HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
RADIO REPORTAGE
Le AutoInterviste



Gran Varietà
L’Italia del boom economico
Lo spettacolo della domenica per eccellenza è stata
una trasmissione radiofonica andata in onda dal 3
luglio 1966 all'8 luglio 1979, per un totale di oltre
600 puntate. Tutte le domeniche mattina su Radiodue
dalle 9,35 alle 11,00 con replica il sabato pomeriggio.










 

 

Adamo mi parli di Gran Varietà?
Era il 3 luglio 1966, una domenica mattina quando andò in onda la prima trasmissione sul Secondo Programma della Radio (l’attuale Radio2) nella mitica “Sala A” di Via Asiago in Roma. Inizialmente avrebbe dovuto accompagnare gli ascoltatori della radio in gita e sulla spiaggia, ma poi visto il successo proseguì ben oltre l’estate.

Che Italia si respirava al tempo?
Gran Varietà nacque in pieno boom economico ed era l’Italia delle vacanze, dei sacrifici e della spensieratezza sempre alla ricerca del moderno e il definitivo distacco dalla guerra e dal dolore: si ballavano il “geghegè” di Rita Pavone e il “twist” di Edoardo Vianello, i ragazzi si definivano beat, ovvero rottura dal passato per un futuro migliore. In radio in quel periodo vi fu una massiccia immissione di spettacoli nelle ore di massimo ascolto. Spettacoli che puntavano sul divertimento, i cui ingredienti erano musica leggera e scenette comiche, che il pubblico dimostrava di gradire.

Come nacque?
Nacque da un’idea di Luciano Rispoli, che successivamente ebbe al suo attivo anche l’idea di Chiamate Roma 3131, e il dirigente Rai Maurizio Riganti. Andò in onda dalle 9,35 alle 11,00 con replica il sabato pomeriggio, interrottamente per 13 anni e seicento puntate con 42 serie all’attivo fino al 8 luglio 1979. La scelta del giorno e della fascia oraria si rivelò vincente soprattutto perché era ascoltata dalla famiglie riunite a casa o nelle gite domenicali in automobile.

Chi furono gli autori?
I testi furono affidati ad Antonio Amurri e Maurizio Jurgens il quale subentrarono dal 1971 Dino Verde, Bruno Broccoli ed Enrico Vaime. Alla regia c’era Federico Sanguigni. La prima conduzione fu affidata a un giovanissimo Johnny Dorelli poi a Raimondo Vianello e di seguito a Walter Chiari, Raffaella Carrà, Paolo Villaggio, Lando Buzzanca, Domenico Modugno, Gino Bramieri. La direzione orchestrale invece era affidata a Marcello De Martino coadiuvato nei cori dai 4+4 di Nora Orlandi, a volte sostituiti dai Cantori Moderni di Alessandro Alessandroni.

Fu un successo vero?
Fu la trasmissione popolare per eccellenza e in poco tempo divenne la punta di diamante di tutto il palinsesto Rai e costituì il più grande successo radiofonico italiano di tutti i tempi con puntate di ascolto di oltre 8 milioni mai raggiunte da nessun altro programma. Insieme a Tutto il calcio minuto per minuto, fu quella che fece decollare definitivamente il boom delle radio portatili a transistor.

Cosa aveva di speciale?
Era basata sull'alternanza di sketch comici e canzoni. Nel suo palcoscenico immaginario si avvicendavano innumerevoli personaggi i quali davano vita a esilaranti esibizioni davanti ad un finto pubblico con altrettanti finti applausi. Trai i personaggi che fecero grande la trasmissione ricordiamo: Rascel, Fabrizi, Gassman, Stoppa e Morelli, Vitti, Tognazzi, Manfredi, Proietti, Montesano, Noschese ecc.

Quindi non era in diretta…
Assolutamente no! O meglio era una finta diretta dalla Sala A di via Asiago in Roma, ma in realtà era il prodotto di registrazioni, fatte in tempi diversi e tenute insieme nella bobina finale di trasmissione da un abile lavoro di montaggio.

Da chi era composto il cast?
Il cast era notevole. Ricordo a memoria Paolo Panelli nell’indimenticabile personaggio del tassinaro Menelao Strarompi accompagnato da Gianni Agus come spalla e Bice Valori come centralinista Rai e poi da sola come Cesira la portiera. Monica Vitti che interpretava Rosalia, la portinaia di una guardiola perennemente sfortunata in amore; Enrico Montesano con Dudù il gagà e successivamente con la romantica donna inglese; Amedeo Nazzari con Amedeus ex machina; Gino Cervi con un suo originale Cyrano; Ugo Tognazzi con la sua rubrica di cucina Tre Ugo Tre Ugo; Gigi Proietti nel celebre tormentone Invidiossi! e successivamente con Avogadro er ladro, col suo complice Cicerone progetta furti che non vanno mai in porto.

Poi?
Poi c’erano attori teatrali come ad esempio Paolo Stoppa e Rina Morelli con Eleuterio e SempreTua); Aroldo Tieri e Giuliana Lojodice che insieme interpretavano Leonida ed Esmeralda e poi con Il DivinoCreaturo, Romolo Valli con il Maleducatore; Gianrico Tedeschi con il Conversevole della Domenica; Lando Buzzanca col Pecoraro dell'Apiro e il magico Alberto Sordi con Mario Pio e il Conte Claro. Poi ancora Vittorio Gassman, Renato Rascel, Aldo Fabrizi, Ugo Tognazzi, Cochi e Renato, Massimo Ranieri, Isabella Biagini, Alighiero Noschese, Catherine Spaak, Alberto Lupo e Gianni Morandi, Virna Lisi , Franca Valeri, Sandra Mondaini ecc. Pensa che, con la sola eccezione di Totò, che non ha mai partecipato, quasi tutti gli altri attori famosi del tempo hanno avuto almeno una partecipazione alla trasmissione.

Si stabilì un legame speciale tra questi artisti dell’intrattenimento leggero e il pubblico…
Gran Varietà era parente stretto della rivista teatrale e della tv, ma a differenza del teatro e della televisione quel legame fu più intimo, complice e immediato. Insomma un legame di fedeltà ed affetto che solo la radio avrebbe potuto stabilire.






 












Gran varietà
Paese Italia
Anno 1966
Genere varietà
Durata 1966-1979
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Johnny Dorelli, Raimondo Vianello, Walter Chiari, Raffaella Carrà, Paolo Villaggio, Lando Buzzanca, Domenico Modugno, Gino Bramieri
Regia Federico Sanguigni
Musiche Marcello De Martino
Emittente radiofonica Rai Radio 2








 


 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA
 GRAZIE A:


https://it.wikipedia.org/wiki/Gran_variet%C3%A0_(programma_radiofonico)
https://www.raiplayradio.it/audio/2016/07/Pezzi-da--90---Gran-Varieta-cinquantanni-di-risate-828f4f03-d644-41f9-ab55-aba95d0b2910.html
https://www.maridacaterini.it/intrattenimento/13840-gran-varieta-compie-50-anni-appello-a-carlo-conti-per-riportarlo-su-radio-2.html

IMAGE GOOGLE


1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1