HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
GIALLO PASSIONE
The Secret Conversations

1

Dominique Dunne
e la maledizione di Poltergeist





 

 

Adamo che cos’è la maledizione di Poltergeist?
Ci sono stati numerosi avvenimenti luttuosi e inspiegabili legati agli attori che hanno lavorato in questo film e ai suoi sequel. In particolare ci sono state sei morti strane di persone che facevano parte della produzione della serie.

Vale a dire?
L'attore Julian Beck che interpretava il personaggio di Henry Kane è morto durante la produzione del terzo film a 60 anni per un tumore allo stomaco. L'attore Will Sampson, morto nel 1987 a 53 anni a causa di un'insufficienza renale seguita a un doppio trapianto cuore-polmoni. La piccola attrice Heather O'Rourke, che interpretava la protagonista Carol Anne, che morì nel 1988 a soli 12 anni per complicazioni dovute alla malattia di Crohn. Il regista Brian Gibson, che ha diretto Poltergeist II - L'altra dimensione, morì nel 2004 a 59 anni per una forma di cancro. L'attore Lou Perry, morto nel 2009 a 67 anni nella sua casa di Austin, Texas, ucciso con un'ascia da un ex-galeotto.
Ed infine l'attrice Dominique Dunne, morta il 4 novembre 1982 a 22 anni, strangolata dall'ex-fidanzato, che non aveva accettato la fine della loro relazione. Per questo motivo il suo personaggio, Dana Freeling, appare solo nel primo film.

Chi era Dominique Dunne?
Era nata a Santa Monica il 23 novembre del 1959. Era nipote degli scrittori e sceneggiatori John Gregory Dunne e Joan Didion e sorella dell'attore e regista Griffin Dunne. Dominique era cresciuta a Los Angeles e in Colorado. Dopo aver passato un anno in Italia, a Firenze, ed aver lavorato anche come traduttrice presso l'Istituto nazionale per il Commercio Estero, tornando negli Usa aveva deciso di intraprendere la carriera di attrice. I suoi primi ruoli furono piccole parti in popolari serie tv come In casa Lawrence, CHiPs e Saranno famosi. Dopo circa tre anni di esperienza riuscì ad ottenere il ruolo di Dana Freeling, la figlia adolescente di una coppia la cui famiglia è terrorizzata dai fantasmi, nel film horror Poltergeist - Demoniache presenze del 1982 di Tobe Hooper.

Cosa le accadde?
Dopo aver completato le riprese del film, incontrò il cuoco losangelino John Thomas Sweeney al ristorante Ma Maison. Ci fu il colpo di fulmine e dopo alcune settimane di appuntamenti, i due decisero di andare a vivere insieme e si trasferirono in una casa in Rangely Avenue a West Hollywood. Il rapporto si deteriorò rapidamente a causa della possessività e della gelosia di Sweeney. Litigavano spesso e Sweeney iniziò ad essere violento e ad abusare fisicamente di Dunne. Poi quando lui le strappò una manciata di capelli durante una delle solite discussioni lei decise di troncare la relazione. Era il 27 agosto del 1982.

Lei dove andò?
Fuggì a casa della madre dove Sweeney si presentò più volte, bussava e minacciava di rompere porte e finestre chiedendo di entrare. La madre di Dunne più volte lo pregò di andarsene minacciando di chiamare la polizia. Alcuni giorni dopo, forse per quieto vivere, Dunne si fece convincere dalle promesse del compagno, tornò a casa e continuò la loro relazione.

Promesse vane immagino…
Eh già. Un mese dopo, durante un'altra discussione a casa loro Sweeney afferrò Dunne per la gola, la gettò sul pavimento e cominciò a strangolarla. Lei riuscì in qualche modo a liberarsi, prese le chiavi della macchina, saltò dalla finestra del bagno e accese il motore. Lui corse fuori e saltò sul cofano dell'auto. Lei comunque partì lasciandolo riverso sull’asfalto. Per i giorni successivi Dunne si nascose in casa di amici poi chiamò Sweeney e gli cominicò la fine della relazione.

Quindi cosa accadde?
Qualche settimana dopo, l’attrice aveva iniziato a girare le prime scene della serie televisiva V - Visitors, Sweeney si presentò di nuovo a casa sua. Lei aveva cambiato la serratura ed accettò di parlargli attraverso la porta chiusa a chiave. Poi convinta da lui uscì sul vialetto e lui la strangolò, dopo che lei si era rifiutata di ritornare con lui. Lui non fuggì. Quando arrivò la polizia, Sweeney era con le mani alzate e dichiarò: "Ho ucciso la mia ragazza e ho cercato di uccidermi". L'attrice morì cinque giorni dopo al Cedars-Sinai Medical Centre di Los Angeles e il suo cuore e i suoi reni vennero donati. Fu sepolta al Westwood Village Memorial Park Cemetery, vicino a Natalie Wood.

Che fine fece il cuoco?
Durante il processo l'accusa chiamò a testimoniare una sua ex ragazza, tale Lillian Pierce, la quale dichiarò alla presenza della giuria di essere stata fidanzata con Sweeney per tre anni durante i quali era stata assalita in dieci occasioni e ricoverata due volte in ospedale avendo subito un timpano perforato, un polmone collassato e la rottura scomposta del naso. Sweeney accusato di omicidio colposo e aggressione fu condannato a 7 anni di carcere (6 anni e mezzo per l'omicidio e 6 mesi per l'aggressione). Fu rilasciato nel 1986, dopo aver scontato 3 anni e 7 mesi.























 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
REALIZZATA GRAZIE A:
https://it.wikipedia.org/wiki/Poltergeist_-_Demoniache_presenze#La_maledizione_di_Poltergeist
https://it.wikipedia.org/wiki/Dominique_Dunne








1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1