HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

 

 
 

 


 



STORIE VERE
CONFESSIONI DI UNA NINFOMANE
Una donna confessa la sua dipendenza dal sesso
CHI L’HA DETTO CHE SOLO GLI UOMINI SONO
OSSESSIONATI DAL SESSO?

 

 

 

“Una volta ho fatto sesso con due uomini in una sera,
prima di andare all’appuntamento con il terzo. Incontro gli uomini solo per fare sesso,
non c’è nemmeno bisogno che prima mi portino a cena.
Dopotutto, non è bene essere sazi prima di andare a letto insieme. ”


 

 

 

 

 


Leggiamo da Dagospia la confessione di una ninfomane, un articolo ripreso da www.dailymail.co.uk, in realtà ripreso da una pubblicazione della rivista australiana “Gold Coast Bulletin” che recita pressappoco così…
 

 

 

 

“A un certo punto ho frequentato tre uomini con lo stesso nome, nella stessa settimana. E’ stato un casino, dovevo stare molto attenta a scrivere gli sms, dato che ognuno pensava frequentassi solo lui. Lo so, sembra una cosa da poco di buono, eticamente non accettabile, ma quando frequenti qualcuno per la prima volta, non è detto che voglia fare costantemente sesso. Se sei fortunata, capita un paio di volte in un appuntamento, ma se chiedi continuamente di andare a letto, ti trattano come una ninfomane folle. Quindi cerchi altro, ti prendi chi è disponibile. A volte non vale la pena, ma per fortuna ci sono ovunque opportunità di riprovare.
Mi sento in colpa per la mia confessione proprio perché ho sempre l’impressione che gli uomini siano ossessionati dal sesso più delle donne. Non siamo noi quelle che devono lamentare un mal di testa al momento giusto? Quelle che hanno troppo cose per la testa? Non è questo il mio caso. Ho una forma di dipendenza dal sesso.”
 

 

 


La dipendenza dal sesso è l’attività sessuale fuori controllo. Alcuni medici però non la considerano una condizione clinica ed in effetti ninfomania è un termine desueto usato nel passato. Dal greco antico νύμφη nýmphē: ninfa, sposa e μανία manía: mania fu coniato nel 1771 dal medico francese J. D. T. de Bienville, che lo utilizzò per la prima volta nel suo studio La Nymphomanie, ou Traité de la fureur utérine ("La ninfomania, ovvero trattato sul furore uterino").
Fu considerata dapprima una perversione e, in tempi successivi, una patologia sessuale femminile caratterizzata da una compulsiva ricerca di partner e accompagnata da anorgasmia o frigidità.

 

 



Nel 1992 l'Organizzazione Mondiale della Sanità non riconobbe più nella ninfomania una patologia e nel 1995 la American Psychiatric Association cancellò tale voce dalla IV edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-IV), riconducendo tuttavia il concetto entro la più vasta categoria dell'ipersessualità.
Si tratta tuttavia di una inclinazione della donna con una forte accentuazione quantitativa della sessualità, di natura psicologica; una sorta di esaltazione degli impulsi sessuali, che la spinge alla continua ricerca di nuovi compagni, ma la quale in realtà serve ad alleviare i tumulti psichici interni. Questa ipersessualità è accompagnata dalla perdita di inibizioni e contraddistinta da continue manifestazioni di seduzione, provocazione, desiderio e fisiologia sessuale, tanto da assumere caratteristiche psicopatologiche.

 

 





Dunque l'ipererotismo domina quasi tutti i tempi e gli spazi della vita, complicando e spesso danneggiando la sfera sociale, familiare, affettiva e lavorativa. Sembra che con tale sessualità diffusa la persona cerchi di esprimere a livello sessuale una insoddisfazione psicofisica. La ninfomane cercherebbe quindi il continuo contatto sessuale non per ottenere nuove sensazioni e piaceri, ma per avere un soddisfacimento psichico e fisico che non riesce a raggiungere. Il passaggio da un uomo a un altro è, allora, dovuto alla convinzione che il motivo dell'insoddisfazione sia legato al compagno e non a una situazione interna di disagio. Talvolta la ninfomane, quando non è impegnata o fallisce nella ricerca di un compagno adatto, tende a sfogare i suoi impulsi ricorrendo in particolare a pratiche autoerotiche di vario tipo.
 

 

 

 

 

 

FONTI:
http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/confessioni-ninfomane-chi-ha-detto-che-solo-uomini-sono-95538.htm 
 http://it.wikipedia.org/wiki/Ninfomania  




 

 

 



 

 

 

 

 

 


HOME MAGAZINE

 

 

 

 

 

Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it

SEGUI LIBERAEVA SU

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori. 
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
  
(
All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.)
Scrivi a liberaeva@libero.it

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti