HOME       CERCA NEL SITO       CONTATTI      COOKIE POLICY

 
 

FOTOGRAFIA
Anna Koudella

Mon doux, mon tendre, mon merveilleux amour...
Julia Model

 
 



Noi due qui, noi due tra la gente, una musica che suona, Dio come sei bella, ti sta bene sai il cappello,
ti dona quel rossetto, mi alzo e balliamo, poi faccio per parlare, ma è difficile adesso.

 
 

 Anna Koudella

 





CLICCA SULLA FOTO PER PROSEGUIRE



Anna Koudella © All rights reserved
Monaco di Baviera - Germania
http://www.photoartannakoudella.com





TESTO DI ADAMO BENCIVENGA

Mon doux, mon tendre, mon merveilleux amour…
Noi due qui, noi due tra la gente, una musica che suona,
Dio come sei bella, ti sta bene sai il cappello,
ti dona quel rossetto, mi alzo e balliamo,
poi faccio per parlare, ma è difficile adesso.

Sento il caldo della tua mano, tra la pelle del tuo guanto,
sento il tuo profumo, lo stesso, come sempre
quante volte l’ho inseguito, quante volte un cappello,
un’ombra tra la gente, in coda nei check-in,
per poi accorgermi deluso di un’altra scia, un altro volto.

Mon doux, mon tendre, mon merveilleux amour…
la musica scivola lentamente, accarezzo i tuoi fianchi,
qualcuno ci sta guardando, chissà cosa starà pensando,
non è poi difficile immaginarlo che siamo due amanti,
e gli amanti sono belli, certo, per definizione.

Già nonostante tutto, la vita e i suoi prezzi,
un velo di tristezza, noi due così lontani,
già il tempo aggiusta tutto, ha ago, filo e rammenda,
a volte poi ricama, altre solo poi rattoppa.
Balliamo sì.
Mon doux, mon tendre, mon merveilleux amour…

Ti chiedo di tuo marito, mi chiedi di mia moglie.
Certo ne abbiamo avuti di litigi, d’incomprensioni e di eclissi,
cercando le ragioni tra rimandi senza tempo,
per scoprire che la pace non si fa con le parole,
per scoprire che in amore forse è meglio avere torto.

Dio come sei bella, unica donna amante mia,
mi dici come sempre che ho gli occhi dell’amore,
che sono io a farti bella, come faccio il tuo giorno,
Dio quanto ti amo, ti fai seria e non rispondi
Balliamo sì,
Mon doux, mon tendre, mon merveilleux amour…

Non servono parole per capire, non servono parole per spiegare,
ti sollevo, mezzo giro, la gente ai tavoli si stupisce,
sicuro che sta pensando i soliti italiani…
Ti bacio, noi due insieme, noi due qui,
in questo albergo di Parigi, liberi come i nostri cuori.
noi due e nessun altro. Balliamo sì, Balliamo dai,
Mon doux, mon tendre, mon merveilleux amour…

 

 

 

 

Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it

SEGUI LIBERAEVA SU

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori. 
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
  
(
All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.)
Scrivi a liberaeva@libero.it

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti