HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

1
RACCONTI

1

Schweigen
La stanza di luce






 



     La tua stanza è già piena di luce. Tutta la notte, ogni notte, accanto alla madre. Senza mollare. Poi un po' di cammino, distesa nell'auto, accompagnando l'alba che arriva. Sola nella tua casa vuota. La tua stanza è già inondata di luce. Le vesti scivolano: abbandonano il filo delle membra, le linee del tuo corpo adulto.

Ti muovi tra le tue cose: tu nel tuo corpo e nella tua casa. Poni le natiche sull'intreccio di vimini della tua sedia, che vi disegna ondulate striature; come la musica per lo spartito; guardi in avanti, la tazza fra entrambe le mani, tendendo un po' i piedi alle punte. Sorbisci lenta un sorso di sollievo.

Poi la tua stanza ancora, inondata di luce. La luce ti bacia le dita, e le caviglie; risale gli steli fino alla conca dei fianchi, dove sosta: abbassi lo sguardo e la vedi giocare in minuscoli, infiniti riflessi sul tuo breve cespuglio castano, e proseguire al ventre: scoppia sui seni insieme al primo, breve, noto scatto dalle stanze vicino.

Trattieni il respiro: ecco l'altro scatto atteso: una porta si è aperta ora si chiude. Pochi passi. E la luce si trasforma in gesto, il gesto in respiro; ed il respiro in suono. Si tratta di una canzone penetrante, intensa, serena. Si protrae fino all'esplosione: reciproca, benefica, bella; che canta ancora molto, sotto le palpebre chiuse. - Tutto bene? - Sì, tutto bene: grazie. Come sempre... - Io vado - Sì: vai pure, tranquillo.

Ancora il primo ed il secondo scatto, mentre il tuo deltoide sosta un poco sotto la nuca esile, in un meritato riposo. Ti alzi: il tuo corpo scivola elegante alla finestra. Sposti appena la tenda. Oltre la strada dove le auto si incrociano e rincorrono, oltre le case e la gente, il tuo sguardo raggiunge il fiume, egli pure inondato di luce. Ed oggi, ancora, te lo senti dentro: nel tuo corpo e nel cuore. Il fiume della vita.






FINE

 





 
 
 





Il racconto è frutto di fantasia.
Ogni riferimento a persone e fatti realmente accaduti è puramente casuale..
© All rights reserved
Schweigen
Photo   Peter Nguyen

Tutti i racconti di Schweigen su LiberaEva
Il presente racconto è tutelato dai diritti d'autore.
L'utilizzo è limitato ad un ambito esclusivamente personale.
Ne è vietata la riproduzione, in qualsiasi forma, senza il consenso dell'autore



 

1

1

 


SEGUI LIBERAEVA SU

1 1 1

 

 

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori.
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
( All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.) Scrivi a liberaeva@libero.it

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.
 COOKIE POLICY


 

1

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti


1