HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
EROS & FUMETTI
INTERVISTA IMPOSSIBILE A



1

Messalina
La Dea dell’Amore
La storia mi ha già giudicata facendo di me
una sgualdrina immorale, gli uomini tutti
mi hanno già condannata e non
sarà certo un fumetto a cambiare la storia!..






(Anno pubblicazione: 1966)


 

 



Madame ci descrive il suo personaggio?
Messalina è un personaggio immaginario di ambientazione storica. Pubblicato dalla ErreGi/Ediperiodici dal 1966 al 1974 in 185 numeri e rientra nel filone erotico del fumetto italiano. A differenza di Isabella, ambientata nel XVII secolo, Lucrezia, ambientata nel Rinascimento, o Vartàn, ambientata nel Far West, il mio personaggio ricalca le vicende dell’imperatrice moglie di Claudio per cui le mie storie si svolgono nell’antica Roma.

Le sue vicende ebbero un notevole seguito vero?
Esordii nel 1966 per soli sette numeri, ma l’iniziativa non ebbe il successo sperato. Poi l’anno successivo ripresero le pubblicazioni con una nuova casa editrice e la seconda serie venne pubblicata ininterrottamente fino al 1974 per 178 volumi.

Di cosa parla il fumetto?
Il fumetto, principalmente, è basato sulle mie avventure erotico sessuali secondo la tradizione tramandata da Svetonio e Tacito. Per cui mi attribuiscono delitti, depravazioni orgiastiche di ogni genere e sorta.

Lei è bellissima vero?
Beh in effetti lo ero anche nella realtà, ovvero una bella e coraggiosa matrona romana, anche se qui vengo descritta come esempio di corruzione morale e prostituzione che grazie alla mio appetito e alla mia abilità sessuale, svento congiure e aiuto gli alleati dell'Impero Romano, difendendo il trono di mio marito Claudio. Ho rapporti sessuali sia con maschi che con femmine, ma il mio amante favorito è lo schiavo Favodoro.

La ricostruzione storica la definisce una donna calda e ninfomane…
Nasco nel 25 dc e sono la pronipote di Augusto, terza moglie di Claudio. Beh in effetti posso tranquillamente affermare che adoravo il sesso perché era parte integrante della lussuria e lo strumento principe del mio potere.

Suo marito venne definito come il più cornuto tra gli imperatori di Roma.
Usavo gli uomini per ciò che valevano, praticamente nulla, dopo il sesso la maggior parte di loro tornava bambino e lagnoso, alcuni addirittura si innamoravano di me, per cui alle volte ordinavo di ucciderli.

Nelle chat erotiche il nick Messalina è uno tra i più utilizzati. Nell’immaginario comune, a questo nome, sono associate gesta libidinose e rapporti carnali al limite della decenza. Le domando quanto questa fama sia frutto del rapporto con suo marito.
Le ricordo che quando ho sposato mio marito, io avevo appena sedici anni mentre lui era già piuttosto attempato. Il menage coniugale non era del tutto soddisfacente sia appunto per l’enorme divario anagrafico sia per la scarsa prestanza fisica di Claudio. Lui era un uomo deforme e brutto e non pretendeva certo la mia assoluta fedeltà. Io invece ero giovanissima, bella e corteggiata.

Ci può raccontare il suo primo tradimento?
Per la verità non è stato un vero e proprio tradimento, parlerei di qualcosa di molto più peccaminoso. Ricordo che ero già imperatrice quando mi innamorai follemente di un attore, un certo Mnestere. Ma lui non ne voleva sapere del mio amore ed allora cercai di ingelosirlo, facendo l’amore in sua presenza con un centinaio di giovani del mio entourage. Comunque che lei ci creda o no, fu lo stesso Claudio a togliermi dalle ambasce ordinando all’attore di accondiscendere in tutto e per tutto ai miei desideri.

Com’erano le famose orge romane?
Parla di quelle che scandalizzano i benpensanti e i moralisti dei vostri giorni? Al tempo era naturale che i potenti di Roma passassero spesso dalle gioie del palato a quelle dell’eros con una passione e una sacralità quasi religiose. Per mia natura ero schiava di quegli amplessi privi d’amore che purtroppo mi lasciavano triste e perennemente insoddisfatta.

Quindi cercava appagamento in altri lidi?
Nei miei momenti di profonda depressione uscivo dal palazzo truccata e mascherata, per non essere riconosciuta, e raggiungevo il quartiere malfamato della Suburra. Lì mi prostituivo con il nome d’arte di Licisca. Non le nascondo quanto fosse di immenso godimento passeggiare per quei vicoli e sentire gli apprezzamenti avidi degli uomini. Ero sempre alla ricerca di amanti occasionali pur di trovare delle forti braccia disposte a stringermi, a farmi sentire femmina più che donna. Ricordo che vinsi una gara con una famosa cortigiana collezionando 25 amanti in un solo giorno!

Cosa pensa del suo personaggio nel fumetto?
La storia mi ha già giudicata facendo di me una sgualdrina immorale, gli uomini tutti mi hanno già condannata e non sarà certo un fumetto a cambiare la storia!

 


 










Messalina
Lingua orig. Italiano
Autori
Renzo Barbieri
Sandro Angiolini disegni
Editore Editrice 66 / ErreGi / Ediperiodici
1ª app. 1966
1ª app. in Messalina - Dea dell'Amore
Sesso Femmina
Messalina Dea dell'Amore
fumetto
Testi Renzo Barbieri
Disegni Edgardo dell'Acqua
Editore Editrice 66
1ª edizione 1966 – 1967
Periodicità mensile
Albi 7 (completa) prima serie
Genere fumetti neri, storico
Messalina Dea dell'Amore
fumetto
Testi Renzo Barbieri
Disegni Edgardo dell'Acqua
Editore Casa Editrice Erregi/Ediperiodici
1ª edizione 1967 – 1974
Periodicità mensile
Albi 178 (completa) seconda serie
Genere fumetti neri, storico



























 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA GRAZIE A
https://it.wikipedia.org/wiki/Messalina_(fumetto)




IMAGE GOOGLE
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it






1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1