Iva Zanicchi ne hanno inciso due versioni differenti in spagnolo, Jean-François Michel in francese, Ajda Pekkan in turco, Svetlana Tchernykh in russo Мысли о тебе, Johnny Dorelli e Tanita Tikaram in inglese.

Di cosa parla il testo?
Sostanzialmente è una canzone triste che ripete come un mantra “E penso a te” del protagonista che combatte contro l’opprimente assenza della persona che ama e che cerca di dimenticarla accettando l’incontro di una sera con un’altra donna, ma il suo pensiero, nonostante la piacevole compagnia, non si schioda dal suo passato: “Io lavoro e penso a te. Torno a casa e penso a te. Le telefono e intanto penso a te.”

Sono curioso… come va la serata con l’altra donna?
Lui è distratto cerca continuamente con gli occhi la sua donna, ma si rassegna: “È troppo grande la città. Per due che come noi. Non sperano però si stan cercando, cercando” La serata si svolge frettolosamente, perché lui pensa a lei. Poi al termine accompagna la donna a casa consapevole di essere rimasto svagato tutta la sera («non son stato divertente»), perché appunto pensava a lei. Finalmente si ritova a casa da solo, al buio, ma non ha sonno. L’unico pensiero dopo aver chiuso gli occhi, infatti, è sempre e solo… lei: “Sono al buio e penso a te. Chiudo gli occhi e penso a te. Io non dormo e penso a te.”

Una canzone nostalgica quindi…
Nonostante lei sia lontana, quell’assenza occupa totalmente la mente di lui. L'effetto emotivo è amplificato dalla ripetizione della frase “E penso a te” e dal coro finale, che si chiude con un diminuendo in cui tutti gli strumenti si ammutoliscono in dissolvenza, lasciando solo la voce.

Quindi la protagonista principale è l’assenza…
Esatto, non si conosce nulla di lei, non si sa chi sia, una donna incontrata per caso, un colpo di fulmine o l’amore di una vita, ma è totalmente presente al punto da imprigionare e logorare l’amante: “Non so con chi adesso sei, non so che cosa fai ma so di certo a cosa stai pensando.” Anche incontrare un’altra donna non serve! “Come stai? E penso a te. Dove andiamo? E penso a te. Le sorrido, abbasso gli occhi e penso a te.”




















 

 
 
 



GUARDA IL VIDEO
https://www.youtube.com/watch?v=CjWyb1RjP_Y



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
https://it.wikipedia.org/wiki/E_penso_a_te_(brano_musicale)
https://www.iltimoniere.it/febbraio-2021/e-penso-a-te-nella-mente-di-chi-ama/
https://www.unamusicapuodire.it/significato-canzone-e-penso-a-te-lucio-battisti/
https://faremusic.it/2017/09/09/viaggio-nelle-canzoni-e-penso-a-te-lucio-battisti/

IMAGE GOOGLE



LEGGI LA STORIA DELLE ALTRE CANZONI SU MUSICAPASSIONE

LEGGI LA STORIA DELLE ALTRE CANZONI DI BATTISTI








1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1