CERCA NEL SITO      CONTATTI    COOKIEPOLICY    HOME 
 
 


  


AMARSI? CHE CASINO!




 
 

SONDAGGIO EURISPES
VITA DI COPPIA, FIGLI, CARRIERA, BENESSERE ECONOMICO, CORTEGGIAMENTO, DIFFERENZE UOMO DONNA, INFEDELTA’, DIVORZIO, ABORTO, UNIONI CIVILI
Cosa pensano i giovani di oggi?
 
Un sondaggio Eurispes ci dice come la pensano i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

VITA DI COPPIA
Diciamo subito che la vita di coppia è un obbiettivo di otto giovani su dieci, per il restante 20% invece ha poca importanza o non rientra nei propri progetti di vita. La differenza di sesso in questo caso è notevole in quanto sono le donne che attribuiscono più importanza ad una relazione duratura mentre sono più del doppio i ragazzi che non la ritengono affatto importante.

FAMIGLIA TRADIZIONALE E GENITORI SEPARATI
Il sondaggio a questo punto va più in fondo e cerca di analizzare i motivi delle risposte diversificando quelli che sono cresciuti con entrambi i genitori rispetto ai quelli che hanno vissuto con genitori separati o divorziati. Ebbene i ragazzi che sono vissuti in una famiglia tradizionale reputa fondamentale una vita in coppia mentre per i vissuti con un solo genitore tre su dieci risponde che non è affatto importante.

FIGLI
Relativamente ai figli 7 giovani su 10 ritengono appagante una vita senza figli e solo tre su dieci considera la presenza dei figli indispensabile per una vita di coppia soddisfacente.

CARRIERA E FIGLI
Oltre 7 donne su 10 non ritiene giusto rinunciare alla carriera per i figli. Ma il dato importante in questo caso è che quasi il 50% ritiene, se la condizione economica lo consente, che uno qualsiasi dei due partner possa anche non lavorare, non facendo nessuna distinzione di genere e solo il 18% pensa che debba essere la donna a rinunciare al lavoro. Anche per i ragazzi, il 65% risponde che non è d’accordo che la donna rinunci alla propria carriera per i figli.

LO STATO ECONOMICO INFLUISCE SULLA VITA DI COPPIA?
Tre su dieci hanno risposto affermativamente con una netta preferenza dei maschi rispetto alle donne, per i restanti invece ha poco valore ossia la stragrande maggioranza non si tratta di un aspetto rilevante.

È ACCETTABILE CHE UNA DONNA ABBIA AVUTO PIÙ DI VENTI PARTNER?
Qui il campione si divide, 50 e 50, ma se si considerano le sole risposte maschili la percentuale scende al 30%. I giovani del Nord-Ovest sono i più “aperti” di vedute, ritenendolo “molto” accettabile in misura mediamente superiore alle altre aree geografiche d’Italia (39,1%). L’orientamento religioso ha un’influenza significativa, infatti risulta accettabile solo per l’8,8%. Tra i cattolici praticanti.


È ACCETTABILE CHE UN UOMO ABBIA AVUTO PIÙ DI VENTI PARTNER?
La percentuale qui sale di 10 punti ossia dal 50 al 60%.

CORTEGGIAMENTO
È l’uomo a dover fare il primo passo nel corso del corteggiamento? I giovani si dividono a metà. Il 50,8% è d’accordo con questa posizione e solo il 15% non è affatto d’accordo.

DIFFERENZA DI ETA’
La metà dei ragazzi crede che la differenza di età non sia un problema sia nel caso che sia l’uomo ad essere più grande, sia nel caso in cui sia più grande la donna. Il 27% crede invece che non si tratterebbe di una relazione duratura. Spaccando il capello si viene a sapere che il 20% ritiene che la relazione può avere successo solo se è più grande l’uomo e il 3,7% pensa che la coppia possa essere stabilmente felice se ad essere più grande è la donna. Per le ragazze, rispetto ai ragazzi, la differenza di età riveste un ruolo meno importante nella buona riuscita di una relazione sentimentale.

AMICIZIA TRA UOMO E DONNA?
Impossibile per quasi la metà dei giovani, infatti per il 50% si arriva gioco forza ad un coinvolgimento sentimentale o sessuale.

TRADIMENTI
3 giovani su 10 interromperebbero la relazione in caso di tradimento, uno su dieci invece non chiuderebbe la storia. Alla domanda se dopo la fine della relazione fosse capitato di avere rapporti sessuale con l’ex il 44,4% dei giovani risponde che non è mai capitato; ma al 20,4% è accaduto una volta; al 28,3% qualche volta e al 6,9% spesso; per un totale del 55,6% di ragazzi che hanno avuto almeno una volta rapporti sessuali con il proprio ex partner.

DIVORZIO, ABORTO, UNIONI CIVILI, ADOZIONE DA PARTE DEGLI OMOSESSUALI
Il divorzio è visto come una conquista sociale dal 93,9% degli intervistati.
La legalizzazione dell’aborto e l’approvazione di un decreto anti femminicidio dal’86%.
Il congedo parentale per entrambi i genitori raggiunge l’83,7% dei consensi.
Il riconoscimento delle unioni civili rappresenta una conquista per il 78,2%.
La possibilità di adozione per una persona singola raggiunge il 66,1% di favorevoli.
La possibilità di adottare per le coppie omosessuali sfiora il 64% (75% degli intervistati di sinistra; 54% per gli elettori del Movimento 5 Stelle; 30,6% per quelli di destra).

 

 

FONTI
https://www.agenziacomunica.net/2019/07/20/i-giovani-e-la-vita-di-coppia-un-sondaggio-eurispes/


1

 






Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.

Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

...
 COOKIE POLICY

 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti