HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY


1


1
INTERVISTA IMPOSSIBILE
Katy Jurado
L’Amante di Marlon
Attrice messicana ha iniziato la sua carriera nel suo
paese. Famosa ad Hollywood per aver interpretato
western di successo tra i quali Pat Garrett and
Billy the Kid e Mezzogiorno di fuoco.
Fu amante per anni di Marlon Brando.









(Guadalajara, 16 gennaio 1924 – Cuernavaca, 5 luglio 2002)



 

 


Dagli anni '40 ai primi anni '60, l'era chiamata l' età dell'oro del cinema messicano, Katy Jurado interpretò i personaggi malvagi della " femme fatale " nei film messicani.

Madame le sue origini?
Il mio nome vero è Maria Cristina Estela Marcela Jurado Garcìa. Ho studiato lettere all'università di Guadalajara ed ho iniziato a lavorare a diciannove anni nel 1943. Debuttai nella pellicola No matarás, poi con il film messicano Nosotros Los Pobres del 1947, a fianco di Pedro Infante, divenni popolare.

La sua bellezza di stampo mediterraneo unita ad una voluttuosa apparenza aggressiva, la portò ad interpretare il più delle volte personaggi di fattezza esotica o volutamente latino-sudamericani.
Il mio cavallo di battaglia fu soprattutto il film western, dove ottenni i maggiori consensi. Vinsi, prima attrice latina, un Golden Globe come migliore attrice non protagonista nel 1952 col film Mezzogiorno di fuoco.

Partecipò a diversi film negli Stati Uniti…
Apparvi in molti film non tutti capolavori): L'amante del torero (1951), Destino sull'asfalto (1955), L'imputato deve morire (1955), Trapezio (1956), Gli uomini della terra selvaggia (1958), I due volti della vendetta (1961)), Barabba (1961), I briganti italiani (1961), Stay Away, Joe (1968, con Elvis Presley), Pat Garrett and Billy the Kid (1972) di Sam Peckinpah, I figli di Sanchez (1978), e Sotto il vulcano (1984).

Fu famosa anche per essere stata una delle tre attrici messicane candidate all'Oscar…
Fu un onore per me, le altre furono Salma Hayek, come miglior attrice del 2002 in Frida, dedicato alla pittrice Frida Kahlo, e Adriana Barraza, miglior attrice non protagonista nel 2006 in Babel.

La sua vita privata madame?
All'inizio della mia carriera a Hollywood, ebbi relazioni con il regista Budd Boetticher e con l'attore Tyrone Power , John Wayne Frank Sinatra, Burt Lancaster e Sammy Davis jr . Comunque mi sposai due volte: con l'attore messicano Víctor Velázquez, da cui ebbi due figli: Víctor Hugo e Sandra, e poi con Ernest Borgnine, a cui rimasi legata dal 1959 al 1963.

E Marlon Brando?
Marlon è stato un amico intimo, siamo stati veri amici dell'anima. Ci siamo incontrati sul set messicano di Viva Zapata! Quando mi vide andò dal regista Mankiewicz dicendogli che era attratto dai miei occhi neri come l'inferno simili a frecce infuocate.

Come andò?
All'epoca lui era impegnato con Movita Castaneda e aveva una relazione parallela con Rita Moreno . Marlon mi chiamò una sera per un appuntamento ed io accettai. Sapevo tutto di Movita e di Rita Moreno. Diavolo, era solo un appuntamento. Non avevo intenzione di sposarlo. Tuttavia, quel primo appuntamento divenne l'inizio di una lunga relazione che durò molti anni e raggiunse il picco quando lavorammo insieme su One-Eyed Jacks del 1960, un film diretto da Brando.

In un altro set messicano incontrò l’altro attore Ernest Borgnine…
Lo conobbi durante le riprese del film Vera Cruz, ci incontrammo anzi scontrammo sul corridoio di un albergo a causa dell’oscurità . Ero stata a cena in un ristorante del posto e confesso di essere stata un po’ brilla. In albergo ci siamo dati solo un bacio poi lui mi ha inseguita per due anni. Mi domandavo cosa avessi fatto a quell’uomo perché mi amassi in quel modo. Fu un bravissimo corteggiatore e alla fine cedetti e ci sposammo il 31 dicembre 1959, ma la sua gelosia e insicurezza ha trasformato il matrimonio in un inferno. Divorziammo nel 1963.

Suo figlio Victor Hugo morì tragicamente nel 1981 in un incidente…
Sull’autostrada nei pressi di Monterrey… . Quando morì stavo girando un film in Messico. Ha portato con sé la metà della mia vita. Non potevo piangerlo come volevo. Sono andata al funerale e poi sono tornata sul set. Caddi in una profonda depressione che mi portò ad abbandonare la mia carriera per alcuni anni pensando a quanto tempo avevo dedicato ai film e poco ai miei figli ma ormai era troppo tardi.



Verso la fine della sua vita, Katy Jurado ha sofferto di disturbi cardiaci e polmonari. È morta per insufficienza renale e malattia polmonare il 5 luglio 2002, all'età di 78 anni, nella sua casa di Cuernavaca, Morelos , in Messico. Fu sepolta a Cuernavaca nel cimitero del Panteón de la Paz. Ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame al 7065 Hollywood Boulevard per i suoi contributi l cinema.

 
























 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA
 GRAZIE A:

https://it.wikipedia.org/wiki/Katy_Jurado
http://www.cinekolossal.com/star2/j/jurado/







IMAGE GOOGLE
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it




INTERVISTE IMPOSSIBILI
ELENCO ALFABETICO      ELENCO CRONOLOGICO        ELENCO PER CATEGORIE







1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1