HOME   CERCA NEL SITO   CONTATTI   COOKIE POLICY
 
 1
CHE FINE HA FATTO?
 


Paola Senatore
Una vita tormentata:
dai film erotici al carcere fino alla conversione
Attrice popolarissima per tutti gli anni’70,
musa di una generazione di italiani, finì in carcere
nel 1985 per droga: da lì un lungo percorso
di rinascita attraverso la fede

 



 
 


 


Nasce a Roma nel 1949 da genitori calabresi non sposati. Sua madre avrebbe dovuto sposare un barone come deciso dalla famiglia, ma conobbe un ragazzo, si innamorò e concepì una bambina ribellandosi ai voleri della famiglia e rifiutando di andare in convento e dare la bambina in affido.

Paola viene mandata in collegio, ma suo padre lo ha conosciuto solo a 11 anni. Studia in un collegio di suore e a vent'anni, convinta da un’amica, decide di intraprendere la carriera di attrice.
 
Dopo alcune partecipazioni in ruoli minori, tra i tanti in “Salon Kitty” ed “Action” di Tinto Brass, “Emanuelle in America” di Joe D'Amato, “Nenè” di Salvatore Samperi e svariati servizi fotografici, la sua carriera prosegue nel filone della commedia sexy all'italiana: “La dottoressa preferisce i marinai” di Michele Massimo Tarantini, “L'infermiera di notte” di Mariano Laurenti, “Dove vai se il vizietto non ce l'hai?” di Marino Girolami (1980), “La settimana al mare” di Mariano Laurenti.

Sempre mai protagonista dopo il 1980 tenta altre strade interpretando ruoli in numerosi film erotici in particolare nella trilogia di Bruno Gaburro (Malombra, Maladonna e Penombra) in cui interpreta Carlotta Raininger. Si cimenta anche nel porno (tra cui Non stop sempre buio in sala), nonché posando per riviste dello stesso genere.

La sua carriera cinematografica termina il 13 settembre 1985, giorno del suo arresto per detenzione e spaccio di droga. Nonostante spieghi che si tratta solo di uso personale e di non essere mai stata una spacciatrice, viene comunque condannata a cinque mesi di prigione nel carcere romano di Rebibbia seguiti da un anno di arresti domiciliari.

Per 20 anni vive in una casetta in mezzo ai girasoli fra le montagne e questa esperienza riesce a riportarla alla fede in Dio e, aiutando il prossimo, ad occuparsi di volontariato fra anziani, portatori di handicap e bambini orfani.





 




























1


ARTICOLO A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
FONTI:
https://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Senatore
http://www.intervisteromane.net/interviste%20pronte%203/paola_senatore.htm

FOTO GOOGLE IMAGE


 







SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1
 
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e
l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.

( All images and materials are copyright protected 
and are the property of their respective authors.

If the author deems improper use, they will be deleted from
our site upon notification.) Scrivi a
liberaeva@libero.it


Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione.
L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY



TORNA SU (TOP)
 

LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati
  Contatti