HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
MUSICA PASSIONE
Le AutoInterviste

1

Pensiero stupendo
Il pensiero stupendo nasce timidamente
strisciando ed è un bisogno d’amore
non dichiarato apertamente,
ma che si esprime nel dubbio
del “vorrei, non so”.
(Patty Pravo, 1978)







 

 

Adamo mi parli della canzone Pensiero stupendo?
Pensiero stupendo è un brano scritto da Ivano Fossati e Oscar Prudente, il 24° singolo di Patty Pravo, prodotto da Antonio Coggio e pubblicato dalla RCA nel gennaio 1978.

Canzone definita scandalo…
Siamo alla fine degli anni 70 e gli artisti italiani si diedero da fare per sconfiggere i residui del falso moralismo ereditato dal fascismo e dalla cultura bigotta. Patty Pravo ci provò interpretando magicamente il sogno erotico di un triangolo amoroso. Ovvero una donna che fa l'amore col suo uomo, ma che in realtà, per compiacere entrambi, desidera farlo anche con un’altra donna.

Fu uno dei tanti successi di Patty Pravo vero?
Direi un ottimo successo. Si trattò infatti dell'ennesimo exploit discografico per la cantante veneziana: il singolo entrò in classifica alla decima posizione l'11 marzo del 1978 ed oscillò fra le prime cinque posizione per oltre due mesi, raggiungendo la vetta per due settimane in aprile. Alla fine dell'anno, Pensiero stupendo risultò essere il nono singolo più venduto del 1978

La storia?
Il pezzo originale nacque nel 1974 per mano di Oscar Prudente, che ne scrisse sia la musica che il testo, intitolandolo Formule magiche. Il pezzo dapprima fu offerto a Gianni Morandi, ma poi non se ne fece nulla.

Come arrivò a Patty Pravo?
La storia è molto lunga, diciamo che Prudente in cerca di una hit per Loredana Bertè, in linea con il personaggio, commissionò a Fossati un altro testo sulla stessa base. Fossati a quel punto scrisse una storia sensuale e trasgressiva, ma la Bertè non ne apprezzò i contenuti e rifiutò di inciderla.

Quindi finì un'altra volta nel cassetto?
In un'intervista al settimanale L'espresso, Fossati raccontò che la canzone fu poi proposta per il lancio in Italia di una cantante francese, Jeanne Mas, già popolare in patria e per la quale era prevista la partecipazione all'edizione 1978 del Cantagiro. Ma Ennio Melis, direttore generale della RCA a cui fu fatta ascoltare Pensiero stupendo, pensò immediatamente che la canzone fosse perfetta per Patty Pravo.

Ecco siamo arrivati al punto… e cosa successe?
Venne chiamata in fretta e furia la cantante veneziana, che al momento era senza alcun contratto discografico dopo la rottura con la Ricordi, e nell'autunno del 1977 il brano venne inciso, per poi uscire su 45 giri nel gennaio 1978. Furono fatte diverse prove, ma alla fine venne scelta la prima versione.

Dicono che esistono altre versioni del brano.
Alla Rca non si buttava niente! Del 45 giri si possono trovare quattro tirature differenti, il brano è accreditato al solo Fossati. Esiste poi un pezzo con raddoppio vocale rimasto inedita. Venne presentato da Patty Pravo in alcuni passaggi televisivi. È possibile ascoltarli su YouTube ammirando una insolita Patty con i capelli rossi!

Perché dopo tanti rifiuti venne incisa da Patty Pravo?
La Pravo, in un'intervista a metà anni 80, disse di essersi subito invaghita del brano perché le ricordava una notte trasgressiva passata al Piper Club nei primi anni 60, con Nat e Nick del gruppo beat BlackJack.

Nel tempo ci sono state numerose cover vero?
Una delle più celebri è quella interpretata da Dolcenera e registrata con il solo accompagnamento del pianoforte. La stessa versione è stata poi utilizzata per uno spot televisivo dell'autovettura Hyundai, trasmesso nel marzo 2012. Un'altra cover tra le più note è quella interpretata dai La Crus nel 2001, cantata con la stessa Patty Pravo e con Manuel Agnelli, leader degli Afterhours. Nel 2007 il brano è stato utilizzato per la campagna pubblicitaria della Breil con protagonista Charlize Theron, motivo per cui ha conquistato il disco di platino per le oltre 15.000 copie digitali vendute.

Di cosa parla il testo?
L’opinione più diffusa è che si tratti di un triangolo amoroso concepito e fantasticato da una coppia in crisi o in fase di rinnovamento, oppure di un desiderio maschile inconscio di sperimentare un atto sessuale in tre, due donne e un uomo. Ed ecco lì la “la lei tra noi” che entra in scena e travolge la coppia ormai consumata dal tempo.

L’idea nasce timidamente…
Esatto, il pensiero nasce strisciando ed è un bisogno d’amore non dichiarato apertamente, ma che si esprime nel dubbio del “vorrei, non so”. La vera lei si materializza solo nella seconda strofa (“prima o poi doveva accadere, sai”), con un contatto fisico “Lei tra noi” che non lascia ombra a dubbi: “Le Mani, le sue, e poi un'altra volta noi due.”

Potrebbe essere rappresentata una lei puramente mentale...
Sì ovvio, in quel caso escluderebbe il triangolo rafforzando il desiderio di un uomo di riavere accanto a sé una donna sempre viva e passionale. Quindi in questo caso la lei, sempre in cerca di nuova linfa interiore, sarebbe una sorta di lontana idea di se stessa.

L’autore ha mai confermato queste interpretazioni?
Il testo è abbastanza ermetico per cui sia l’autore che il produttore hanno giocato molto sull’ambiguità della descrizione dando così la possibilità alla canzone di raggiungere un vastissimo pubblico.

Per concludere?
Diciamo che alla fine dell’ascolto del brano rimane il gusto di un “pensiero stupendo” forse solo vagheggiato, forse solo un’infatuazione, la voglia di un gioco a tre, un nuovo desiderio che mette in crisi il rapporto, forse solo uno stimolo, forse solo una donna che vuole rimanere giovane e appetibile per il proprio uomo, o forse, come dice lo stesso Ivano Fossati, rimane di stupendo il solo pensiero e per il resto: “Meglio non dire.”







Su Youtube ci sono varie versioni...
https://www.youtube.com/watch?v=eXZu2KtYX50

 

 

 








Il testo
E tu, e noi
E lei, fra noi
Vorrei, non so
Che lei, o no
Le mani, le sue

Pensiero stupendo
Nasce un poco strisciando
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore
Meglio non dire

E tu, e noi
E lei, fra noi
Vorrei, vorrei
E lei adesso sa che vorrei
Le mani le sue
Prima o poi
Poteva accadere sai
Si può scivolare se così si può dire
questioni di cuore.

Pensiero stupendo
Nasce un poco strisciando
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore
Meglio non dire

E tu, e noi
E lei, fra noi
Vorrei, vorrei
E lei adesso sa che vorrei
Le Mani, le sue
E poi un'altra volta noi due
Vorrei per amore o per ridere
Dipende da me
E tu ancora
E noi ancora
E lei un'altra volta fra noi
Le mani questa volta sei tu e lei
E lei a poco a poco di più, di più
Vicini per questioni di cuore
Se così si può dire
Dir
E tu ancora
E noi ancora
E lei un'altra volta fra noi
Fra noi fra noi.

Pensiero stupendo
Nasce un poco strisciando
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore
Meglio non dire







Pensiero stupendo
Artista Patty Pravo
Tipo album Singolo
Pubblicazione marzo 1978
Durata 4:13
Album di provenienza Miss Italia
Genere Pop
Etichetta RCA Italiana
Produttore Antonio Coggio
Registrazione 1977
Formati 45 giri
Dischi d'oro Italia Italia
(vendite: 15 000+)













 


 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA
 GRAZIE A:

http://lamansardadimarco.blogspot.it/2009/03/pensiero-stupendo.html
https://it.wikipedia.org/wiki/Pensiero_stupendo/Bello
https://zon.it/pensiero-stupendo-fossatipravo/
http://significatotestocanzone.blogspot.it/2012/08/patty-pravo-pensiero-stupendo.html

IMAGE GOOGLE


1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1