HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
MUSICA PASSIONE

1

“Non voglio sentirmi intelligente guardando
dei cretini, voglio sentirmi cretino
guardando persone intelligenti.”

Franco Battiato
Viaggio nei testi del maestro
(Citazioni e riferimenti culturali nelle sue canzoni)






 

 

Voglio vederti danzare
"Voglio vederti danzare Come i dervishes turners che girano Sulle spine dorsali"
I Derviches Tourners (in italiano Dervisci Rotanti) indicano i discepoli di alcune confraternite religiose islamiche che meditano e pregano con l'obiettivo di distaccarsi nell'animo dalle passioni mondane e, per conseguenza, dai beni e dalle lusinghe del mondo. Si tratta di un termine afferente a molte generiche confraternite islamiche sufi, anche se tendenzialmente ci si riferisce alla ṭarīqa Mawlawiyya/Mevleviyè. I dervisci sono asceti che vivono in mistica povertà, simili ai frati mendicanti cristiani. L'Ordine dei Mevlevi, in Turchia, pratica la celebre danza turbinante come metodo per raggiungere l'estasi mistica (jadhb, fanāʾ), all’interno di un complesso rituale chiamato samāʿ.

Voglio vederti danzare
“O al suono di cavigliere del Katakali”
Franco Battiato ha portato fino a noi tutta la magia della più antica danza indiana, evocata dalle immagini di un suo famoso brano. Il kathakali è una forma espressiva di teatro-danza indiano, originaria dello stato indiano del sud del Kerala, nata circa 400 anni fa. È considerata una delle più antiche forme di danza dell'India.
È una combinazione spettacolare di teatro, danza, musica e rituali. I personaggi con i volti dipinti di colori accesi e con costumi elaborati rimandano alle storie epiche indù, tratte dal Mahabharatha e dal Rāmāyaṇa. Il kathakali viene danzato da soli uomini che recitano anche le parti femminili.

Centro di gravità permanente
"Gesuiti euclidei vestiti come dei bonzi per entrare a corte degli imperatori. Della dinastia dei Ming "
Il riferimento è a Matteo Ricci (1552-1610), gesuita di origine maceratese, missionario in terre orientali, che per entrare in dialogo con la società cinese, inizialmente si vestì da bonzo essendo quell’abbigliamento tipico dei monaci buddisti, ovvero persone dedite alla spiritualità. Ben presto si accorse però che i bonzi non godevano di buona fama, per cui decise di vestirsi da mandarino maestro e letterato. La sua saggezza arrivò agli orecchi dell’Imperatore, che lo accolse come suo consigliere. Dunque la citazione è per metà vera in quanto Matteo Ricci effettivamente vestì da Bonzo, ma non alla corte dell’Imperatore dove ci arrivò come Mandarino. La dinastia Ming fu la dinastia che assunse il controllo assoluto della Cina dal 1368 al 1644, dopo aver determinato il crollo della precedente dinastia Yuan di origine mongola. Ming, ovvero Splendore (l'unione degli ideogrammi del Sole e della Luna) è il nome che il rivoluzionario Zhu Yuanzhang attribuisce alla dinastia che fonda a Nanchino.

Centro di gravità permanente
"Per le strade di Pechino erano giorni di maggio Tra noi si scherzava a raccogliere ortiche"
La protesta di piazza Tienanmen fu una serie di manifestazioni popolari di massa, che ebbero luogo principalmente in piazza Tienanmen a Pechino dal 15 aprile al 4 giugno 1989 e culminato nel cosiddetto Massacro di Piazza Tienanmen, l'esercito cinese armato con fucili d'assalto e carri armati aprì il fuoco contro i dimostranti.

Cuccurucucu
Lady Madonna
Lady Madonna è un brano musicale scritto da Paul McCartney ma accreditato a Lennon-McCartney, che fu pubblicato come 45 giri nel marzo 1968 dai Beatles.

Cuccurucucu
Oh goodbye Ruby Tuesday Like a Rolling Stone
Ruby Tuesday è un brano musicale del gruppo rock inglese The Rolling Stones, pubblicato nel 1967.

Cuccurucucu
With a little help from my friends
"With a Little Help from My Friends è una canzone scritta da John Lennon e Paul McCartney appositamente per Ringo Starr. Inserita nell’album dei Beatles del 1967 Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Numerose le cover tra queste quelle dei Wet Wet Wet nel 1988, Sam and Mark nel 2004, Bon Jovi, Toto… ma la più memorabile di tutte è in assoluto quella di Joe Cocker, che nel ne fece un radicale riarrangiamento in stile rhythm’n’blues per il suo album omonimo."

Prospettiva Nevski
"Poi guardavamo con le facce assenti la grazia innaturale di Nijinsky. E poi di lui si innamorò perdutamente il suo impresario. E dei balletti russi"
Vaclav Fomič Nižinskij è stato un ballerino e coreografo russo di origine polacca. Considerato uno dei ballerini più dotati della storia, divenne celebre per il suo virtuosismo e per la profondità e intensità delle sue caratterizzazioni.

Prospettiva Nevski
Un giorno sulla prospettiva Nevski
La prospettiva Nevskij o Nevskij prospekt (traduzione letterale "Corso della Neva") è la strada principale che attraversa la città di San Pietroburgo.

Prospettiva Nevski
per caso vi incontrai Igor Stravinsky
Igor' Fëdorovič Stravinskij è stato un compositore e direttore d'orchestra russo naturalizzato francese nel 1934, poi divenuto statunitense nel 1945.

Prospettiva Nevski
"E gli orinali messi sotto i letti per la notte. E un film di Ejzenstejn sulla rivoluzione"
Sergej Michajlovič Ėjzenštejn è stato un regista, sceneggiatore, montatore, scrittore, produttore cinematografico e scenografo sovietico, ritenuto tra i più influenti della storia del cinema per via dei suoi lavori rivoluzionari, per l'uso innovativo del montaggio e la composizione formale dell'immagine. Ha diretto capolavori della storia del cinema come La corazzata Potëmkin, Aleksandr Nevskij, Que viva Mexico! e Ottobre.

I treni di tozeur
"Nei villaggi di frontiera guardano passare i treni. Le strade deserte di Tozeur"
Tozeur posta ai margini del deserto del Sahara nella regione semidesertica del Jerid è circondata da un lago salato, le cui esalazioni in estate danno luogo al fenomeno della fata morgana, che porta i viandanti a vedere miraggi. Se un tempo si credeva di scorgere carovane all'orizzonte, oggi quei miraggi sono sostituiti da treni.

Il sentimiento nuevo
Il senso del possesso che fu pre-alessandrino”
Il termine alessandrinismo indica l'arte e la letteratura fiorita in età ellenistica nei maggiori centri culturali dell'Impero macedone, in particolare Alessandria d'Egitto. In un senso più stretto, per alessandrinismo si può intendere l'arte e la cultura che fiorì ad Alessandria, alla corte dei Tolomei, nel periodo della costruzione della Biblioteca di Alessandria, inaugurata da Tolomeo I (290) e realizzata da Demetrio Falereo, oltreché del Museo di Alessandria, che divenne un luogo di incontro di artisti e dotti provenienti anche da altre località. In senso lato, si parla di "alessandrinismo" per riferirsi a movimenti e tendenze artistiche e letterarie che privilegino la cura formale e la raffinata eleganza dei metodi espressivi e stilistici.

Radio Varsavia
"Radio Varsavia L'ultimo appello è da dimenticare"
La frase si riferisce all'ultimo appello lanciato da Radio Varsavia (oggi Radio Polonia) il 5 settembre del 1939: "tu movi Warzawa, serce, narodu, tu movi Warzawa; Warzawa, s toba zwyciestwo albo smierc", ovvero "qui parla Varsavia, il cuore del popolo, qui parla Varsavia; Varsavia, con te la vittoria oppure la morte".

Radio Varsavia
"E i commercianti punici prendevano sentieri di montagna per evitare i doganieri ed arrivare in Abissinia."
La civiltà cartaginese o civiltà punica è un'antica civiltà situata nel bacino del Mediterraneo e ... I Cartaginesi, come i loro antenati fenici, erano eccellenti marinai e commercianti.

La Cura
"Vagavo per i campi del Tennessee. Come vi ero arrivato, chissà"
Riferimento ai discendenti dei neri costretti a lavorare nei campi di cotone del Tennessee per non si sa quale ragione visto che fino a qualche decennio prima erano liberi in Africa, anche l’autore si sente costretto in questa dimensione attuale mentre si troverebbe più a suo agio in un'altra epoca.

Un'altra vita
"Su divani abbandonati a telecomandi in mano. Storie di sottofondo, Dallas e I Ricchi Piangono"
"Anche i ricchi piangono (Los ricos también lloran) è una telenovela messicana. Dallas è una soap opera statunitense prodotta dalla CBS dal 1978 al 1991.

Alexander Platz
"Alexander Platz Auf Wiedersehen. C'era la neve. Faccio quattro passi a piedi
Fino alla frontiera. Vengo con te"
Alexanderplatz è un'importante piazza di Berlino, nel quartiere Mitte. Importante centro commerciale è storicamente considerata il centro della parte orientale della città. In origine era un mercato di bestiame, ed era perciò denominata Ochsenplatz (piazza dei buoi); le fu dato nome Alexanderplatz in onore di una visita dello zar russo Alessandro I a Berlino il 25 ottobre 1805. Sulla scia delle rivoluzioni del 1989 è il centro di una grande manifestazione contro il regime politico della Repubblica Democratica Tedesca."

Alexander Platz
"Alexander Platz Auf Wiedersehen C'era la neve Ci vediamo questa sera fuori dal teatro. Ti piace Schubert?"
Franz Peter Schubert è stato un compositore austriaco del periodo romantico.

Up patriots to arms
“Up patriots to arms, engagez-vous. La musica contemporanea, mi butta giù. Up patriots to arms. L'Ayatollah Khomeini per molti è santità Abbocchi sempre all'amo"
Chiaro riferimento alla rivoluzione islamica in Iran nata sotto prospettive di liberazione del popolo persiano e poi rivelatasi antidemocratica.


Summer on a solitary beach
"Le grand hotel Sea-Gull Magique"
Destinazione impossibile, felliniana e necessaria di ogni moto a luogo nel Bel Paese sotto il sole zenitale.

Passaggi a livello
“Good vibrations, Satisfaction, sole mio”
Good Vibrations" dei The Beach Boys, "Satisfaction" dei Rolling Stone, "O Sole mio" classico napoletano.

Passaggi a livello
“Mister Einstein on the beach”
Fisico tedesco naturalizzato svizzero e statunitense. Generalmente considerato il più importante fisico del XX secolo, conosciuto al grande pubblico anche per la formula dell'equivalenza massa-energia, E = mc2, riconosciuta come l'"equazione più famosa al mondo", e per tutti i suoi lavori che ebbero una forte influenza anche sulla filosofia della scienza, nel 1921 ricevette il premio Nobel per la fisica «per i contributi alla fisica teorica, in particolare per la scoperta della legge dell'effetto fotoelettrico», un passo avanti cruciale per lo sviluppo della teoria dei quanti, sviluppando a partire dal 1905 la teoria della relatività, uno dei due pilastri della fisica moderna insieme alla meccanica quantistica.

Frammenti
"La donzelletta vien dalla campagna In sul calar del sole"
Leopardi da "Il sabato del villaggio"

Frammenti
"Me ne andavo una mattina a spigolare. Quando vidi una barca in mezzo al mare"
Luigi Mercantini dalla poesia La spigolatrice di Sapri.

Frammenti
"I cipressi che a Bolgheri alti e schietti Vanno da San Guido in duplice filar"
Carducci

Frammenti
"Hanno veduto una cavalla storna Riportare colui che non ritorna"
Pascoli

Frammenti
“Che gran comodità le segretarie che parlano più lingue”
Concetti espressi dallo scrittore / filosofo / mistico Georges Ivanovič Gurdjieff, ed in particolare al concetto della "Quarta Via"

Frammenti
"D'in su la vetta della torre antica. Passero solitario alla campagna cantando vai
Finché non muore il giorno"
Il brano si chiude con l'inizio della poesia "Il passero solitario" di Giacomo Leopardi: "D'in su la vetta della torre antica, Passero solitario, alla campagna Cantando vai finchè non more il giorno"

Le aquile
"La vidi stagliarsi tra alberi e cielo e dopo un piccolo volo camminare monca e rapida
avrete anche voi visto camminare le aquile."
Le aquile parte con alcuni ricordi d'epoca, anni '40 o giù di lì, altri ricordi di una palestra, per poi agganciarsi al verso delle aquile, che omaggiano Fleur Jaeggy tramite il brano "Le statue d'acqua" tratto dal libro "I beati anni del castigo".

Come un cammello in una grondaia
"Vivo come un cammello in una grondaia. In questa illustre ed onorata società. E ancora sto aspettando un'ottima occasione. Per acquistare un paio d'ali, e abbandonare il pianeta"
La similitudine racchiudere in pochissime parole profonde riflessioni filosofiche di origine orientale: si tratta di una citazione di Al-Biruni, scienziato persiano vissuto tra l’XI e il XII secolo. Il pensatore si riferiva all’inadeguatezza della propria lingua per esprimere concetti e descrivere argomenti di carattere scientifico.

Caffè de la Paix
“Caffè de la Paix”
Il titolo stesso omaggia un locale parigino caro a Georges Ivanovič Gurdjieff, filosofo, scrittore, mistico e maestro di danze armeno.

Lode all'inviolato
"Degna è la vita di colui che è sveglio. Ma ancor di più. Di chi diventa saggio. E alla sua gioia. Poi si ricongiunge. Sia lode"
L’insegnamento mistico e filosofico di Gurdjieff vede come scopo ultimo della propria crescita spirituale il “risveglio”, raggiungibile solo una volta che sia stata presa consapevolezza dei meccanismi maladattativi e degli automatismi che ci condizionano e danneggiano, e attraverso l’attenzione a sé, la meditazione e “danze sacre

Perduto amor
“Perduto amor"
La canzone originale è di Salvatore Adamo che risale agli anni Sessanta: è la triste ballata per la fine di un amore. Perdutoamor è anche il titolo di un film di Battiato, il suo esordio alla regia a 58 anni. Della pellicola – in cui fa un cameo anche a De Gregori.

L’era del cinghiale bianco
“L’era del cinghiale bianco”
Del cinghiale e della sua simbologia parlò l’intellettuale ed esoterista francese Réné Guénon, tra le letture predilette di Battiato – ironicamente citato nella canzone Magic Shop. Nel suo saggio Simboli della scienza sacra, Guénon pone l’accento in particolare sulla mitologia celtica, dove il cinghiale simboleggia l’autorità spirituale (contrapposta al potere temporale rappresentato dall’orso), e quella degli Indù, che parlavano proprio di “ciclo cosmico del cinghiale bianco”. È l’età dove l’uomo raggiungerà la sua massima levatura mistica e spirituale."



 

 
















 


 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA

IMAGE GOOGLE



LEGGI LA STORIA DELLE ALTRE CANZONI SU MUSICAPASSIONE










 

1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1