HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
INTERVISTA IMPOSSIBILE


1


Beatrice Portinari
“Donna gentile e tanto onesta, pare”
Tutti la conoscono semplicemente come Beatrice,
ma Beatrice Portinari in vita fu molto di più: fu la
musa, e il vero amore, di Dante Alighieri, tanto che
il poeta, dopo la sua morte prematura, la rese
immortale trasformandola in una figura angelica
nel Paradiso della Divina Commedia..






(1265 - 1290)


 



Madame le sue origini?
Sono nata nel 1265 e sono figlia di Folco Portinari, mio padre era un banchiere molto famoso, nel 1282 rivestì anche il ruolo prestigioso di Priore di Firenze e fondò quello che tutt'oggi è il principale ospedale nel centro cittadino, ossia l'ospedale di Santa Maria Nuova. La nostra famiglia era molto numerosa, avevo cinque sorelle, da Fiesole ci trasferimmo in centro a Firenze in una casa vicino a quella di Dante, pressappoco dove oggi si trova Via del Corso.

Quando incontrò Dante?
Lo vidi per la prima volta quando venne a casa nostra in compagnia di suo padre per la festa del Primo Maggio. Eravamo solo due bambini: lui aveva nove anni, mentre io otto.

Cosa si festeggiava il primo Maggio?
Il primo giorno di Maggio a Firenze era tradizione festeggiare la giovinezza eterna della vita. Era il giorno del risveglio primaverile e dei giovani innamorati. Era un giorno molto importante e non c’era fiorentino che non si sentisse coinvolto e contagiato dal desiderio della festa.


Dante però ne fu subito colpito e non la dimenticò mai…
Oh sì, ma poi sposò nel 1285 un’altra donna, Gemma Donati, proveniente dalla nobile casata dei Donati e dalla quale ebbe tre figli e una figlia.

Anche lei si sposò…
Sposai ancora giovanissima, appena adolescente, Simone de Bardi detto Mone, uno degli uomini più influenti della città. Apparteneva a un’importante famiglia di mercanti banchieri: la compagnia dei Bardi aveva filiali in tutta Europa, ed era deputata alla riscossione delle decime pontificie. Simone ricoprì più volte la carica di podestà e di capitano del popolo e fu coinvolto in numerose missioni militari e di pace.

Con Dante eravate vicini di casa…
Le nostre famiglie possedevano entrambe una villa estiva fuori dalle mura di Firenze, vicino alla collina di Fiesole.

Il vostro fu un amore platonico e romantico.
Pensi che ci rincontrammo nove anni più tardi in modo inaspettato. Ero vestita di bianco e passeggiavo sul Lungarno in compagnia della mia amica Vanna ed un’altra persona di famiglia. Quando lo vidi, sul Ponte Santa Trinità, mi voltai e lo salutai. Dante però scappò via senza dire una parola.

Quindi è vero quello che si dice, ossia che non vi scambiaste mai parola…
Sì è vero ma ho saputo in seguito che quel saluto lo riempì di gioia, che si ritirò nella sua stanza a pensare a me. Così facendo, si addormentò e fece un sogno che sarebbe poi diventato il soggetto del primo sonetto de La Vita Nuova. Comunque ci rincontrammo altre due volte: uno nella chiesa di Santa Margherita dei Cerchi e uno ad un banchetto di nozze.



Beatrice Portinari morì tre anni dopo il suo matrimonio, il 19 giugno 1290, ad appena ventiquattro anni, a causa del parto del suo primo e unico figlio. Venne sepolta nella chiesa di S. Margherita dei Cerchi, dove i Portinari avevano una cappella.

La sua scomparsa prematura fece sprofondare Dante nel dolore. Disperato, studiò la filosofia e si rifugiò nella lettura di testi latini, scritti da uomini che, come lui, avevano perso una persona amata. La fine della sua crisi coincise con la composizione della Vita Nova (intesa come "rinascita"). Nella Divina Commedia, invece, la figura di Beatrice subisce un processo di spiritualizzazione e viene vista come creatura angelica rappresentando la Fede e la Sapienza, che accompagna le persone in Paradiso.





 
















 
 
 





ARTICOLO A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
© All rights reserved
FONTI
https://www.treccani.it/enciclopedia/beatrice-portinari_%28Dizionario-Biografico%29/
https://www.ilgiardinodellacultura.com/2021/01/26/beatrice-portinari-la-musa-e-lamore-di-dante-alighieri/
https://it.wikipedia.org/wiki/Beatrice_Portinari#:~:text=Beatrice%20Portinari%2C%20detta%20Bice%2C%20coniugata,in%20Dante%20una%20profonda%20crisi.
https://libreriamo.it/storie/dante-e-beatrice-un-amore-a-prima-vista-in-tenera-eta/




















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1