HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
INTERVISTA IMPOSSIBILE


1


Bonita Granville
La detective Nancy Drew
Bionda, minuta è stata un’attrice
statunitense, famosa per essere
stata una bambina prodigio
del primo cinema sonoro e in
seguito per i suoi ruoli
maliziosi da adolescente.






(Chicago, 2 febbraio 1923 – Santa Monica, 11 ottobre 1988)


 



Madame le sue origini?
Sono nata a Chicago da una famiglia di artisti: nonna ballerina, nonno musicista, mio padre Bernard R. Granville, attore vaudeville e mia madre Rosina Timponi attrice.

Debuttò presto come bambina prodigio.
Feci una piccola parte a tre anni, ma il vero debutto fu all’età di nove anni nel western Westward Passage del 1932 e nei due anni dopo apparvi in una serie di ruoli non accreditati in film come Piccole donne del 1933 di George Cukor e Cavalcata del 1933 di Frank Lloyd.

Nel 1937 ottenne una candidatura all'Oscar alla miglior attrice non protagonista…
Per il film La calunnia di William Wyler, tratto dalla pièce teatrale The Children's Hour di Lillian Hellman. Interpretavo Mary una perfida bambina che sconvolge l'esistenza delle sue due insegnanti (Merle Oberon e Miriam Hopkins) con calunniose bugie sulla loro vita privata

Poi ci fu la famosa serie dove interpretava il ruolo di Nancy Drew.
Nancy era una detective dilettante, protagonista di una serie di romanzi gialli per ragazzi, popolare negli anni trenta. Il successo del primo film Nancy Drew -- Detective mi consentì di riprendere il medesimo personaggio in altri tre film.

Poi continuò ad interpretare ruoli di secondo piano in film importanti…
Recitai accanto a Bette Davis, Alan Ladd, Mickey Rooney e Veronica Lake, ma tra le sue migliori interpretazioni di quel periodo è stata senz’altro Anna Muller nel film Hitler's Children del 1943, pellicola dai forti toni antinazisti.

A 24 anni il matrimonio…
Il 5 febbraio 1947 sposai il petroliere miliardario texano e produttore per passione Jack Wrather, la cerimonia si svolte al Bel-Air Hotel. Dopo il matrimonio diradai le mie apparizioni al cinema per dedicarmi alla produzione di programmi e serial televisivi. Con mio marito creai la Wrather Corporation, che ebbe tra i suoi maggiori successi la serie per ragazzi Lassie. In alcuni episodi della serie prestai la propria voce come narratrice non accreditata.

Dal matrimonio con Jack Wrather, la Granville ebbe due figli, Linda e Christopher. Wrather morì nel 1984, mentre l'attrice lo seguì quattro anni più tardi, l'11 ottobre 1988, all'età di 65 anni, per un cancro ai polmoni. È sepolta al Holy Cross Cemetery di Culver City accanto a suo marito. Ha una stella nella Young Hollywood Hall of Fame. Nel 1960, Granville ricevette una stella sulla Hollywood Walk of Fame per il suo contributo all'industria cinematografica.





 
















 
 
 





ARTICOLO A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
© All rights reserved
FONTI
https://it.wikipedia.org/wiki/Bonita_Granville
https://en.wikipedia.org/wiki/Bonita_Granville
http://www.cinekolossal.com/star2/g/granville_bonita/


















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1