HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
INTERVISTA IMPOSSIBILE

1

William Dorsey Swann
La prima Drag Queen
Attivista americano per la liberazione
dei gay è stata la prima persona negli Stati
Uniti a guidare un gruppo di resistenza
queer e la prima persona conosciuta
a identificarsi come "Queen of Drag"





(c. 1858 - 1925)


 



Salve William le sue origini?
Sono nato nel Maryland come schiavo. Ero il quinto figlio di una famiglia con 13 figli. Dopo la guerra civile, i miei genitori riuscirono ad acquistare una fattoria. Aiutavo i miei nei campi e mi rendevo conto che essendo nato nero non avevo altre alternative nell’America dell’epoca.

La sua fortuna fu quella di essere nato negli Stati del Nord…
Avevo nove anni quando scoppiò la guerra di secessione. Gli Stati Uniti si scissero in due e si diedero battaglia: a nord, la borghesia industriale, che non voleva più schiavi, ma operai salariati per le sue fabbriche, a sud, l'aristocrazia delle piantagioni che in qualche modo volevano mantenere lo status quo e lo sfruttamento dei neri nei campi. Vinsero gli Stati del Nord ossia gli antischiavisti di Lincoln ed io mi ritrovai a essere un uomo libero. Per guadagnare qualche dollaro andai a fare prima il cameriere d'albergo e poi il bidello in un college di Washington dove imparai da solo a leggere e scrivere.

Ma la sua battaglia non fini lì…
Ottenuta la libertà come nero iniziò quella ancora più dura per i diritti omosessuali o meglio per i diritti di vestirmi da donna, cantare e ballare vestita come più mi piaceva.

Per le sue tendenze sessuali fu arrestato più volte dalla polizia, vero?
Era il 12 aprile del 1888 quando nella mia casa di Washington organizzai una festa danzante. La maggior parte dei partecipanti maschi indossavano sgargianti abiti femminili e ballavano fasciati di raso. Chiamata dai vicini la polizia fece irruzione nella casa. Quasi tutti scapparono, ma io protestai dicendo che non avevano alcun diritto di entrare in casa mia e di interrompere una festa privata. La polizia non sapeva bene cosa avessi fatto di male e di quale grave reato mi fossi macchiato, ma comunque nel dubbio mi arrestò!

Qual era l’accusa?
Furto di identità femminile! Di certo, per la morale dell'epoca, ero un tipo strambo da tenere il più lontano possibile dalla società dei gentiluomini della capitale. Ma l'accusa era ben poca cosa per finire in carcere per cui nel 1896 fui ingiustamente condannato a 10 mesi di carcere con l’accusa falsa di gestire un bordello e di conseguenza di favoreggiamento alla prostituzione.

Come mai fece così scandalo?
Rivendicare il diritto di truccarsi e vestire da donna era il mio bisogno di libertà e di per sé un fatto rivoluzionario, anche se quelle feste avevano poco a che fare con il sesso. Formammo un gruppo per sensibilizzare l'opinione pubblica ma venimmo tutti condannati per il solo fatto di rivendicare il diritto di poter scegliere pubblicamente la nostra identità mentre di contro venivano tollerati gli uomini che facevano sesso anonimo e squallido nei cespugli del Lafayette Park appena a nord della Casa Bianca!

Lei non si rassegnò e sfidò la pubblica opinione…
Mi indignavo per il fatto che non era giusto, che nessuno poteva finire in carcere per il modo in cui si vestiva, per il modo in cui era, per le cose che amava fare, per le persone che amava, per il modo in cui le amava. Feci richiesta di grazia al presidente Grover Cleveland, diventando il primo americano a intraprendere un'azione legale per difendere la comunità queer. La grazia fu rifiutata ma io dopo l’uscita dal carcere continuai imperterrito la mia battaglia organizzando feste e a sentirmi una Regina.

Swann morì nel 1925 a Hancock, nel Maryland. Dopo la sua morte, i funzionari locali bruciarono la sua casa nella speranza che il fuoco potesse ripulire il mondo dall’uomo che non solo è stato la prima Drag Queen, ma anche di quello che è stato il primo attivista americano per i diritti degli omosessuali.






 









 
 
 


INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
FONTI:
https://en.wikipedia.org/wiki/William_Dorsey_Swann
https://espresso.repubblica.it/mondo/2022/04/04/news/prima_draq_queen_usa-344047415/
https://www.facebook.com/AbbattoMuri/photos/william-dorsey-swann-era-un-attivista-per-la-liberazione-gay-nato-in-schiavit%C3%B9-n/3669158873151246/
https://fashionandrace.org/database/william-dorsey-swann/



© All rights reserved









1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1