Artemisia Gentileschi

   HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY
1

Il canto del narcisismo

 


 

 

 





CLICCA SULLA FOTO PER PROSEGUIRE - CLICK ON THE PHOTO TO CONTINUE




CREDITS

Artemisia Gentileschi è figlia di Prudenzia Montone, morta di parto quando Artemisia ha solo dodici anni,
e di Orazio, pittore toscano di scuola caravaggesca. Dimostra un precoce e spiccato talento pittorico che
matura nello studio del padre, già esponente di primo piano del caravaggismo romano.
Del Caravaggio mantiene una forte teatralità pittorica che si riflette nell'angoscia spesso spirituale dei suoi personaggi.
Nota anche per il caso di stupro da parte di Agostino Tassi, suo maestro di prospettiva, avvenuto nella bottega del padre,
al quale seguì un processo nel 1612 voluto da Artemisia e dalla famiglia in seguito alla violenza.
Artemisia diviene per questo episodio un icona del femminismo nel XX secolo.
Dal processo il Tassi esce praticamente indenne, mentre i Gentileschi devono subire pesanti condanne morali,
oltre alla crudezza dei metodi inquisitori del Tribunale.
Merita ricordare che Artemisia accetta di testimoniare sotto tortura, di provare la sua verginità precedente allo stupro,
e viene sottoposta alla sibilla, supplizio progettato per i pittori,
che consiste nel fasciare loro le dita delle mani con delle funi fino a farle sanguinare.
Artemisia rappresenta il suo stupratore nel dipinto Susanna e i Vecchioni,
conferendogli una notorietà non certo richiesta ma meritata.









 

 

 

1

 

1

SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

1

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti



Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it
 
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

1