HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

 
 

1


1

1

 
 

1








Guy Bourdin
La seduzione femminile
Guy Louis Bourdin, nato Guy Louis Banarès, nacque al 7 di Rue Popincourt a Parigi nel 1928, viene abbandonato dalla madre quando ha poco più di un anno e adottato da Madame Bourdin.

 

 

 

 








Bourdin fu uno dei più celebri fotografi di moda e pubblicità della seconda metà del ventesimo secolo. Condivise con Helmut Newton il gusto per la provocazione e la stilizzazione, ma l'audacia formale e la forza narrativa delle opere di Bourdin superarono i limiti della fotografia pubblicitaria convenzionale.









Durante il servizio militare a Dakar (1948–1949), imparò i primi rudimenti della fotografia come cadetto della French Air Force.








Nel 1950 tornò a Parigi, dove conobbe Man Ray, e ne divenne il protégé. Bourdin organizzò la sua prima mostra di disegni e quadri presso la Galerie, Rue de la Bourgogne, Parigi. la sua prima mostra fotografica invece si tenne nel 1953.











Nei primi anni, le opere di Bourdin furono esibite sotto lo pseudonimo di Edwin Hallan.











I suoi primi servizi di moda furono pubblicati sul numero di febbraio 1955 di Vogue Paris, per cui continuò a lavorare sino al 1987.









Bourdin sposò Solange Marie Louise Gèze nel 1961, che nel 1967 gli diede il loro unico figlio, Samuel. Nel 1971 sua moglie morì suicida in Normandia.








Bourdin fu il primo fotografo a creare una narrativa complessa, fatta di elementi sensuali, provocatori, scioccanti, surreali ed a volte inquietanti da associare ad oggetti di moda.







Lo stile di Bourdin era influenzato da quello del suo mentore Man Ray, dal fotografo Edward Weston, dai pittori surrealisti Magritte e Balthus e dal regista Luis Buñuel.









Anche se molto meno noto al grande pubblico rispetto al suo collega Helmut Newton (anch'egli in forza a Vogue), Bourdin forse è stato maggiormente influente sulle successive generazioni di fotografi di moda.


 



 



Guy Bourdin Era un uomo basso dalla voce lagnosa, ed aveva una reputazione di essere incredibilmente esigente.










Su di lui giravano voci piuttosto sinistre: sua madre l'aveva abbandonato da piccolo, sua moglie e due sue amiche si erano suicidate e lui stesso trattava le proprie modelle con grande crudeltà.




  









copyright Guy Louis Bourdin © All rights reserved
(Parigi, 2 dicembre 1928 – Parigi, 29 marzo 1991)








 

 

 

 

 

1

1

1

 

 

 

1

 

1

SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

1

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti



Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it
 
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

1