HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
AMARSI? CHE CASINO!
VIAGGIO NEL PIACERE

1

IL MESTIERE ANTICO
Angeles City
I figli del turismo sessuale
Durante la guerra del Vietnam è stata la sede
della più grande base militare americana
al di fuori degli Stati Uniti.
Ora è una delle destinazioni favorite
dei turisti sessuali.




 

 


Angeles City è sicuramente la capitale del divertimento delle Filippine. Alle falde del vulcano Pinatubo, Angeles City offre un numero spaventoso di bar, club esclusivi girly, discoteche, KTV bar, club band dal vivo.
Si trova a 85 chilometri a nord di Manila. Durante la guerra del Vietnam è stata la sede della più grande base militare americana al di fuori degli Stati Uniti. La base rimase aperta fino al 1991, quando una eruzione del vulcano ha anticipato la sua chiusura. A causa della presenza di questo campo militare, qui sono sorti numerosi bordelli e bar, trasformando la città in una delle destinazioni favorite dei turisti sessuali.

Le facce dei turisti che incontro lungo la Fields Avenue, il ritrovo notturno di Angeles City, hanno più o meno 40 anni, uomini in carriera disposti a pagare anche somme importanti in cambio di prestazioni sessuali. Di frequente sono professionisti e imprenditori, con famiglie a casa, con grande disponibilità economica e lavori appaganti, ma ci sono anche ragazzi americani ed australiani in cerca di sesso sbrigativo per una manciata di dollari. Secondo il dipartimento locale del turismo, più di 4,7 milioni di stranieri entrano nelle Filippine ogni anno. Più del 60% di loro sono uomini, e gli australiani sono tra i più numerosi.

Va subito chiarito che nelle Filippine la prostituzione è illegale. La legge punisce l’attività con pene severe e si arriva fino all’ergastolo per gli sfruttatori, ma nonostante la legge il fenomeno è in espansione e in alcune città fuori controllo. Una fonte del 2010 stima all’incirca 800 000 donne che lavorano come prostitute in modo continuativo, di cui molte minorenni. Nella sola Angeles City circa 12000 donne lavorano nei locali a luci rosse lungo la Fields Avenue. Le ragazze spesso sono facilmente abbordabili nei bordelli privati, locali notturni e bar per il karaoke, saloni massaggio, servizi di escort ed infine anche con la più classica prostituzione di strada.

Nei locali per stranieri puoi facilmente incontrare le cosiddette bargirl, ovvero ragazze che lavorano come intrattenitrici e ballerine, ma ovviamente l’unico scopo di queste ragazze avvenenti è attirare il cliente e dopo una breve contrattazione guadagnarsi la serata. Ma qui il fenomeno va oltre, sembra infatti che, contrariamente a quello che succede in altre parti dell’Asia, i clienti cerchino soprattutto una «girlfriend experience», ossia una relazione con una prostituta che duri qualche settimana. Da queste pseudo relazioni nascono migliaia di bambini. Alla fine della vacanza le donne si ritrovano sole e spesso incinte ed essendo le Filippine un paese molto cattolico e l’aborto illegale, partoriscono questi angeli figli di nessuno dagli occhi azzurri e i capelli biondi. Come ad esempio è successo a Maria quando all’età di soli 14 anni ha accettato sotto pagamento la compagnia di un sessantenne australiano per una settimana. Secondo la testimonianza della ragazza è stata una bellissima storia d’amore. Poi lui è partito e i due si sono tenuti in contatto tramite social media, lui le prometteva che sarebbe tornato a trovarla e che in un futuro prossimo avrebbero addirittura vissuto insieme, ma poi quando ha saputo che la ragazza era incinta ha cancellato il suo indirizzo di posta. Ma ci sono altri casi di padri che per un po’ di tempo hanno mandato qualche dollaro ma poi si sono fermati oppure di molti altri che non hanno mai mandato un centesimo oppure della stragrande maggioranza che non ha mai saputo di avere un figlio.

Angeles City nome di origine spagnola e dalle mille contraddizioni con hotel a cinque stelle, piscine, bordelli luminosi camuffati da disco pub e lusso da una parte e dall’altra la zona chiamata Hadrian’s Extension con l’infelice quotidianità dell’infanzia negata, della povertà e della solitudine, di migliaia di ragazzini che giocano tra la spazzatura di vicoli fatiscenti.
Ed è proprio in questi vicoli che è possibile trovare sesso a buon mercato anche con minorenni. Non c’è ora del giorno che tenga, mattina, pomeriggio, sera, qui si fa sesso a prezzi stracciatissimi. Esiste addirittura un posto chiamato Blow Row dove è possibile trovare sesso orale (blow job) per 500 pesos (10 euro).

Nei siti specializzati per il turismo sessuale queste aree vengono chiamate supermarket del sesso, ma in realtà questi vicoli sono dei veri e propri fast food: si entra e si consuma velocemente per una manciata di dollari tra gli sguardi indifferenti degli altri abitanti.

Angeles City è decisamente un bordello a cielo aperto, l’enorme quantità di ragazze che si offrono è sconcertante. La differenza principale tra Angeles City e Manila è che qui il prezzo è tutto compreso. Una volta che il turista ha pagato la tariffa per portare la donna fuori dal bar, la donna è praticamente di sua proprietà per tutta la notte. Le tariffe possono essere anche di soli 1.800 pesos (40 dollari)!






FINE


 












 
 
 




WEB REPORTAGE
© All rights reserved
FONTI
https://telodiciamonoisevuoi.altervista.org/2016/07/30/gli-angeli-caduti-del-turismo-sessuale-nelle-filippine/
https://it.insideover.com/societa/i-figli-dimenticati-di-angeles-city.html
https://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g469410-r69859915-Angeles_City_Pampanga_Province_Central_Luzon_Region_Luzon.html#
https://www.donnamoderna.com/news/societa/turismo-sessuale-femminile-maschile
https://it.wikipedia.org/wiki/Prostituzione_nelle_Filippine


© Riproduzione riservata























1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1