Cellar-fcp Fung Chin Pang

   HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY
1

Two prostitutes

 


Donne…condannate ad una esistenza estetizzante, di una estetica violata, strappata, venduta.
Segni, curve e linee, marcate da un velo malinconico quando non apertamente sofferente.
 

 

 

 






CLICCA SULLA FOTO PER PROSEGUIRE - CLICK ON THE PHOTO TO CONTINUE




CREDITS


Some beautiful illustrations from the portfolio of Japanese artist Cellar-fcp Fung Chin Pang
Donne…condannate ad una esistenza estetizzante, di una estetica violata, strappata, venduta.
Segni, curve e linee, marcate da un velo malinconico quando non apertamente sofferente.
Eppure fiere, anche nell’attimo dell’abbandono, del pianto, la fuga da ogni negazione di una sensibilità assoluta, l’annullamento di ogni filtro.
La leggerezza e il disincanto di una sessualità ora arma ora aperta ferita.
In poche immagini con tratti forti, linee sottili ma grandi pennellate, solo occasionalmente bordi nervosi e schizzati, colori spesso desaturati,
Fung Chin Pang riesce a portare in superfice tutta la profondità del sentire estremo di una prostituta.


















 

 

 

1

 

1

SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

1

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti



Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it
 
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

1