HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

 
     

 

 

     



In Cina l’amante oltre ad essere simbolo di successo sociale è anche l’emblema della corruzione. Così il distretto di Dadong ha emesso nuove norme comportamentali per i dipendenti pubblici.
In Cina l'amante è vietata per decreto
Niente amanti per i funzionari pubblici e chi contravviene alla regola sarà sospeso dal servizio.
Questo, il nuovo codice di comportamento per i 5000 funzionari pubblici di Dadong, un distretto della città di Shenyang, nel nord della Cina, a cui è stato per l’appunto proibito di avere un’amante.







Il fenomeno sta venendo a galla grazie a internet e, come si è visto, in numerosi casi i funzionari pubblici sono stati svergognati da ex-amanti vendicative, che hanno messo sui social networks foto di vacanze, auto e cene di lusso, nonché appartamenti da mille e una notte e costosi regali fatti alla propria amante prima che divenisse ex.

 

 

 

 


Scrive la rivista londinese “Aeon”: il 95% dei funzionari statali, che hanno ammesso l’anno scorso di essere colpevoli di corruzione, hanno delle amanti: tra l’altro, in alcuni casi ne hanno una decina. A un funzionario del Dipartimento di risorse agricole e naturali della provincia del Guangdong è stato contato un totale di 47 amanti. L’ex Ministro delle Ferrovie, processato per corruzione all’inizio di quest’anno, secondo quanto si dice aveva non meno di 18 amanti.

 

 


Naturalmente sono casi estremi, ma danno di sicuro la misura del fenomeno. La Cina ha un territorio immenso e i “poveri” funzionari costretti a viaggiare contribuiscono a diffondere il fenomeno. Si tenga conto che la prostituzione è illegale anche se camuffata dai classici saloni di massaggi. Con l’andare del tempo si sono formate due distinte tipologie di amanti: ERNAI e XIAO SAN.

 

 

 


Le ERNAI provengono dalle regioni più povere del paese e fanno i loro primi passi appunto nei centri di massaggi frequentati da uomini facoltosi. Da lì il passo è breve: iniziano una relazione con il politico di turno il quale, anche con soldi pubblici, provvede al mantenimento finanziario, compreso l’affitto di un appartamentino. I funzionari statali cercano di sistemare le proprie amanti non lontano dal posto di lavoro. Il risultato di questa pratica ha portato in alcune città ad avere interi palazzi e alle volte quartieri abitati esclusivamente da amanti di potenti, nascoste a occhi indiscreti e in luoghi considerati sicuri.

 

 


Terminata la relazione l’amante si mette in proprio e inizia un suo business autonomo.
Le XIAO SAN invece sono delle vere e proprie amanti. Sono quelle che sognano il matrimonio o quanto meno la separazione del proprio uomo dalla moglie ufficiale. Hanno un lavoro stabile e generalmente un livello alto di cultura. Non hanno bisogno di un ritorno economico, quindi niente retta mensile ma solo regali spot. Una di queste donne ha ammesso a un corrispondente della rivista Aeon: “Ho già i miei soldi; la mia famiglia è benestante. Volevo soltanto essere la sua amante, così che oltre alla moglie non avesse altre donne.”
Comunque sia, visto che tutto il mondo è un paese, il governo ha detto che il nuovo regolamento sarà attivo a lungo termine, e non entrerà in vigore immediatamente. Prima, saranno fatti degli sforzi per aumentare la consapevolezza dei funzionari pubblici, tramite corsi educativi e punizioni per i violatori.





 

 

 

 

 

FONTI
ILARIA MARIA SALA http://www.lastampa.it/
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru
Simone Pieranni http://china-files.com/it

 
 


 

 

 


HOME MAGAZINE

 

     
 
 
     

 



 

SEGUI LIBERAEVA SU

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori. 
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
  
(
All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.)
Scrivi a liberaeva@libero.it

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti