HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
AMARSI? CHE CASINO!
VIAGGIO NEL PIACERE

1

IL MESTIERE ANTICO
Magaluf
La Vida Loca
Balconing, Mamading, Pubcrawling
ovvero tuffi dai balconi, sesso di gruppo,
sbronze di massa. A Maiorca c'è la
spiaggia più esagerata del Mediterraneo.






 


Megaluf, ubicata nella baia di Palma di Maiorca, dalla quale dista meno di 20 chilometri, è una piccola località che si trova nelle Isole Baleari, praticamente un piccolo quartiere a sud-ovest dell’isola di Maiorca e nonostante in arabo Magaluf significhi acqua sporca, quella dei pantani salmastri, qui il mare è bellissimo con annesse sterminate e incantevoli spiagge bianche.

La strada principale di Megaluf si chiama Carrer Punta Ballena, ma tutti la conoscono come Strip ed è costellata da una miriade di locali notturni, discobar, bar e piccole discoteche, la maggior parte delle quali ad ingresso gratuito. Nei locali si spazia tra musica commerciale, dance, classici, musica spagnola, latina e rock per cantare e ballare. I più famosi sono Piano Bar Magaluf, Bar Papis, Oceans Beach Club, Zeppelin Live Music Bar e soprattutto il Bcm Planet Dance, ritrovo dei dj più importanti del mondo

L’80% dei giovani sono turisti inglesi i quali scelgono questa zona per andare a festeggiare all’estero i 18 anni. La restante parte dei turisti è composta da italiani, irlandesi ed europei in genere. L’età media è molto giovane tra i 18 e i 23 anni, ma non mancano anche altri gruppetti di età più elevata. Non è raro imbattersi in giovani inglesi totalmente sballati che eccedono con l’alcool ed altre sostenze. Qui non ci sono orari e la vita notturna prosegue ad oltranza fino alle 6 del mattino.

Recentemente Megaluf è salita agli onori della cronaca per il divertimento sfrenato e incosciente tipo gli episodi che riguardano il balconing, la sciocca e scellerata moda di lanciarsi dai balconi degli alberghi cercando di centrare la piscina oppure di tuffarsi alla volta di un balcone prospiciente. Ovviamente occorre praticarlo con una sufficiente dose di alcol o quant’altro in corpo. Comunque uno “sport” che ha provocato morti e feriti e soprattutto ha innescato discussioni interminabili in Gran Bretagna e in Spagna.

Ma non finisce qui perché Magaluf è nota anche per la libertà dei costumi sessuali! Infatti pare che da queste parti si consumino regolarmente anche gare di sesso in pubblico con in palio premi a base di cocktail alcolici. A portare alla ribalta la faccenda è un video, ormai virale sul web dove si vede una ragazza inglese all’interno di un pub che si dedica con costanza e dedizione ad un’intensa “Mamada” a 24 ragazzi nel tempo record di due minuti e trenta secondi. Per chi non conosce il termine mamada precisiamo che viene dalla parola spagnola mamar che indica l’atto di succhiare, poppare, in poche parole il sesso orale!

In questo caso una fellatio multipla praticata a rastrelliera su diversi partner e davanti a un pubblico di tifosi che incoraggiano l'operazione in delirio. Detta performance viene cronometrata da un giudice arbitro e alla fine della fiera, per questa esemplare prestazione, in palio c’è un “holiday”, un cocktail a base di gin, vodka e liquore di ribes dal valore commerciale di 5€!
Ma la cosa ancora più incredibile è che la ragazza in questione, intervistata successivamente in patria dal Mirror, ha sostenuto di aver interpretato male il messaggio a causa della lingua e di aver capito che in palio ci fosse un holiday ovvero una vacanza gratis!

A quel punto si è scoperto che il caso non è isolato ovvero sembra che la pratica sia molto diffusa e si ripeta nei vari locali tollerata ed incitata dai vari DJ, i quali invitano esplicitamente dai microfoni i ragazzi ai contatti carnali e da lì scatta una vera e propria gara collettiva che coinvolge contemporaneamente decine e decine di ragazzi e ragazze.

Ma c’è dell’altro, recentemente è stata aperta una pagina di Facebook, chiamata “The Maga Walk of Shame” in cui si vedono ragazze risvegliarsi nel letto dello sconosciuto, amante di una notte, oppure ragazzi che dormono per strada, ragazze che tornano in hotel con il reggiseno in mano o che divertite praticano la mamada. Il tutto dopo aver praticato il pubcrawling, letteralmente, strisciare per pub, in cui si paga un forfait anticipato per bere a volontà in diversi pub consorziati con l'obiettivo di darci dentro fino all'autospegnimento.

Ovviamente non manca la prostituzione per dire tradizionale, popolata da bellissime ragazze dell’est Europa fuori dai locali o da prostitute africane che sostano in fondo alla Strip. Più che prostitute sono ladre addestrate a fiutare l’occasione e a depredare i clienti ubriachi che immancabilmente ci cascano come polli!

 



FINE



 









 
 
 




WEB REPORTAGE
© All rights reserved
FONTI
https://www.alwaysonboard.it/it/vita-notturna-a-maiorca-guida-non-solo-magaluf/
https://visitmaiorca.com/magaluff-la-night-life-piu-selvaggia-del-2018/
https://www.dissapore.com/grande-notizia/sesso-orale-per-un-cocktail/
Sesso, alcolici e bagordi a Magaluf: su Facebook “le immagini della vergogna”
https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/07/27/sesso-alcolici-e-bagordi-a-magaluf-su-facebook-le-immagini-della-vergogna/3758979/
https://www.repubblica.it/venerdi/2015/07/10/news/paura_e_delirio_a_magaluf-131116042/
FOTO GOOGLE






















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1