HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
INTERVISTA IMPOSSIBILE

1

Ruth Warrick
La bella Ruth
Attraente, carattere estroverso, timbro vocale perfetto,
è stata un’attrice cinematografica, teatrale e televisiva
 statunitense, nota sul grande schermo negli anni '40
e successivamente in televisione, presente in numerose soap opera di successo.







(St. Joseph, 29 giugno 1916 – New York, 15 gennaio 2005)
 

 

Madame le sue origini?
Il mio nome completo è Ruth Elizabeth Warrick, sono nata a St. Joseph nel Missouri. Ho frequentato la scuola dell’obbligo a Kansas City, qui venni colpita da una forma di esaurimento nervoso dovuto principalmente dall’abbandono in tenera età della mia città natale. Dopo la laurea studiai recitazione presso la University of Missouri e all’età di 24 anni mi trasferii a New York e iniziai la carriera artistica come cantante alla radio.

Quando debuttò al cinema?
Praticamente subito. Sostenni un'audizione con il giovane Orson Welles, che stava preparandosi alle riprese del suo primo film Quarto potere. Durante il provino mi disse: “Io non sto cercando un'attrice in grado di recitare come una signora, io voglio un'attrice che sia a tutti gli effetti una signora.”

E come andò?
Un po’ timorose feci comunque il provino e venni considerata perfetta per la parte. Così ottenni la parte di Emily Monroe Norton, la prima moglie di Charles Foster Kane, protagonista del film e interpretato proprio da Welles.

Fu un successo vero?
Oh sì, pur essendo al debutto la critica apprezzò la mia interpretazione e il film divenne una pietra miliare nella storia del cinema.

Welles la volle di nuovo accanto…
Lavorai al suo fianco due anni dopo con il film Terrore sul Mar Nero, nella parte di Mrs. Stephanie Graham, moglie di un agente americano interpretato da Joseph Cotten, il quale viene inviato in missione in Turchia durante la seconda guerra mondiale.

Da quel momento la sua carriera raggiunse le alte vette…
Durante gli anni quaranta partecipai a diversi film e tutti di alto spessore tra i quali I racconti dello zio Tom del 1946 prodotto dalla Walt Disney Pictures, il melodramma L'amante immortale del 1947, accanto a Joan Crawford, Henry Fonda e Dana Andrews, e Arco di trionfo del 1948, tratto dall'omonimo romanzo di Erich Maria Remarque, in cui recitai al fianco di Ingrid Bergman e Charles Boyer.

Negli anni cinquanta scelse la tv…
Il cinema stava cambiando e trovavo sempre ruoli meno interessanti per cui accettai alcune proposte di programmi televisivi come la serie Sentieri in cui interpretai il ruolo di Janet Johnson

Aveva trovato la sua seconda dimensione artistica…
Sulle ali del successo di Sentieri mi cimentai in altre soap opera televisive, interpretando il ruolo di Edith Hugues Fry in un'altra popolare serie, Così gira il mondo, in onda dal 1956 al 1960, e il ruolo di Ellie Banks nella sit com Il padre della sposa.

Anche nel decenni successivi fu diva della tv…
Durante gli anni sessanta interpretai il personaggio di Hannah Cord, nella soap opera Peyton Place, nella quale apparvi ininterrottamente dal 1965 al 1969. Questa interpretazione mi valse una candidatura al premio Emmy nel 1967. Negli anni settanta debuttai in una nuova serie La valle dei pini nella quale mi venne affidato il ruolo di Phoebe Tyler Wallingford. Il programma divenne immediatamente uno dei più seguiti e il personaggio mi fece ottenere una popolarità senza precedenti, oltre a procurarmi altre due nomination al Premio Emmy nel 1975 e nel 1977.

Poi la chiamò il teatro, il suo vecchio amore…
Partecipai nel 1973 a Broadway alla commedia musicale Irene, in cui recitai il ruolo di Mrs. Emmeline Marshall accanto a Debbie Reynolds. Fu un successo inaspettato

La sua vita privata?
Direi piuttosto agitata. Mi sono sposata sei volte con altrettanti divorzi. Nel primo matrimonio con l'attore Erik Rolfe ebbi due figli Karen e Jon. Poi due volte con l'attore Carl Neubert, quindi con il pubblicista Robert McNamara dal quale ebbi mio figlio Timothy. Poi ancora con lo sceneggiatore Frank Freda e infine con Jarvis Cushing.

Ruth Warrick morì il 15 gennaio 2005, all'età di ottantotto anni, per le complicazioni di una polmonite. L'episodio de La valle dei pini che andò in onda il successivo 24 gennaio le fu espressamente dedicato, mentre anche il personaggio di Phoebe Tyler di lì a poco morì nella finzione televisiva. Politicamente impegnata nel Partito Democratico, collaborò con le amministrazioni Kennedy e Johnson e, più tardi con la presidenza di Jimmy Carter. Nel 2000 si è resa promotrice della campagna elettorale per il Senato di Hillary Clinton. Sostenitrice dei diritti civili, nei primi anni settanta prese posizione contro l'intervento americano nel conflitto in Vietnam e fu nominata portavoce per i diritti dei cittadini anziani e disabili e membro alle Nazioni Unite nel Comitato Mondiale della salute mentale delle donne.
 























 

 
 
 



L'INTERVISTA A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
E' STATA REALIZZATA
 GRAZIE A:

https://it.wikipedia.org/wiki/Ruth_Warrick
http://www.cinekolossal.com/star2/w/warrick/
https://en.wikipedia.org/wiki/Ruth_Warrick



IMAGE GOOGLE
Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it




INTERVISTE IMPOSSIBILI
ELENCO ALFABETICO      ELENCO CRONOLOGICO        ELENCO PER CATEGORIE




 

1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1