HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
MUSICA PASSIONE
Storia delle Canzoni

1

Non è Francesca
L'amore fedele ad ogni costo
1967








 

 


Adamo mi parli di “Non è Francesca?”
È un brano scritto e composto da Mogol e Battisti cantato da Battisti. Il brano è stato registrato nel dicembre del 1967 dal gruppo beat “I Balordi”, ma raggiunse una grande notorietà con l'interpretazione di Battisti nel 1969, quando fu pubblicato come lato B della canzone sanremese “Un’avventura” diventando un classico della musica italiana e raggiungendo la 15esima posizione alla hit parade. Successivamente fu inclusa in Lucio Battisti, l'album di debutto del musicista. L'anno seguente, nel dicembre del 1970, sarà inclusa anche nell'album Emozioni.

Di che parla?
Il testo in forma di monologo ha come protagonista un uomo a cui viene riferito che la sua compagna Francesca lo tradisce; lui però, nonostante gli indizi gravi e concordanti, si ostina a non volerlo credere anche di fronte all'evidenza giurando sulla fedeltà di Francesca e nella speranza che sia tutto un malinteso: “Ti stai sbagliando chi hai visto non è, non è Francesca”, convinto che lei viva nella sua ombra, “lei è sempre a casa che aspetta me, non è Francesca”. Mogol però insiste sadicamente sul tema, facendolo passare per un illuso: “Se c’era un uomo … se era abbracciata poi, no, non può essere lei!” Fino alla totale negazione della realtà, che diventa semplice coincidenza: “Come quell’altra è bionda però, era vestita di rosso, lo so, ma non è Francesca!”

È uno dei pezzi di esordio di Battisti.
All'epoca, Battisti doveva ancora scoprirsi cantante, la canzone rimase per diverso tempo nel cassetto, alla fine del 1966 proposero la canzone ai Nomadi, il gruppo, che al tempo collaborava strettamente con Francesco Guccini, non rifiutò esplicitamente la canzone, ma la proposta sfumò ugualmente. Dopodiché Battisti pensò di cedere la canzone a Roby Matano, che registrò un provino della canzone, accompagnato al pianoforte da Alberto Pasetti de I Nuovi Angeli, ma la Durium preferì far interpretare il pezzo al gruppo beat I Balordi, su cui all'epoca stava puntando. Alla registrazione in chiave rock collaborò anche Battisti suonando il basso. Il singolo, però, passò praticamente inosservato e fu ignorato da critica e pubblico.

Quindi a quel punto Battisti decise di fare tutto da solo…
Sul finire del 1968 Battisti, che ormai iniziava ad affermarsi anche come cantante, decise di ripescare la canzone e di inciderne una propria interpretazione. Per l'arrangiamento, si affidò a Gian Piero Reverberi. A differenza di quanto accaduto con la versione dei Balordi, stavolta Battisti scelse di dare alla canzone un arrangiamento più morbido e di usare soltanto una chitarra acustica (la Fender Shenandoah suonata dallo stesso Battisti) e una sezione di archi. Dal momento che la canzone era molto breve, nacque l'idea di allungarla per mezzo di una coda strumentale da inserire alla fine.

Chi collaborò alla realizzazione?
Alla registrazione della coda parteciparono Battisti alla chitarra acustica ed elettrica, Damiano Dattoli al basso, Andrea Sacchi alla chitarra elettrica e Gianni Dall'Aglio dei Ribelli alla batteria.


Musicalmente?
La versione di Battisti fonde insieme generi profondamente diversi: l'atmosfera è tipica della musica italiana, ma la strofa è in dodici battute, un elemento tipico del canone blues. L'arrangiamento è classicheggiante ed è costituito da archi e chitarra. La voce è malinconica e quasi dolente, che trasmette la sensazione di smarrimento del protagonista della storia narrata.


Ci sono state molte versioni vero?
Nel corso del tempo, il brano è stato reinterpretato da diversi musicisti tra i quali ricordiamo: Formula 3; I Profeti; Mina; Mango; Eugenio Finardi; Santino Rocchetti e I Beans.
u






 



















 

 
 
 



GUARDA IL VIDEO
https://www.youtube.com/watch?v=pqAskYcH3EE


L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA GRAZIE A:

https://it.wikipedia.org/wiki/Non_%C3%A8_Francesca
https://www.facebook.com/Le1000CanzoniPiuBelleDiTuttiITempi/posts/683399141752352/

© RIPRODUZIONE RISERVATA


IMAGE GOOGLE



LEGGI LA STORIA DELLE ALTRE CANZONI SU MUSICAPASSIONE


1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1