HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
FASCINO E SEDUZIONE

1


Trampling
Passeggiando su di te
Intervista ad una professionista.








 



Madame, perdoni la mia ignoranza, ma di cosa si tratta?

Stiamo parlando di una pratica sessuale che consiste nel farsi calpestare. Il Trampling si può fare a piedi nudi oppure indossando scarpe o stivali col tacco alto, ovviamente dipende dal livello di trasgressione.

I clienti le chiedono spesso di praticarlo su di loro?
Non immagina quanti! Molti uomini lo collegano a ricordi legati ai giochi dell'età infantile. Non è a tutti gli effetti una pratica patologica, ma lo potrebbe diventare se diventasse l’unico modo attraverso il quale provare piacere sessuale.

Comunque si prova dolore…
Dipende da cosa si desidera. A volte sì, dolore e piacere, quando ad esempio mi chiedono di calzare tacchi alti e camminare sui loro corpi nudi. In questo caso è ovvio che può essere annoverato tra le pratiche sado-masochistiche.

Ne rimango davvero sconcertato…
Ma guardi che fin dall'antichità era praticato al termine delle battaglie. L'iconografia classica infatti descrive varie rappresentazioni trionfalistiche in cui il nemico sconfitto viene calpestato in segno di vittoria, così come quella religiosa in cui si testimonia l'uso allegorico del calpestamento come trionfo del Bene sul Male.

Appunto!
Ci sono vari aspetti, ad esempio in Oriente l’uso dei piedi era vista come una tecnica di massaggio allo scopo di esercitare una più profonda pressione e utilizzata per sciogliere la tensione muscolare e aumentare la flessibilità del corpo. Prima del massaggio si applicava olio sulla parte e poi si procedeva ad esercitare la pressione col piede per attivare i canali energetici secondo i principii Yoga. L’assonanza con lo shiatsu è immediata. Entrambi fanno riferimento alla pressione, ma mentre shi vuol dire dita, ashi vuol dire piede, per cui il massaggio shiatsu è un massaggio che si effettua con le dita, ashiatsu vuol dire invece fare pressione con i piedi.

Non credo che i suoi clienti vengano da lei per questo scopo…
Oh no, il loro fine è raggiungere il benessere tramite la dominazione che si manifesta col dolore e l’umiliazione che si raggiunge con la consapevolezza di essere sottomesso. Quindi siamo nella sfera BDSM dove vi è la mistress che funge da dominante e un dominato che funge da slave.

Tutto qui? Solo un gioco psicologico?
L'atto sessuale non è parte del trampling, anche se spesso il partner sottomesso raggiunge l’orgasmo con la sola pratica del trampling specialmente se praticato sul viso, i genitali o in parti del corpo molto sensibili. Come lei immaginerà in questi casi il trampling assume una enorme valenza di sottomissione e umiliazione.

La pagano per questo, vero?
Oh sì… ma tenga conto che la pratica viene effettuata tra soggetti assolutamente consenzienti e normalmente le zone da sottoporre a calpestamento e le modalità con le quali realizzare il calpestamento stesso vengono stabilite di comune accordo. Alle volte lo slave chiede espressamente di essere legato per meglio sopportare il dolore. È ovvio che può essere effettuato in modo delicato come accarezzare il corpo del calpestato o utilizzandolo come poggiapiedi (furniphilia), oppure camminando e usandolo come un tappeto o ancora in modo più energico con dei salti, esercitando maggiore pressione, o battendo i piedi.

Qualcuno le chiede di indossare i tacchi a spillo?
Qualcuno? Diciamo che la quasi maggioranza dei miei clienti me lo chiede! Ovviamente si fidano di me, perché occorre essere esperte, tipo saper dosare la pressione senza produrre potenziali lesioni premendo oltre misura i tacchi. In questi casi, faccio distendere il mio cliente vicino ad una parete in modo da tenermi in equilibrio con l’aiuto del muro.

A lei piace praticarlo?
Beh io lo pratico per mestiere e nell’ambito del gioco svolgo esclusivamente il ruolo attivo, ma le posso assicurare che il tramplig viene anche praticato all’interno della coppia. Ovviamente è un rapporto di tipo asimmetrico riconducibile ai rapporti sadomasochisti. Voglio dire che i ruoli della coppia hanno un valore gerarchico e sono già definiti: uno guida e l’altro esegue.

Tuttavia anche se praticato all’interno di una coppia siamo comunque nella sfera della perversione…
Direi una “perversione soft” come tutti quei comportamenti sessuali stravaganti che la coppia mette in pratica per raggiungere l’eccitazione. Se chiede un mio parere posso tranquillamente affermare che non c’è alcuna ragione scientifica per considerare particolari tipi di attività sessuali come normali o anormali. Vengono semplicemente utilizzate per raggiungere quell’orgasmo e quel benessere che con un “sano” comportamento erotico-sessuale nella maggior parte dei casi non sarebbe possibile. Poi è ovvio che è la società e la cultura legata ad essa che stabilisce cosa è sano e cosa non lo è.




















 

 
 
 


L'ARTICOLO E' A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
REALIZZATA GRAZIE A:

FONTI
https://it.wikipedia.org/wiki/Trampling
http://www.pu24.it/2016/01/13/passeggiando-su-di-te-viaggio-nel-trampling-secondo-la-sessuologa-de-sidera/182767/





FOTO GOOGLE IMAGE













1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1