HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
INTERVISTA IMPOSSIBILE

1

Ann Rutherford
La sorella O’Hara

Attrice cinematografica, radiofonica e televisiva
canadese naturalizzata statunitense. Recitò in
Via col vento nel ruolo della sorella della
protagonista Rossella








(Vancouver, 2 novembre 1917 – Beverly Hills, 11 giugno 2012)

 

 

Madame le sue origini?
Sono canadese, il mio nome completo è Therese An Rutherford e sono figlia di un tenore John Defferin Rutherford e dell'attrice di silent movie Lucille Mansfield. Solo in seguito presi la cittadinanza americana.

Come iniziò?
Aiutata da mia madre, iniziai a recitare sin dall'infanzia e divenni famosa come interprete radiofonica per programmi di intrattenimento.

Poi con la famiglia si trasferì a Los Angeles…
Frequentai la Fairfax High School, ma avevo già bene in mente quale sarebbe stato il mio futuro. Seguii le orme di mia madre e di mia sorella maggiore anche lei attrice e tra uno spettacolo teatrale e l’altro giunsi ad Hollywood trovando subito spazio in western a basso costo prodotti dalle minors Mascot e Republic.

Si parla di lei come di una ragazza che sapeva il fatto proprio…
Ero bruna, minuta dal carattere spigliato. Molto decisa ma non ero una bellezza di primo piano, comunque capace di attirare l'attenzione grazie alla mia verve e al mio temperamento.

A Hollywood debuttò sul grande schermo…
Apparvi per la prima volta in un film importante a diciotto anni nel 1935, quando ottenni una parte nel film La ragazza del porto, di Joseph Santley. Poi in appena tre anni partecipai ad oltre venti pellicole, raggiungendo una certa notorietà.

La sua fama è principalmente legata all'interpretazione di Polly Benedict, eterna fidanzata di Andy Hardy interpretato da Mickey Rooney.
Era una popolare serie di commedie prodotte dalla MGM negli anni trenta e quaranta, ma credo che la mia popolarità raggiunse l’apice con il ruolo di Caroleen O'Hara, la sorella della protagonista, Rossella interpretata da Vivien Leigh nel celebre film Via col vento, capolavoro di Victor Fleming vincitore di ben otto premi Oscar.

Il successo clamoroso del film consentì alla sua carriera di decollare.
L’anno successivo interpretai un altro personaggio di spicco, ovvero quello di Lydia, la giovane sorella avventata che scappa di casa mettendo a soqquadro l'ambiente familiare. Il film in questione era Orgoglio e pregiudizio, una delle numerose versioni cinematografiche del capolavoro di Jane Austen, prodotto dalla MGM.

Era soprannominata “la fidanzata d'America” ma non riuscì a confermare il grande successo.
Conquistai vari primi piani sulle copertine dei magazine dell’epoca quali: Merchandise, Cannon Hosiery, Royal Crown Cola. Ero molto popolare ma forse la scelta dei film non fu molto azzeccata. Mi ritrovai protagonista e comprimaria di drammi e thriller di secondo piano senza particolare risonanza.

La sua vita privata madame?
Alla vigilia di Natale del 1942 mi legai sentimentalmente a David May, dal quale ho avuto una figlia, l'attrice Gloria May, nata nel 1943. Divorziammo nel 1953.

Lo stesso anno si sposò di nuovo abbandonando il cinema…
Sposai in seconde nozze l'attore e produttore William Dozier. Rimasi con lui fino alla sua morte avvenuta del 1991.

E’ vero che rifiutò una parte in Titanic?
Vero sì, era il 1997, i produttori del film e James Cameron, mi contattarono per offrirmi la parte dell'anziana Rose Calvert, ma rifiutai, ero troppo avanti con l’età per sostenere le riprese del film. Pensi che quel ruolo venne magistralmente sostenuto da Gloria Stuart, che ricevette anche una candidatura al premio Oscar quale miglior attrice non protagonista.

Ann Rutherford, da tempo malata di cuore, scompare nel 2012 per insufficienza cardiaca all'età di novantaquattro anni nella sua casa di Beverly Hills, amorevolmente assistita dai suoi familiari e dall'amica di una vita, l'attrice Anne Jeffreys, che ha avuto anche il compito di comunicare la triste notizia ai giornalisti.
Nella vita, ha intrattenuto relazioni sentimentali con l'attore John Garfield e il regista Joseph L. Mankiewicz
E’ una delle rare attrici premiata con due stelle sulla Hollywood Walk of Fame.




























 

 
 
 



L'INTERVISTA E' A CURA DI ADAMO BENCIVENGA
FONTI:
http://www.cinekolossal.com/star2/r/rutherford/
https://it.wikipedia.org/wiki/Ann_Rutherford


IMAGE GOOGLE





INTERVISTE IMPOSSIBILI
ELENCO ALFABETICO      ELENCO CRONOLOGICO        ELENCO PER CATEGORIE




 

1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1