HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

 

 
 

 

 

REPORTAGE
Gail Albert Halaban
Ritratti rubati dalle finestre
SBIRCIARE LE VITE DEGLI ALTRI DALLE FINESTRE
E' TENTAZIONE IRRESISTIBILE

 

 

 

 



Guardare dietro alle finestre, cogliere scorci di vita, momenti privati (anzi privatissimi) di famiglie e individui. Fotografie scattate a chi è sotto la doccia, chi si prepara per la cena, chi litiga, chi fa l'amore, chi scrive, chi si perde a pensare e chi semplicemente si mette le pantofole, oppure apre il frigorifero, chi piange, chi ride, chi si abbraccia, chi vede la tv.

 

 


Immaginate di vivere la vostra vita normale, e che qualcuno vi fotografi, mentre non ve lo aspettate.
È quello che fa la fotografa americana Gail Albert Halaban: ritrae la vita intima, quotidiana, dietro le mura di casa. Lo ha fatto a New York e lo ha ripetuto a Parigi. I momenti più normali vengono rapiti e bloccati nel tempo: da ordinari diventano straordinari, unici, non conosciuti nemmeno da chi vi è dentro.

 



Per la fotografa newyorkese sbirciare ed immortalare le vite degli altri dietro le finestre non è solo voyeurismo ma una scelta artistica. Un punto di vista diverso e originale che ha scelto per raccontare la città e i suoi abitanti.
La sua fotografia esplora la tensione tra vita pubblica e privata, ciò che è visibile a tutti e ciò che invece è nascosto. La serie, Out Of My Window, che ha realizzato a New York, nel 2009, per esempio, è una raccolta di immagini scattate ai suoi vicini di casa, in cui ci sono il voyeurismo e l’esibizionismo non detto, che in fondo sono un po’ in tutti noi.

 

 

La Halaban, ammette, comunque, di fotografare le persone con il loro consenso, la maggior parte delle sue foto, che sembrano così invadenti, infatti sono posate, i soggetti sono in realtà dei collaboratori e i loro appartamenti illuminati appositamente, inoltre evita di usare teleobiettivi preferendo lunghezze focali che producano un visione simile a quella reale che si ha normalmente guardando fuori da una finestra.
Gli scatti sono stati raccolti un libro "Paris Views"
http://aperture.org/shop/gail-albert-halaban-paris-views-books

 

 

 

 




 

 

 


 

FONTI
http://www.dagospia.com/rubrica-31/arte/fotospia-mano-chi-non-ha-fatto-sbirciare-vite-altri-89240.htm
http://www.gailalberthalaban.com
http://www.centrogiovanilastazione.org/la-fotografia-voyeuristica-di-gail-albert-halaban/
 


 

 

 

 


HOME MAGAZINE

 

 

 

 

 

Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it

SEGUI LIBERAEVA SU

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori. 
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
  
(
All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.)
Scrivi a liberaeva@libero.it

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti