HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
RACCONTI


1

Adamo Bencivenga
TRADIMENTI





Photo GeorgyChernyadyev


   
 


Mike l’amante
Patrick marito
Selene moglie
Judith moglie di Mike
Charlotte figlia di Patrick e Selene


Studio di Mike. Pomeriggio. Ore 15:00. Mike apre la porta. Patrick, ufficiale dell’esercito, è in alta uniforme.
MIKE Sei stato gentile a venire.
PATRICK Figurati.
MIKE Ma che eleganza mio colonnello!
PATRICK Alle 16,30 devo comandare un picchetto d’onore. Sarebbe stato complicato cambiarmi dopo.
MIKE Sì, sì, lo so che è stato difficile… lo so… tra l’altro ti avevo detto di venire di nascosto e non dire nulla a Selene…
PATRICK Al telefono mi hai detto che era urgente e come vedi ora sono qui.
MIKE Quindi tua moglie non sa nulla?
PATRICK No, non sa nulla ed ho evitato anche di dirlo alla piccola Charlotte che venivo a trovarti.
MIKE Ma Charlotte non è piccola. Se non erro ha compiuto diciannove anni l’altro mese.
PATRICK Sì, sì hai ragione Charlotte non è più una bambina. Pensa che sta prendendo lezioni di guida, vuole prendere la patente al più presto. Del resto i ragazzi a quella età desiderano solo una cosa: essere indipendenti!
MIKE Beh ha tutte le ragioni del mondo. I figli crescono e noi diventiamo vecchi.
PATRICK Sarà ma io la vedo ancora una bambina. Pensa che tra i tanti regali ha ricevuto un tablet molto costoso da uno spasimante rimasto anonimo.
MIKE È bella e non credo che le manchino i corteggiatori. Un giorno o l’altro dovrai fartene una ragione.

Patrick rimane in piedi appoggiato al davanzale della finestra.
MIKE Non ti vuoi sedere? Prendi qualcosa?
PATRICK Non so cosa tu voglia dirmi, ma sento che ho bisogno di ingerire qualcosa di molto forte.
Mike va verso il tavolo bar e riempie due bicchieri, poi si rimette seduto sulla sua bella poltrona d’avvocato penalista.
PATRICK Dov’è tua moglie?
MIKE Judith non è in casa, è all'ospedale… ha il turno di pomeriggio e penso che stasera farà la lunga fino a tarda notte. I bambini… sono… di sopra con la tata.
PATRICK Quindi tutto perfetto!
MIKE Cosa intendi?
PATRICK Siamo soli no?
MIKE Devo parlarti. È importante.
PATRICK Dai allora sputa il rospo, non mi tenere sulle spine.
MIKE Non è facile.
PATRICK Hai l’aria sconvolta. Qual è il problema? Non sarà mica per la tua storia con Selene, spero?
MIKE Cosa? Ma allora tu sai...
PATRICK So tutto ed anche che è finita.
MIKE E come fai a saperlo?
PATRICK Semplice me lo ha detto Selene, anche se io lo sospettavo da anni.
MIKE E quando te lo ha detto?
PATRICK Il giorno che vi siete lasciati. La sera stessa praticamente.
MIKE Ci sei rimasto male? In fin dei conti noi siamo amici dai tempi dell’università.
PATRICK Te l’ho detto l’ho sempre sospettato, è stata solo una conferma.
MIKE E perché non mi hai mai detto nulla? Perché non mi hai detto che sono uno stronzo? Del resto hai avuto molte occasioni per dirmelo. Noi ci vediamo almeno due tre volte a settimana tra il tennis e il circolo e le cene con le rispettive mogli, senza contare che frequento casa tua da quando Charlotte ha deciso di iscriversi a giurisprudenza.
PATRICK A proposito come va la preparazione per l’esame di ammissione?
MIKE Bene bene, Charlotte è magnifica fa passi da gigante ed è una ragazza estremamente intelligente.
PATRICK Dici che supererà l’esame?
MIKE Non ho dubbi, lo supererà a pieni voti! Ma vedo che ti interessa di più tua figlia che tua moglie…
PATRICK Charlotte rappresenta la mia vita. Per quanto riguarda Selene invece penso che se non fosse venuta con te sarebbe andata con un altro, per cui non posso biasimarti.

Patrick ora si siede mentre Mike si alza e con il bicchiere in mano gira nervoso per la stanza.
MIKE Credevo di impazzire sai?
PATRICK Quando?
MIKE Prima quando ho deciso di telefonarti. Ma dovevo telefonarti. Ci ho messo… due ore per decidermi. Sentivo l’urgenza di farlo, ma avevo paura di interrompere la nostra bella amicizia. Ora ti sono grato di essere venuto.
PATRICK Piantala, non la pensavi allo stesso modo quando ti scopavi mia moglie…
MIKE Ti prego Patrick non parlare così?
PATRICK Sono un tipo molto razionale e do sempre i nomi giusti alle cose. Selene mi ha confessato che lo facevate in un motel a pochi passi da casa nostra!
MIKE Non ti devo spiegare io cosa significa essere preso dagli istinti della passione.
PATRICK Oh no di certo, ma mi riesce difficile capire che l’oggetto di quel desiderio sia stata Selene.
MIKE Non parlare così! Tua moglie suscita questi istinti ed altro! È una grande donna!
PATRICK Sarà… Comunque lasciamo perdere, io ho preso tutto con filosofia, del resto quando una moglie tradisce il vero colpevole è il marito.
MIKE No no, sono io lo stronzo e merito tutto il tuo disprezzo. Comunque ti ringrazio Patrick sei davvero un uomo meraviglioso. Non avrei creduto che avresti reagito così…
PATRICK Non credere che sia stato facile, il primo istinto è stato quello di venire qui e spaccarti il muso!
MIKE Mi sento in colpa.
PATRICK Quando una donna è spenta c’è sempre un uomo pronto a ravvivarla e tu ne hai approfittato.
MIKE Non ne ho approfittato è nato tutto spontaneamente, ci siamo ritrovati tra le nostre braccia senza volerlo.
PATRICK A quel punto il passo per portartela a letto è stato breve.
MIKE Lo desideravamo entrambi, ma ti giuro ero dilaniato dai sensi di colpa.
PATRICK Ora dovresti sentirti sollevato, visto che ti ho detto che sapevo e ti ho evitato l’imbarazzo di una penosa confessione.
MIKE Mi dà fastidio pensare che Selene te l’abbia detto senza dirmi niente!
PATRICK Beh prima di tutto vi eravate lasciati e poi avrà tutto il diritto di gestire il proprio rapporto col marito come meglio crede.
MIKE Scusa, scusa ragiono ancora come se avessi qualche diritto su di lei.
PATRICK Ma da quanto so non ne hai mai avuti, Selene mi ha detto che tra voi era solo una questione di sesso. Anche per questo non ho reagito a dovere.
MIKE Forse per lei lo sarà stato, ma non per me…
PATRICK Fammi capire… l’amavi?
MIKE Siamo stati insieme quattro anni, credi che sia possibile stare tanto tempo insieme senza provare almeno uno straccio di sentimento?
PATRICK E dove è finito il tombeur de femme che si vantava al circolo delle sue conquiste?
MIKE La conquista era tua moglie, Patrick, solo lei!
PATRICK Mi pare di capire che tu l’ami ancora…
MIKE Difficile risponderti, se fosse stato per me non l’avrei lasciata.
PATRICK Quindi è stata lei?
MIKE È lei che ha preso la decisione, ma sono stato io la causa.
PATRICK Posso chiederti perché vi siete lasciati?
MIKE Lei non ti ha detto nulla?
PATRICK No. Quella sera, quando mi ha confessato la vostra relazione, abbiamo avuto altro da fare… E poi non ne abbiamo più parlato. Sai evitiamo di farlo.
MIKE Ossia?
PATRICK Quella sera abbiamo fatto l’amore. È stata una notte molto bollente.
MIKE Immagino che erano anni…
PATRICK Aveva bisogno della mia considerazione e di sentirsi attraente e giovane.
MIKE Giovane?
PATRICK Sì giovane.
MIKE Fammi capire ti ha chiesto di fare l’amore per sentirsi giovane?
PATRICK Che c’è di strano? Per una donna è importante essere desiderata, quello che non capisco è che osservandola avrei giurato che fossi stato tu a lasciarla.
MIKE La nostra storia è andata avanti per quattro anni nonostante le difficoltà.
PATRICK Scusa e poi cosa è successo?
MIKE L’ho tradita.
PATRICK Da quanto so il tradimento tra due amanti è più un collante che una rottura.
MIKE Non è stato un semplice tradimento. Diciamo che la rottura è stata inevitabile.
PATRICK Mi spieghi come sia possibile amare una persona e tradirla?
MIKE È successo una volta sola e lei lo ha scoperto. Mi sono pentito amaramente, ma non è servito a niente.
PATRICK Non ti ha perdonato allora.
MIKE No, ma la capisco non è stato facile per lei.
PATRICK Scusa ma ti ha scoperto o glielo hai detto tu?
MIKE Lo ha scoperto da sola.
PATRICK E come ha fatto a beccarti?
MIKE Già sospettava qualcosa poi un bel giorno mi ha fatto una bella sorpresa venendo nel motel dove di solito mi vedevo con lei…
PATRICK Ed invece tu eri in compagnia di un’altra bella signora… il lupo perde il pelo ma non il vizio…
MIKE Non era una signora, era una ragazza.
PATRICK Ah ecco. Ora capisco perché quando me lo ha confessato voleva sentirsi giovane ed ha preteso di far l’amore con me.
MIKE Già.

Mike si alza si riempie di nuovo il bicchiere e poi si rimette seduto.
PATRICK Stai sudando e ti tremano le mani… Cos’hai ancora?
MIKE Mi sento un vigliacco.
PATRICK Vigliacco per chi, per cosa? Perché hai tradito Selene o il tuo migliore amico?
MIKE Sono una merda Patrick!
PATRICK Ma io come vedi non ti ho rimproverato e poi può capitare ed è tutto normale che tu non me lo abbia detto. Cosa mi avresti dovuto dire: “Sai che scopo con tua moglie? O ancora peggio: “Sai che scopo con una ragazzina ed ho tradito tua moglie?””
MIKE Grazie ancora Patrick, ma io davvero mi sento uno stronzo.
PATRICK Tua moglie sa?
MIKE Ancora no, forse dovrei dirglielo.
PATRICK E perché mai? La storia è finita, non avrebbe senso. E poi scusa, vuoi rovinare un matrimonio per una storia di sesso? Non hai pensato ai tuoi figli?
MIKE Ho fatto un’enorme cazzata…
PATRICK Appunto per questo non credo sia necessario dire tutto a tua moglie.
MIKE E secondo te cosa devo fare?
PATRICK Oh Mike proprio non ti capisco! A meno che la storia con l’altra non sia ancora finita…
MIKE Ripeto cavolo, è successo una volta sola! È successo tutto all’improvviso e mi sono lasciato prendere dalla situazione…
PATRICK Non direi così repentinamente visto che te la sei portata in un motel.
MIKE Non puoi capirmi Patrick, forse a te non è mai capitato.
PATRICK Sentiamo…
MIKE Vorrei vedere te cosa faresti se una ragazza vergine e bella ti confessasse di voler far l’amore con te… a tutti i costi…
PATRICK Ti conosco come le mie tasche Mike, tu sei un vero libertino, lo sei sempre stato e di certo non ti sei mai fatto scappare simili occasioni, ma la cosa strana è che ora ti fai divorare lo stomaco dai sensi di colpa! Stai invecchiando mio caro!
MIKE Tu parli bene Patrick perché non è capitato a te.
PATRICK Ecco ora darai la colpa al destino…
MIKE Non sto dicendo questo.
PATRICK Almeno ne è valsa la pena? Ci sapeva fare la ragazzina?
MIKE Ti ho detto che era vergine e inesperta.
PATRICK E perché non l’hai più vista?
MIKE È una storia impossibile!
PATRICK Senti qualcosa mi sfugge… Per il momento ho capito solo che ti sei concesso una scappatella con una ragazzina e Selene e ti ha beccato…
MIKE Sì è esattamente quello che volevo dirti ossia la ragione perché ci siamo lasciati.
PATRICK Ah credevo che volessi confessarmi la vostra storia visto che non sapevi che io sapevo. Sei strano… convochi il marito della tua ex amante nel tuo bellissimo studio di avvocato per dirgli le ragioni della fine della vostra storia? Qualcosa mi sfugge.
MIKE Capiscimi sono davvero confuso. Anzi sai che ti dico? Che se Selene non avesse parlato io non te lo avrei confessato di aver avuto una relazione con tua moglie.
PATRICK Quindi non sono i sensi di colpa…
MIKE Sì quelli ci sono.
PATRICK Mike ora mi fai preoccupare… Sei malato? Hai trasmesso qualche malattia a Selene?
MIKE Ma no cosa vai a pensare? Sono sanissimo e in buona salute. È solo che le mie colpe non finiscono qui. Sono un uomo schifoso Patrick.
PATRICK Io ti ho perdonato, ora sai come la penso, a meno che non mi stia chiedendo di voler ricucire il tuo rapporto con Selene.
MIKE Non credo di meritare il tuo perdono.
PATRICK Ormai è assodato che sei stato a letto con mia moglie… Ascolta, chiudiamola qui. Non dire nulla a Judith e non rovinare la vita dei tuoi figli. Sai dopo la confessione di Selene anche io ho pensato che separarmi fosse stata l’unica soluzione, ma poi ho pensato a Charlotte e a quanto lei non meritasse il mio egoismo. Lei è nel fiore dei suoi anni deve solo stare tranquilla, pensare a studiare e divertirsi.
MIKE La vedi tranquilla?
PATRICK Non credo che abbia intuito qualcosa. Tu e Selene siete stati bravi e lei non sa nulla.
MIKE Non lo deve sapere infatti!
PATRICK Le crollerebbe il mondo addosso se sapesse che sua madre ha avuto un amante.
MIKE Hai ragione e poi l’amante sarebbe il suo professore. Una storia intollerabile. Fai bene a preservarla.
PATRICK È ancora una bambina per conoscere come vanno le cose della vita. Deve crescere e in confidenza credo che non abbia ancora fatto l’amore.
MIKE Beh lasciami dubitare, in fin dei conti so che ha avuto un ragazzo.
PATRICK Una storia di poco conto. Si vedevano solo per uscire la sera ed andare per locali con gli amici.
MIKE Beh lascialo dire alla madre, noi padri del resto siamo sempre gli ultimi a sapere le cose.
PATRICK Cosa vuoi dirmi?
MIKE Nulla, nulla, mi chiedevo come reagiresti se Selene ti confessasse di punto in bianco che Charlotte ha fatto l’amore…
PATRICK Mia figlia è la purezza in persona e per me sarebbe come se trovassi recisa la rosa più bella del mio giardino. Ne sarei sconvolto.
MIKE Ma ha diciannove anni, ti devi rendere conto che è grande ormai ed è del tutto consapevole di scegliere con chi, quando e come vuole. Non credo ti debba chiedere il permesso…
PATRICK Scusa… ma tu sai qualcosa che io non so? Ti ha confidato qualcosa? Durante le vostre lezioni parlate anche di questi argomenti?
MIKE Volevo solo metterti al corrente che alle volte succedono cose imponderabili che sfuggono alla comprensione umana.
PATRICK Beh sì, come la storia tra te e Selene, mai e poi mai avrei creduto ed invece è successo.
MIKE Ecco appunto.
PATRICK Comunque un uomo può passare anche sopra alle corna della propria moglie, ma per l’onore della propria figlia sarebbe disposto anche ad uccidere.

Mike non parla. Fissa la fondina di pelle della pistola. La sua camicia è madida di sudore. Patrick guarda l’orologio e si alza.
PATRICK Scusa, ora si è fatto tardi e devo andare. In caso se vuoi continuiamo a parlarne stasera al circolo così ti lavi ben bene la coscienza. Comunque spero che ti abbia fatto bene parlare con me, ora sai che io so. Oppure volevi dirmi altro?
MIKE No no nulla.












 
FINE

  




 


 

 
 
 



Il racconto è frutto di fantasia.
Ogni riferimento a persone e fatti realmente accaduti è puramente casuale..


© All rights reserved
TUTTI I RACCONTI DI ADAMO BENCIVENGA


© Adamo Bencivenga - Tutti i diritti riservati
Il presente racconto è tutelato dai diritti d'autore.
L'utilizzo è limitato ad un ambito esclusivamente personale.
Ne è vietata la riproduzione, in qualsiasi forma, senza il consenso dell'autore












1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1