HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
INTERVISTA IMPOSSIBILE

1

Yvonne De Carlo
La bella preda
Attrice cinematografica e televisiva canadese
nonché ballerina e cantante.
Una bellissima bruna dagli occhi grigio-blu, è stata
una star di Hollywood negli anni ‘40 e ‘50.







(Vancouver, 1º settembre 1922 – Woodland Hills, 8 gennaio 2007)
 

 

Madame le sue origini?
Sono nata a Vancouver il 1º settembre 1922 da William Middleton, di origine australiana, e da Marie De Carlo, di origine italiana, mio nonno era nato a Messina. Il mio nome vero era Margaret Yvonne Middleton detta Peggy, ma in arte presi il nome di mia madre.

La sua infanzia?
Quando avevo appena tre anni mio padre pensò bene di abbandonare la famiglia rifacendosi una vita altrove. Mia madre non si perse d’animo e lavorò a lungo come cameriera in un ristorante e poi come attrice, ma con scarso successo.

Fu proprio sua madre a spingerla verso il mondo dello spettacolo…
Il suo sogno nel cassetto era quello di farmi diventare una grande star, così incoraggiò il mio talento per la danza pagandomi le lezioni alla Vancouver School of Dance. Poi mi iscrisse ad una scuola di recitazione e infine mi accompagnò a Hollywood.

Come andò nel gotha del cinema?
Male! Era il 1937 e non trovammo un solo impresario disposto a farmi un provino!

Ma lei non si diede per vinta immagino…
Dopo il ritorno in Canada partecipai a vari concorsi di bellezza tra cui "Miss Venice Beach" vincendo il primo premio. L'anno successivo raggiunsi nuovamente Hollywood per ritentare la fortuna nel cinema.

Cosa fece?
Non era più la ragazzina quindicenne della prima volta, ero sicuramente più consapevoli dei mezzi. Per mantenermi trovai un impiego come ballerina in un nightclub e mi esibivo per i militari USA in licenza, poi durante il giorno mi sottoponevo a provini per piccole parti negli Studios.

Era il 1941 vero?
Dovranno passare ancora quattro lunghi anni per il successo, ma ero testarda e tenace. Al tempo avevo firmato un piccolo contratto di tre anni con la Paramount Pictures e riuscivo ad ottenere solo brevi particine non accreditate.

Poi venne prestata alla Columbia…
Assunsi come cognome d'arte quello di mia madre e nel 1945 ebbi finalmente la mia grande occasione. Venni scelta addirittura tra 20.000 ragazze segnalate per interpretare il ruolo di protagonista in Salome. Ma io sapevo ballare e cantare e fu la mia definitiva affermazione. Il film prodotto dalla Universal Pictures si rivelò un successo incredibile. Pensi che il produttore del film Walter Wanger mi definì: "La più bella ragazza del mondo."

Dicono fosse molto avvenente…
Beh quel film mi aprì innumerevoli porte e la mia presenza scenica fece il resto, infatti seguirono altre pellicole, principalmente western e di ambientazione esotica, come Fiamma dell'Ovest (1945), una commedia western, il fiabesco Scheherazade (1947), La vergine di Tripoli (1947), La signora del fiume (1948), dove interpretavo una sensuale proprietaria di una bisca, Dietro la maschera (1948), Casbah (1948), La bella preda (1949), Occhio per occhio (1949), nei panni della celeberrima Calamity Jane e i noir Forza bruta (1947), e Doppio gioco (1949), in entrambi i quali recitai al fianco di Burt Lancaster.

Poi arrivarono gli anni cinquanta e la fotografia in Technicolor…
Ero molto contesa da registi famosi e continuai ad interpretare ruoli da protagonista, come L'aquila del deserto (1950), Hotel Sahara (1951), Le rocce d'argento (1951), L'angelo scarlatto (1952). In quel periodo lavorai anche in Inghilterra e in Italia.

Poi vennero I dieci comandamenti…
Era il 1956 ed ebbi modo di partecipare al kolossal di Cecil B. De Mille, in cui interpretai il ruolo di Sephora, moglie di Mosè interpretato da Charlton Heston. Poi l’anno successivo recitai accanto a Clark Gable nel western La banda degli angeli e nello stesso anno tentai anche la carriera di cantante, incidendo un disco intitolato Yvonne De Carlo Sings.

Nel 1955 si sposò…
Robert Morgan faceva lo stuntman, lo avevo già incontrato sul set di Shotgun ma lui era sposato e aveva un figlio ed io non avevo nessuna intenzione di rompere un matrimonio. Dopo la morte della moglie ci incontrammo di nuovo, sembravamo fatti l’uno per l’altra. Tra di noi c’era un’attrazione incredibile e ci sposammo il 21 novembre 1955, presso la Chiesa episcopale di S. Stefano a Reno in Nevada. Dal nostro matrimonio nacquero due figli: Bruce e Michael.

Poi un grave incidente…
Nel 1962, purtroppo durante le riprese del kolossal western La conquista del West, Bob ebbe un grave incidente sul set, investito da un treno perse una gamba. Il matrimonio durò quasi venti anni e terminò con il divorzio nel 1974.

Nella sua autobiografia, afferma di aver avuto numerose relazioni sentimentali…
Per la precisione sono state ventidue, tra cui con il principe Alì Khan, il regista Billy Wilder, il produttore Howard Hughes, gli attori Clark Gable, Burt Lancaster e Robert Taylor.

Yvonne De Carlo si spense l'8 gennaio 2007 in un residence in California all’età di ottantacinque anni per cause naturali. Si era ritirata a vita privata non concedendo più interviste già dal 1997 dopo la morte di suo figlio Michael. Il suo corpo è stato cremato. L’attrice ha due stelle sulla Hollywood Walk of Fame: una per il cinema al 6124 di Hollywood Blvd. e una per la televisione al 6715 di Hollywood Blvd.




























 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA
 GRAZIE A:

https://it.wikipedia.org/wiki/Yvonne_De_Carlo
http://www.mymovies.it/biografia/?a=1639
https://en.wikipedia.org/wiki/Yvonne_De_Carlo




IMAGE GOOGLE
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it




INTERVISTE IMPOSSIBILI
ELENCO ALFABETICO      ELENCO CRONOLOGICO        ELENCO PER CATEGORIE




 

1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1