HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
AMARSI? CHE CASINO!
VIAGGIO NEL PIACERE

1

Estella Marie Thompson
Divine Brown
La Pretty Woman della Sunset Boulevard
Fu pizzicata insieme a Hugh Grant mentre aveva
un rapporto sessuale nella BMW dell’attore.
A seguito di quell’episodio diventò ricca e famosa






 




Adamo chi è Divine Brown?
In realtà si chiama Estella Marie Thompson, nata il 9 agosto 1969, ed è ex prostituta salita alle cronache quando la polizia la fermò sulla Hollywood 's Sunset Boulevard a Los Angeles in compagnia dell’attore londinese Hugh Grant.

Cosa faceva?
Seduta sul sedile dell’auto era intenta a soddisfare le richieste del cliente praticando sesso orale. Divine Brown non sapeva che quell’incontro da 50 dollari avrebbe fatto di lei una milionaria. Perché il cliente che l’aveva caricata pochi minuti prima non era un balordo qualunque, bensì Hugh Grant, attore di fama stellare, nonché fidanzatissimo e in odore di matrimonio con la bella attrice e modella Liz Hurley.

Le sue origini?
Divine nasce da una famiglia estremamente povera e cresce nella parte orientale di Oakland, in California. Sesta di sei figli di madre single, diventa presto madre di due bambine e per guadagnarsi da vivere si dedica alla prostituzione. Il fatto scatenante avvenne una sera, quando non potendo pagare la bolletta dell'elettricità di 133 dollari, decide di recarsi in centro a San Francisco, si apparta vicino a Union square e quella notte guadagna 1.000 dollari in cinque ore.

Mi parli dell’arresto?
Il 27 giugno 1995, Divine e l'attore britannico Hugh Grant vengono arrestati insieme a Los Angeles. Si erano appartati nella BMW dell’attore quando un solerte poliziotto, vendendo lampeggiare ripetutamente le luci dei freni, si è avvicinato all’auto.

A quel punto cosa è successo?
Accertati i fatti viene condannata per atti osceni e il giudice la condanna a frequentare un corso sull'AIDS e a svolgere cinque giorni di servizio in comunità, oltre a 1.150 dollari per violazioni della libertà condizionale e 180 giorni di carcere. Ma Divine capì subito che era successo qualcosa di importante quando, dopo essere stata rilasciata, si ritrovò con la sua faccia stampata ovunque e i giornalisti davanti alla casa della sua famiglia a Oakland, perché tutto il mondo voleva conoscere i dettagli della storia fra la squillo del Sunset e la stella di Hollywood.

E Hugh Grant?
L’attore inglese colto sul fatto viene multato per 1.180 dollari. Rilasciato in libertà vigilata per due anni è stato condannato a seguire un programma educativo sull'AIDS.

Quello non è il solo episodio che ha avuto come protagonista Divine Brown, vero?
Nel settembre 1996, ci ricasca, viene arrestata all'MGM Grand Las Vegas in Paradise dopo aver flirtato e fatto commenti allusivi ad alcuni agenti di polizia in borghese. Accusata di gironzolare per le vie della città a scopo di prostituzione viene condannata a pagare una multa di 950 dollari.

Ma l’episodio con Grant le ha dato enorme pubblicità!
Da quel giorno Divine viene invitata in diversi show televisivi, tra cui The Howard Stern Show e Danny Bonaduce, in pubblicità promuove uno spot per un’azienda brasiliana di lingerie. Si mostra semi-nuda per soft-porno in varie riviste tipo Penthouse. Interpreta se stessa in un docufilm dal titolo Sunset and Divine. Nel settembre 1996, fa un'apparizione nello spettacolo di wrestling Fight the Power.

Insomma per quell’episodio è diventa ricca e famosa…
Qualcuno si è preso la briga di calcolare il guadagno complessivo che ammonta circa a un milione e seicento mila dollari. Un’enorme somma che ha permesso a lei e al suo manager, compagno e padre delle sue figlie, di acquistare una casa con quattro camere da letto a Beverly Hills, di mandare le figlie in una esclusiva scuola privata, di comprare una Rolls Royce e di viaggiare su aerei privati. La stessa Divine ha commentato: "Tutto è andato per il meglio, quell’episodio spiacevole mi ha aiutato a trasformarlo in qualcosa di positivo ... sono stata fortunata perché mi ha fatto uscire da quello stile di vita". Il suo compagno invece ha dichiarato spassosamente di amare Hugh Grant e di stimarlo come persona al punto di desiderare di diventare suo amico.

Oggi Divine cosa fa?
Nel 2007, Divine si è separata dal suo compagno sebbene siano rimasti amici. Scesa definitivamente dai marciapiedi di Los Angeles, oggi la trentacinquenne ex prostituta è diventata un produttore musicale della “Fettuccini Records”, l’etichetta discografica del nuovo fidanzato Richard Fettuccini, con ben tre singoli nelle classifiche Usa.

Insomma un vero colpo di fortuna!
Pensare che quella sera aveva disobbedito agli ordini del suo magnaccia, che voleva che lei lavorasse solo in albergo e non all’aperto. Gli avesse dato retta, probabilmente adesso sarebbe ancora sulla Sunset, a sgomitare con le altre per conquistare un cliente.

E Grant cosa ha detto a proposito?
Scaricato dalla fidanzata, Hugh Grant tenta di rifarsi un’immagine e va in tv a chiedere pubblicamente scusa per il gesto osceno ammettendo di aver alzato non poco il gomito. Nel corso dell’intervista televisiva ammette anche quella sera, avendo assistito alla prima del suo primo film a Hollywood “Nine Months”, era profondamente deluso. Tutti erano stati brillanti, tranne lui che considerava la sua interpretazione piuttosto orrenda. Con l’umore che peggiorava Hugh ha rivelato che mentre tornava in albergo e avendo visto la bella Divine Brown sul marciapiede, senza pensarci, aveva fermato la macchina e invitato la ragazza a salire annegando cosi i suoi dispiaceri in quella mezzora di follia.


 



FINE



 











 
 
 




WEB REPORTAGE
© All rights reserved
FONTI
https://en.wikipedia.org/wiki/Estella_Marie_Thompson
https://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/07_Luglio/03/grant_prostituta_brown.html
https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/chi-39-trombato-tromba-ldquo-ho-tradito-litz-hurley-263726.htm






FOTO GOOGLE






















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1