HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY


1


1
INTERVISTA IMPOSSIBILE
Dorothy Lamour
Il più grande
spettacolo del mondo
Attrice americana, reginetta della canzone poi
interprete nel cinema in commedie e musical.
Bruna, formosa, non molto alta ma di aspetto
seducente. E’ presente sulla Hollywood Walk
of Fame con due stelle, una come star del cinema
e l'altra come star della radio








(New Orleans, 10 dicembre 1914 – Los Angeles, 22 settembre 1996)



 

 


Madame le sue origini?
Il mio nome vero era Mary Leta Dorothy Slaton, sono nata da una famiglia molto povera e il mio sogno nel cassetto non era quello di fare l'attrice, ma di affermarmi nel mondo dello spettacolo come cantante.

A 17 anni il primo riconoscimento…
Artisticamente nasco come soubrette radiofonica, a 17 anni vinsi il titolo di Miss New Orleans a un concorso di bellezza nel 1931, dopo di che decisi di trasferirmi a Chicago in cerca di fortuna come cantante. Per guadagnarmi da vivere per qualche tempo lavorai come addetta all'ascensore in un grande magazzino, poi fui ingaggiata come cantante nell’orchestra di Herbie Kay. Entravo in scena addobbata con vestiti esotici che accentuano ancor più le mie forme.

Herbie Kay il suo primo marito…
Lo sposai quattro anni dopo nel 1935, intanto, oltre a cantare nel suo gruppo, lavoravo in un'emittente radiofonica di Chicago, dove ebbi l'opportunità di accompagnare il cantante Rudy Vallee e il pianista Eddie Duchin.

Prima di Herbie aveva avuto un’altra relazione amorosa…
Ero giovane e conobbi J. Edgar Hoover , direttore del Federal Bureau of Investigation. Fu una storia brevissima ma quel breve periodo ci permise di rimanere amici per tutta la vita.

Nella sua biografia My Side of the Road si parla di una notte romantica…
Trascorremmo una notte insieme in un albergo di Washington, DC.

Ci fu un rapporto sessuale?
"Non posso negarlo."

Iniziava ad avere una discreta popolarità…
Assunsi il cognome di Lamour da quello del mio patrigno e nel 1933 mi trasferii a Hollywood. Dopo un lungo apprendistato nel 1936 ebbi la mia grande occasione che mi consacrò definitivamente interpretando il ruolo di Ulah in La figlia della jungla prodotto dalla Paramount e diretto da Lloyd Shelton. Il film stabilì svariati record di incassi, e il personaggio di Ulah, una sorta di Tarzan al femminile, mi lanciò nell'olimpo delle più grandi star femminili di Hollywood.

Fu molto apprezzata per il suo splendido fisico che mise in mostra nella pellicola.
Quella parte mi permise di assumere il ruolo di bellezza esotica e seducente nelle successive pellicole come Uragano del 1937 di John Ford, Tifone sulla Malesia del 1940, La fortezza s'arrende e Al di là dell'orizzonte del 1942.

Indossava sempre il sarong vero?
Era ormai il mio costume distintivo e lo indossai anche nella serie di commedie girate con Bob Hope e Bing Crosby, da La danzatrice di Singapore del 1940 ad Astronauti per forza del 1942.

L’anno dopo divorziò…
Il matrimonio con Herbie durò quattro anni e nel 1943 era finita da tempo quando mi risposai con William Ross Howard III, ex capitano dell'aeronautica militare e dirigente pubblicitario. Andammo a vivere nel sobborgo di Sudbrook, a Baltimora. Da quel matrimonio nacquero John Ridgely nel 1946 e tre anni dopo Richard Thomson.

Lamour era un repubblicana ed ha sostenuto attivamente la presidenza di Ronald Reagan e la rielezione di Reagan nel 1984.
L'attrice morì nel 1996, nella sua casa a North Hollywood, all'età di ottantuno anni. Riposa nel cimitero Forest Lawn (Hollywood Hills) di Los Angeles.
Per il suo contributo all'industria radiofonica e cinematografica, Lamour ha due stelle sulla Hollywood Walk of Fame . La sua stella per i suoi contributi radiofonici si trova a Hollywood Boulevard 6240 e la sua stella per i suoi contributi cinematografici si trova a 6332 Hollywood Boulevard.


























 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA
 GRAZIE A:

https://it.wikipedia.org/wiki/Dorothy_Lamour
http://www.cinekolossal.com/star2/l/lamour/







IMAGE GOOGLE
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it




INTERVISTE IMPOSSIBILI
ELENCO ALFABETICO      ELENCO CRONOLOGICO        ELENCO PER CATEGORIE







1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1