HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
AMARSI? CHE CASINO!


1

Romance Tourism
ossia
Il turismo sessuale al femminile
 



 

 


Il turismo sessuale al femminile è in forte incremento, il business è enorme e diversi tour operator hanno concentrato la loro attività esclusivamente verso questo fenomeno. Stiamo parlando di donne occidentali di età compresa tra i 40 e i 60 anni che preparano la valigia con l’idea di vivere una situazione che non prevede solo spiagge dorate e mare cristallino, ma anche la presenza di prestanti ragazzi del posto con i quali vivere un’avventura erotica.
Alcuni ricercatori che indagano sul fenomeno attestano che oltre 600mila donne partono ogni anno verso lidi esotici per realizzare le proprie fantasie erotiche. Le italiane sarebbero circa 80mila

LE METE

La meta più sognata è Santo Domingo, ma anche Cuba, il Marocco, Capo Verde, Senegal costituiscono una forte attrazione per le donne che desiderano incontrare uomini disponibili e che siano ottimi accompagnatori per una vacanza all’insegna del sesso e del divertimento. Ovvio stiamo parlando di beach boys con situazioni socio-economiche basse che adescano o meglio si fanno adescare da donne facoltose o comunque disponibili a spendere. Nella maggior parte dei casi questi ragazzi non si aspettano denaro in cambio della prestazione sessuale, ma piuttosto regali, omaggi e inviti a cena.

Nel dettaglio le mete più ricercate in Europa dalle signore dell’est europa sono la Serbia, la Croazia, la Turchia e le isole greche mentre le francesi e le italiane che prediligono i boys africani di solito partono per Capo Verde, Senegal, e Marocco. Qui le attenderanno i famosi "Big Bamboo", ossia ragazzi prestanti che hanno ricevuto un grosso regalo da madre natura e che saranno ben disposti a fare da guida di giorno e tenere compagnia di notte.
Le donne australiane invece preferiscono mete come le Filippine e la Thailandia, ma non tanto per gli abitanti locali quanto per il fatto che è possibile conoscere milioni di turisti occidentali anche loro in viaggio per lo stesso scopo.
I luoghi più battuti dalle donne americane sono invece i Caraibi, vale a dire Giamaica, Barbados, Santo Domingo e Cuba, senza dimenticare le paradisiache località della Costa Rica. Gli abitanti di questi luoghi hanno la fama di grandi amatori, gentili, appassionati e incredibilmente dotati.

LE DONNE

Lo scibile è molto variegato, ma con un po’ di sforzo possiamo classificarle in quattro categorie ben distinte. Ossia le neofite, donne che s’imbattono per la prima volta in questo tipo di turismo, ma non sono ancora consapevoli se il fine ultimo, oltre alla bella spiaggia, mare e divertimento, sia proprio quello di ospitare un bel ragazzo locale nel proprio letto d’albergo.
Poi abbiamo le situazionali, ovvero donne che non sono alla prima esperienza, ma anche in questo caso non partono con questo deciso intento, bensì decideranno sul posto a seconda delle situazioni che si creeranno, anche se la maggior parte sono ben disposte a fare sesso.
Poi abbiamo le veterane il cui obiettivo è sperimentare sesso con uno sconosciuto che le faccia perdere la testa e ultime ma non ultime le reduci che il più delle volte hanno stabilito una relazione continuativa con un ragazzo conosciuto in precedenza e sanno già che troveranno ad aspettarle all’aeroporto con il ragazzo che avrà in mano un cartello con scritto il loro nome.

Del resto con l’indipendenza economica ormai raggiunta e in nome di una convinta parità di genere anche le donne, come hanno sempre fatto gli uomini, troveranno normale pagare per scopare dimostrando di essersi adattate in fretta ai pseudo valori maschili. Certo le donne sono diverse dagli uomini i quali preferiscono cambiare ogni sera partner, invece la maggior parte delle donne rimane con lo stesso boy per tutta la durata della vacanza e più di turismo sessuale possiamo definirlo turismo dell’amore.

Alcune vorrebbero trovare il grande amore, un po' esotico, anche se sanno che il ragazzo che incontreranno, bello da morire, ha già avuto molte altre avventure nel frattempo, ma loro imperterrite si illudono perché non importa essere belle o portare la taglia 42 od avere la quarta di reggiseno, l’importante è solo essere donna e di pelle bianca per essere guardata ed essere coperta da mille attenzioni. Più che del sesso possiamo chiamarle viaggiatrici romantiche che solo a fine vacanza si rendono conto che l’amore è parte del pacchetto vacanza, e che lui, ogni settimana, dice le stesse cose a donne diverse. Non è raro, infatti, terminata la vacanza e lei sta per partire, vedere in aeroporto scene di abbracci, baci, lacrime e quant’altro e terminato l’ultimo saluto il ragazzo con passo spedito si dirige verso gli “arrivi” e ripetere in fotocopia il cliché. Altra settimana, altra donna, altri regali!

LE MOTIVAZIONI

In genere si tratta di donne deluse dalla propria vita che fuggono dalla noia desiderando solo una pausa dalla routine e con il preciso intento di staccare la spina e ricevere quelle attenzioni perdute. Donne di mezza età attanagliate dall’insicurezza dell’età che avanza e da qualche fallimento di cuore, ma anche dalla consapevolezza del proprio corpo, della propria sessualità e capaci di distinguere l’amore dal sesso. Nella maggior parte dei casi siamo in presenza di soggetti che esprimono un’esigenza di potere e di affermazione attraverso la superiorità economica esercitando così una rivalsa nei confronti della figura maschile.

CAPO VERDE

Quanto al lato economico purtroppo occorre registrare che a volte questo fenomeno è l’unico fattore trainante per l’economia di una nazione, come ad esempio nel caso di Capo Verde, una località che ha fatto registrare l’aumento più sensibile e tangibile di turiste, al punto che anche molti giovani dei paesi limitrofi, come il Senegal e la Guinea, emigrano in questa località per svolgere questo lavoro.

E infatti passeggiando per le strade di Praia non è raro incontrare coppie assortite: lui giovane con un fisico a dir poco scolpito, e lei con i suoi anni anche se cerca di nasconderli con un look da teenager. Li vedi tenersi per mano o sorseggiare un drink al tramonto guardandosi sdolcinatamente negli occhi.

Il rituale è sempre lo stesso. L’approccio è sempre piuttosto soft e solitamente avviene sulla spiaggia. I ragazzi iniziano sempre con il chiedere di dove sei, in inglese, francese e italiano e se la donna stava cercando proprio questo, il gioco è fatto. Poi se c’è feeling tra i due si prosegue in un pub per il primo aperitivo insieme. A quel punto lui si offre come guida, poi ovvio ci sarà la cena romantica e il dopocena più intimo e quando decide che lei si sta innamorando di lui, cercherà di farsi dare del denaro impietosendola raccontando le tristi condizioni della sua famiglia.

Del resto i ragazzi capoverdiani hanno capito che si poteva trarre il massimo profitto da questo particolare turismo per cui hanno imparato le lingue e si sono resi disponibili. E ciliegina sulla torta la maggior parte di loro sono anche sposati e con figli! Ma si sa per il denaro si fa questo ed altro per cui molto spesso le loro mogli sono al corrente dell’attività del marito. Perché sanno benissimo che lui riceverà regali e una paga sostanziosa e loro potranno godersi una discreta sicurezza economica.

Non mancano comunque casi di signore che, innamoratesi sul posto o addirittura rimaste incinte, sono tornate a casa con il ragazzo conosciuto in vacanza. Una volta ottenuta la cittadinanza, però, o al sorgere dei primi contrasti o di fronte alle differenze culturali, queste unioni sono destinate irrimediabilmente a naufragare.



 

 

FINE















 
 
 




WEB REPORTAGE
© All rights reserved
FONTI
https://www.travel365.it/turismo-sessuale-femminile-ecco-mete-dove-andare.htm
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/12/29/esiste-anche-il-turismo-sessuale-femminile-ecco-perche-le-donne-occidentali-decidono-di-partire/4857130/#:~:text=Si%20parla%20di%20donne%20occidentali,quali%20vivere%20un'avventura%20erotica.
https://www.laboratoriourbano.info/economia/turismo-amoroso-quali-sono-le-mete-preferite-dagli-uomini-e-le-donne-italiane.html
https://www.donnamoderna.com/news/societa/turismo-sessuale-femminile-maschile



IMAGE GOOGLE


© Riproduzione riservata















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1