HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
INTERVISTA IMPOSSIBILE

1

Margot Kidder
Miss Superman
Addio a Lois Lane la compagna del 'Superman'
Christopher Reeve. L'attrice canadese è morta
domenica 13 maggio nella sua abitazione di
Livingston, negli Stati Uniti, aveva 69 anni.
Dopo il successo con il blockbuster firmato
da Richard Donner, si era allontanata dal cinema
a causa di un grave disturbo bipolare








(Yellowknife, 17 ottobre 1948 – Livingston, 13 maggio 2018)


 

 

Madame le sue origini?
Il mio nome completo è Margaret Ruth "Margot" Kidder . Sono nata nell’estremo nord del Canada e sono la primogenita di cinque figli di Jill e Kendall Kidder: una sorella Annie e tre fratelli John, Michael e Peter.

Quando inizia la sua carriera artistica?
Iniziai nel periodo in cui vivevo a Toronto, lavorando in film e nelle produzioni televisive della CBC canadese a basso costo.

Nel 1973 il cinema…
Venni dapprima ingaggiata per un ruolo importante in «Quackser Fortune Has a Cousin in the Bronx» accanto a Gene Wilder e poi da Brian de Palma per il film «Le due sorelle» e sull’onda del successo alcuni mesi dopo apparvi nuda sulla rivista Playboy.

Il suo ruolo più famoso e che l’ha resa celebre è stato però quello di Lois Lane…
Nel film Superman del 1978 accanto a Christopher Reeve e nei suoi sequel, ruolo che però divenne sempre meno importante, anche per via dei litigi causati dalle scelte di produttore e regista.

Chi era Lois Lane
Una tenace, graziosa e abile giornalista del Daily Planet di Metropolis innamorata pazza di Clark Kent (alias Superman). La reporter appare sin dal n. 1 di Action Comics, datato giugno 1938, e quindi esordisce nei comics contemporaneamente a Superman, primo supereroe dei fumetti. Per anni Lois tenta inutilmente di scoprire l'identità segreta di Superman, spesso tentando di dimostrare che l'Uomo d'Acciaio si nascondeva sotto le mentite spoglie del suo collega Clark Kent, ma tali tentativi non sono stati coronati da successo per lungo tempo. Solo nelle storie pubblicate negli anni novanta, quando Superman le ha chiesto di sposarlo, le ha rivelato la verità, confermando i suoi sospetti.

Come si trovò a lavorare con Christopher Reeve?
Con Chris c’era un feeling autentico e fantastico. Venivamo entrambi da famiglie simili e lui assomigliava tanto a uno dei miei due fratelli!

Comunque per lei fu una occasione fantastica…
Fui nuovamente coinvolta nell'universo legato a Superman per due episodi della quarta stagione delle serie TV Smallville, in cui interpretai l'ambigua Bridgette Crosby.

Poi cosa accadde?
Lavorai a fianco di Peter O'Toole nella versione cinematografica del Pigmalione, girata nel 1983. A causa di un incidente stradale fui costretta a letto per due anni con serie difficoltà economiche, poi lentamente mi ripresi e mi dedicai al teatro lavorando, fra le altre, all'opera “I monologhi della vagina” di Eve Ensler. Con quello show debuttai nel dicembre del 2002 a Broadway e poi girai gli States in tour per i due anni successivi.

La sua vita privata madame?
Nonostante abbia lavorato negli USA sin da giovane, solo nel 2005 ho ottenuto la cittadinanza americana. Mi sposai tre volte con altrettanti divorzi. Tutti i miei matrimoni furono molto brevi, il secondo addirittura durò sei giorni! Il primo dal 1975 al 1976 fu con Thomas McGuane, da cui nacque mia figlia Maggie. Poi nel 1979 con l'attore statunitense John Heard e infine dal 1983 al 1984 con il regista francese Philippe de Broca.

Dicono che avesse un carattere difficile…
Soffrivo di crisi depressive e di disordine bipolare che mi condusse lentamente ad una crisi maniacale. Nel 1996 fui ritrovata nuda, rannicchiata in una boscaglia, dalla polizia di Los Angeles, in uno stato di ansia e con diversi denti mancanti.

Cosa era successo?
Ovviamente non lo so, so solo che dopo quell’episodio fui ricoverata in una clinica psichiatrica e visti gli scarsi risultati della medicina tradizionale mi affidai con ottimi risultati allo psichiatra Abram Hoffer e della sua medicina naturale.

Dicono di lei che fosse molto impegnata politicamente…
Ho preso parte alla campagna contro la guerra del Golfo e a favore dell’ambiente contro la contaminazione chimica delle acque sotterranee, il cosiddetto «fracking». Nelle corsa alle presidenziali Usa del 2016 ho sostenuto pubblicamente il democratico Bernie Sanders.

Il gruppo australiano-inglese Million Dead le ha dedicato una canzone (intitolata proprio "Margot Kidder") nel loro secondo album Harmony No Harmony del 2005. Nel 2015 era stata premiata con un Emmy Award, l’Oscar televisivo, per la sua performance nella serie per bambini «R. L. Stine’s The Haunting Hour». Muore nel sonno il 13 maggio 2018 nella sua abitazione di Livingston nel Montana, all'età di 69 anni.























 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA
 GRAZIE A:
https://it.wikipedia.org/wiki/Margot_Kidder
http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2018/05/14/news/margot_kidder-196403361/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P3-S1.4-T1




IMAGE GOOGLE
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it




INTERVISTE IMPOSSIBILI
ELENCO ALFABETICO      ELENCO CRONOLOGICO        ELENCO PER CATEGORIE






















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1