HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

 

 
 

 

Esce nella sale italiane il film di Ari Seth Cohen
ADVANCED STYLE
 LE SIGNORE DELLO STILE
Sette signore newyorkesi raccontano il segreto del loro glamour senza età

 

 

ANCHE NELLA TERZA ETÀ NON SI SMETTE MAI DI ESSERE ALLA MODA
DA JANE FONDA ALL’ICONA DEL FOLK JONI MITCHELL
PASSANDO PER CARMEN DELL’OREFICE, LA TOP MODEL PIU’ LONGEVA DEL MONDO:
LE VOLPI ARGENTATE DIVENTANO TESTIMONIAL E MAESTRE DI STILE

 

 

 

 



 A che età di smette di essere un’icona di stile? Semplice: mai. Come dimostra ogni giorno, dalle pagine del suo blog, Ari Seth Cohen, che con la sua macchina fotografica ritrae dal 2008, per le strade di New York, i look più curiosi, alla moda, e talvolta persino estremi, di chi non teme gli anni che passano.
Fotografa eccentriche, raffinate, sublimi, esagerate, pazzoidi, tutte sopra i sessanta, serenamente consapevoli che il tempo passa ma che, ugualmente, quello che resta può essere riempito di vita e di idee, a cominciare dal guardaroba. Non vecchie patetiche che vogliono sembrare giovani, ma donne, orgogliosamente coperte di rughe che trasmettono un’impareggiabile lezione di vita: l’età non è che uno stato d’animo.

 

 

 


Quel blog, diventato nel tempo un autentico fenomeno di culto, è ora anche un film, diretto da Lina Plioplyte insieme allo stesso Ari Seth Cohen: ADVANCED STYLE - LE SIGNORE DELLO STILE, in uscita nelle sale italiane dal 19 febbraio.

 

 


Dice Ari Seth Cohen «Mi stupisce che la gente si stupisca - sottolinea - Non capisco perché mai il diritto di essere eleganti a un certo punto debba estinguersi». La sua è gente che vive la terza e quarta età in modo spiritoso e che, passato il tempo della seduzione compulsiva, non deve dimostrare più nulla a nessuno. La creatività guarisce. È la migliore risposta alla negazione del concetto di vecchiaia che domina l’Occidente, o almeno a quella censura fastidiosa per cui nei negozi trovi perlopiù abiti disegnati pensando a snelle diciassettenni.

 






Protagoniste, sette donne newyorkesi – tutte tra i 62 e i 95 anni – dallo stile personale ed eclettico, dotate di una grande vitalità con cui mettono in discussione i luoghi comuni e gli stereotipi sulla bellezza e l’ossessione dell’Occidente per la giovinezza. Uniche per il loro stile eclettico e per lo spirito vitale che ha guidato il loro singolare approccio allʼinvecchiamento.

 

 

 

 

Abbinano il colore del rossetto alla montatura degli occhiali. Adorano gli accessori etnici, dal berretto finlandese al sandalo delle Cicladi, e se racconti che dopo i quarant’anni i capelli lunghi non stanno più bene ti mostrano sorridenti un’abbagliante treccia bianca che corre lungo la schiena.
Come chiamarle? Anziane eleganti, stravaganti? Terza età creativa? Signore coraggiose e simpaticamente esibizioniste? Comunque non c’è buonismo in “Advanced style”. Le “icone” sono acciaccate, ci vedono poco, la memoria le sta abbandonando, hanno mariti invalidi cui badare.
 

 

 



Da tempo, pubblicità e moda, hanno scoperto le testimonial “over”. A parte la sempreverde Jane Fonda testimonial de l’Oréal, c’è Joan Didion per Céline, Joni Mitchell per Yves Saint Laurent, Iris Apfel, 93 anni, sfila per Kate Spade ed è la fonte d’ ispirazione per una linea di cosmetici Mac, mentre Carmen Dell’Orefice, classe 1931, apre la passerella di Elie Tahari alla New York Fashion Week. È la top model più longeva del mondo. Ancora compare sulle copertine dei più grandi magazine di moda. La prima cover è stata quella di Vogue Francia nel 1947.


 

 



Le protagoniste del film:
Tziporah Salamon (62 anni): la regina del vintage che gira per New York sulla sua bicicletta Bianchi.
Deborah Rapoport (67 anni): performance artist e designer di tessuti che è ancora in cerca del vero amore.
Lynn Dell Cohen (80 anni): meglio nota come la “Contessa del Glamour”, è l'eccentrica titolare di una boutique nell’Upper West Side.
Joyce Carpati (80 anni): un filo di perle e una borsa vintage di Chanel rappresentano il suo look, uno stile raffinato che ben si sposa con una donna dalla fascinosa eleganza retrò.
Jackie “Tajah” Murdock (81 anni): il suo sogno di gioventù di calcare da modella le passerelle dell'alta moda si è trasformato in una carriera da ballerina.
Ilona Royce Smithkin (93 anni): un'artista nel senso più eccentrico del termine, una donna che si fa notare, amante dei colori sgargianti con una smodata passione per il rosso.
Zelda Kaplan (95 anni): icona fashion affermata che gioca e ironizza con la sua età e i suoi problemi di memoria.


 

 

 

 

FONTI:
Arianna Boria http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2015/02/19/
Pietro Ferraro http://www.cineblog.it/post/487418/advanced-style-le-signore-dello-stile
Egle Santolini per “la Stampa” http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv




 



 

 

 

 

 

 


HOME MAGAZINE

 

 

 

 

 

Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it

SEGUI LIBERAEVA SU

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori. 
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
  
(
All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.)
Scrivi a liberaeva@libero.it

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti