HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
AMARSI? CHE CASINO!

1

11 Novembre
La festa dei cornuti
La festa di San Martino in
moltissime località del Centro
Italia è dedicata ai mariti traditi.
Scopriamo perché...






 


Adamo mi parli della tradizione dell’11 Novembre?
La tradizione ci dice che l’11 di novembre, giorno in cui si festeggia San Martino, era l’occasione adatta per il popolo di assaggiare per la prima volta il vino novello e lasciarsi andare a pranzi e libagioni in quanto successivamente, come accadeva per il martedì grasso prima della Quaresima, cominciava il periodo liturgico dell’Avvento che prevedeva penitenze e uno stile di vita più morigerato.

Ma era anche il giorno in cui si faceva beffe dei cornuti…
Esatto, la festa di San Martino in moltissime località è diventata la festa dei mariti traditi forse perché nel giorno dedicato al Santo si svolgevano fiere di bestiame, per lo più “munito di corna” e le fiere e i mercati duravano qualche giorno. I presenti si davano alla pazza gioia, tra fiumi di vino, balli e canti, si tirava avanti fino al mattino e qualcosa di piccante succedeva sempre, anche quello di accoppiarsi con donne sposate, i cui mariti erano rimasti a casa a svolgere lavori più pesanti tipo accudire il bestiame e coltivare la terra. Oppure succedeva esattamente il contrario, con gli uomini lontano da casa a vendere il bestiame e la donne lasciate sole a casa.

Da qui il detto…
Il detto “Mettere le corna” derivava proprio dal fatto che con la scusa di vendere il bestiame cornuto le donne si dedicavano anche ad altro tradendo i loro mariti. Comunque sia il detto, ovvero il legame tra corna e infedeltà, deriva effettivamente dalla vendita del bestiame in quel periodo dell’anno.

Ma vi è anche un’altra ipotesi vero?
Qualcuno la fa risalire ad una tradizione popolare che prende spunto dalla leggenda, presente nella mitologia, degli adulteri di Venere con Marte (di cui Martino è il diminutivo). La leggenda racconta che Vulcano, marito della bella Dea dell’amore, sorprese i due amanti e andando su tutte le furie rinchiuse entrambi in una rete di ferro per mostrare agli Dei il torto subito. Ma gli Dei dell’Olimpo lo derisero e lo sbeffeggiarono.

Ma c’è anche un’altra leggenda…
L’ultima ipotesi riguarda proprio San Martino: si dice che era solito portare sulle spalle sua sorella per evitare che divenisse una preda dei “vogliosi concittadini”. Ma la ragazza trovava sempre il modo di fuggire dalla custodia e dall’attenzione del fratello per concedersi ai piaceri della carne, facendolo in un certo senso “cornuto”.

Quindi l’11 novembre è diventata la festa dei cornuti…
È entrata nel costume e delle tradizioni, così che quel giorno i mariti traditi vengono fatti oggetto di scherno e presi in giro, proprio per l’infedeltà delle loro mogli. Si svolge una vera caccia, sia pur simulata, nella quale tutti gli uomini sfilano per le vie del paese interpretando il ruolo del cervo, animale dalle ricche e ramificate corna. La giornata si conclude con un vero e proprio passaggio di corna: l’ultimo sposato dell’anno in corso riceve una fascia con delle grandi corna di cervo dall’ultimo sposato dell’anno precedente.

Queste curiose feste avvengono in tutta Italia?
Principalmente nei paesi delle regioni centrali in cui appunto l’11 novembre si svolgono vere e proprie sagre, sfilate, manifestazioni, in chiave umoristica e godereccia, rinnovando così la tradizione della “festa dei cornuti.”


 



FINE



 















 
 
 





© All rights reserved
FONTI
https://abitarearoma.it/11-novembre-san-martino-e-la-festa-dei-cornuti-2/#:~:text=L'11%20di%20novembre%2C%20giorno,%2C%20frizzante%20e%20quindi%20ingannatore.%E2%80%9D
https://www.105.net/news/tutto-news/253707/ecco-perche-l11-novembre-e-la-festa-dei-cornuti.html


















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1