HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
FASCINO & SEDUZIONE

1

Scandalo in Egitto
Sama El Masry
La danzatrice del ventre egiziana Sama El Masry
è stata condannata a 3 anni
di carcere per video sessualmente aggressivi
e incitazione alla dissolutezza.






 


La vicenda risale a quando la danzatrice Sama El Masry, molto famosa in Egitto, durante il governo dei Fratelli Musulmani, aveva pubblicato foto e video satirici in particolare su TikTok.
Accusata dalla Procura di “violazione dei valori familiari della società egiziana” era stata arrestata il 24 aprile scorso e le erano stati sequestrati tre telefoni cellulari e un pc portatile, dopo che la Procura aveva ricevuto “numerose denunce” sul contenuto che l’artista aveva pubblicato sui suoi social network.
Un membro del parlamento egiziano aveva promosso un’azione legale contro Sama sostenendo che “Esiste un’enorme differenza tra libertà e dissolutezza”.

Ora è arrivata la condanna, vale a dire tre anni di sorveglianza da parte della polizia e una multa salatissima di 16.500 euro. L’accusa è di aver pubblicato foto e video sui social network, e di aver avuto una condotta sessualmente aggressiva nonché atti osceni in pubblico e incitamento alla prostituzione, in contrasto con i “valori morali” egiziani, aggiungendo che lei ed altre influencer sui social media stanno “distruggendo i valori della famiglia e le tradizioni, un’attività vietata dalla legge e dalla costituzione”.

E in effetti diverse influencer su Tik Tok e Instagram, nonché youtubers negli ultimi tempi sono state denunciate con le stesse accuse grazie ad una legge del 2018 che dà al governo l’autorità di censurare contenuti su internet e sorvegliare le comunicazioni elettroniche. Famoso è l’episodio capitato all’attrice internazionale Rania Youssef la quale nel dicembre del 2018 venne denunciata e citata in giudizio da due avvocati egiziani per indecenza pubblica avendo indossato un abito nero trasparente sul red carpet del Festival del Cinema di Cannes. Il caso provocò proteste internazionali ma Rania per quieto vivere si scusò pubblicamente sul suo account Instagram per aver indossato questo vestito.

Quanto a Sama, dopo la sentenza ha dichiarato che presenterà appello, affermando che le immagini erano state riprese dal suo cellulare, rubato nel 2019, e pubblicate a sua insaputa. Il Tribunale l’ha però ritenuta comunque colpevole di aver violato i principi e i valori della famiglia, nonché di aver utilizzato Internet con l’obiettivo di commettere “immoralità”.


Sama El Masry che ha 44 anni è nata l’8 febbraio 1976 è un'attrice, cantante e danzatrice del ventre. Ha iniziato a lavorare presso il canale televisivo Mehwar dopo aver conseguito la laurea in Lettere. È apparsa in tre film.
























 
 
 





© All rights reserved LiberaEva Magazine
 FONTI:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/06/28/egitto-la-danzatrice-del-ventre-sama-el-masry-condannata-a-3-anni-di-carcere-per-incitazione-allimmoralita-e-alla-dissolutezza/5850591/
https://www.tpi.it/esteri/egitto-sama-el-masry-danzatrice-ventre-condannata-immoralita-20200629628502/
https://en.wikipedia.org/wiki/Sama_El_Masry
https://www.huffingtonpost.it/entry/3-anni-di-carcere-alla-celebre-danzatrice-del-ventre-per-incitazione-alla-dissolutezza_it_5ef87123c5b6ca970910d02b


FOTO GOOGLE IMAGE









1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1