HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
CINEMAPASSIONE
LE DIVE DEL MUTO



1




INTERVISTA IMPOSSIBILE A
Lois Wilson
La ragazza della porta accanto
Una delle più note attrici del cinema muto americano.
Caratterizzò il suo personaggio come la sposa ideale, dolce e
sensibile. Ma non si sposò mai






(Pittsburgh, 28 giugno 1894 – Reno, 3 marzo 1988)

 

 

 Madame le sue origini?
Sono nata in Pennsylvania, a Pittsburgh, ma da bambina mi trasferii con la famiglia in Alabama. Qui mi laureai all'Alabama Normal College e cominciai ad insegnare in una scuola di bambini.

Poi cosa successe?
Vinsi il concorso di bellezza Miss Alabama e nel 1915 andai a vivere in California lasciando l’insegnamento. Al mio arrivo a Hollywood, feci un provino e fui presa dalla Victor Film Company per piccoli ruoli cinematografici tra i quali The Hypocrite. In The Dumb Girl of Portici, lavorando accanto alla grande ballerina Anna Pavlova.

Nel 1919 il grande salto…
Venni messa sotto contratto dalla Paramount e nel 1922 ebbi prestigioso riconoscimento come WAMPAS Baby Star un premio che segnalava le migliori promesse dell'anno. Apparvi in circa 150 film tra i quali The Covered Wagon del 1923 e The Great Gatsby del 1926 dove interpretavo il ruolo di Daisy Buchanan. Ho recitato al fianco di star maschili come Rodolfo Valentino e John Gilbert.

Per lei non fu un problema passare al sonoro…
Beh sì, non ebbi alcun problema, ma nonostante la mia versatilità non ricevetti mai proposte per ruoli importanti e da protagonista per cui dopo il 1941 realizzai solo tre film.

Il suo ultimo film risale al 1949…
Girai per la Warner Bros La ragazza di Jones Beach con il futuro presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan. Nei primi anni cinquanta, passai alla televisione, prendendo parte ad alcune serie tv tra cui la soap opera Sentieri.

Non si sposò mai…
Benché fossi descritta dalla stampa come la ragazza da marito ideale non scattò mai la scintilla e sono rimasta nubile. Pensi che per l'Esposizione dell'Impero Britannico del 1924, venni scelta dalla Paramount per rappresentare l'industria cinematografica USA e venni definita “A typical example of the American girl”.

Lois Wilson morì di polmonite il 3 marzo 1988 al Riverside Hospital for Skilled Care di Reno, in Nevada, all'età di 93 anni. Venne sepolta nel Forest Lawn Memorial Park a Glendale. Aveva due sorelle più giovani di lei entrambe attrici Diana Kane e Connie Lewis. Per il suo contributo all'industria cinematografica, le è stata assegnata una stella della Hollywood Walk of Fame al 6933 Hollywood Blvd.


 






























 

 
 
 



L'ARTICOLO E' A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATO REALIZZATO GRAZIE A:

https://it.wikipedia.org/wiki/


IMAGE GOOGLE
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it




INTERVISTE IMPOSSIBILI
ELENCO ALFABETICO      ELENCO CRONOLOGICO        ELENCO PER CATEGORIE




1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1