HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
AMARSI? CHE CASINO!

1


Mina e Corrado Pani
Gli amanti che non si sposeranno mai.
Era il 1962, il Brasile trionfava ai campionati mondiali di calcio a Santiago
del Cile e in Italia Adriano Celentano era in testa alla Top Ten con Pregherò,
la versione italiana di Stand by me, seguito a ruota da Tony Renis con
Quando quando quando.






 

 



Nel mondo Papa Giovanni XXIII scomunicava il comunista Fidel Castro e Cuba era estromessa dall’Onu. L'attrice Marilyn Monroe veniva trovata morta nella sua casa a Brentwood, a Los Angeles, per presunta overdose di farmaci, ma con enormi sospetti di istigazione al suicidio.
Era sempre il 1962, più precisamente d’estate, quando Mina travolta da uno scandalo, si rifugiava in un albergo per non finire sotto processo per convivenza non lecita. Ebbene sì, la cantante allora ventiduenne, l’interprete di Mille bolle blu e Tintarella di luna, aveva una relazione con l’attore Corrado Pani più grande di lei di quattro anni, ma sposato e separato da qualche mese.
Ovviamente le copertine di Epoca, l’Europeo e Oggi erano piene di foto e notizie sui due amanti segreti e fu scandalo alla luce del sole.

Corrado Pani all’epoca aveva ventisei anni essendo nato il 4 marzo del 1936 a Roma, era di origini sarde e attore popolare di radio, televisione, cinema e teatro. Era un uomo affascinante scelto da Luchino Visconti nei film Le nelle notti bianche e Rocco e i suoi fratelli e da Valerio Zurlini nel film La ragazza con la valigia! Alla fine interpreterà una cinquantina di film quasi tutti di successo. Mina invece faceva incantare gli italiani, una specie di mito in bianco e nero per ogni genere di età, estrazione politica e religiosa, ricchi e poveri. Al tempo era la cantante più pagata guadagnando 150 mila lire per ogni minuto di trasmissione praticamente quanto un onesto impiegato guadagnava in due mesi.

E nell’onda di questo successo tra lui e la regina di Studio Uno, giovanissima ventiduenne, scoppiò la scintilla dell’amore e immediatamente dopo uno scandalo di enormi proporzioni poiché l’attore era sposato dal 1959 con la collega Renata Monteduro.
Pani andava in giro a dire che era separato, ma nell’Italia senza divorzio le sue affermazioni valevano meno di niente. I due amanti si erano incontrati in un noto ristorante di Roma insieme a degli amici, poi avevano iniziato a frequentarsi da soli. Si narra che lui era solito farle recapitare ogni giorno enormi massi di rose rosse, segno della passione. Certo da parte di lei vi era qualche resistenza, ma all’amore come si sa non si comanda ed in quell’estate del 1962 i due s’innamorarono e iniziarono a farsi vedere in giro, nei locali, nei posti in delle vacanze, incuranti del seguito di voci e delle tante copertine delle riviste gossip.

E nonostante l’enorme polverone i due andarono con razionalità e testardaggine incontro ai pettegolezzi di una società bigotta e ancora poco adulta. Ma non si fermarono qui, loro si amavano e cercavano un figlio. E da quella relazione bollente Mina rimane incinta, all’inizio pensarono di far nascere il bimbo all’estero, ma la stampa aveva scoperto tutto, per cui il 18 aprile del 1963 nacque a Milano alla Clinica Mangiagalli, il suo primo figlio Massimiliano, chiamato affettuosamente "Paciughino" e registrato all’anagrafe col cognome della madre, Mazzini, perché il padre non poteva riconoscerlo. Max nel tempo diventerà un apprezzato arrangiatore e compositore musicale.

Dopo la nascita del figlio furono costretti a vivere in albergo per non finire in carcere. Infatti su di loro pendeva una denuncia per concubinaggio e se avessero abitato nella stessa casa, sarebbero stati automaticamente condannati almeno a due anni di reclusione. Nelle numerose interviste Mina non mancava ogni volta di scusarsi sostenendo di non essere una sfascia famiglie visto che il suo uomo aveva lasciato la moglie e chiesto l’annullamento almeno un anno prima.

Intanto la Rai le aveva sbattuto la porta in faccia relegandola ad un inquietante esilio. Viene sostituita da Rita Pavone nella conduzione di “Studio Uno. Il Vaticano intanto le aveva dato, tramite il suo organo ufficiale, della pubblica peccatrice per quella maternità illegittima.

Passata la bufera dello scandalo Mina rientra in televisione con una serie di spettacoli tra cui “La fiera dei sogni” Comunque i due non si sposeranno mai. Quattro anni dopo era già finita. Lei intanto aveva intrapreso una relazione con il musicista Augusto Martelli durante la produzione del brano L’uomo per me. Poi ci ripensa e due anni dopo sposa il giornalista Virgilio Crocco dal quale avrà la sua secondo genita Benedetta. Purtroppo il marito tragicamente nel 1973 muore in un incidente stradale negli Stati Uniti. Corrado Pani invece dopo la legge sul divorzio si separa definitivamente dalla Monteduro e nel 1997 si sposa per la seconda volta con Nadia Srebernik. È proprio il caso di dire… Tanto rumore per nulla!






 











 

 
 
 



















1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1