Fascino e Seduzione

 

 
 

FEBBRAIO 2015

 

 

FASCINO E TENDENZA
Little Black Dress
Little Black Dress o LBD o Petite Robe Noir,
oppure tubino nero, come preferite chiamarlo, più che
un capo di abbigliamento è una vera e propria icona

 Dire che ha fatto la storia della moda è a dir poco riduttivo,
il Little Black Dress è qualcosa di più.

 



 

 




 

 

Minimale nella sua semplicità, impeccabile nel modo di fasciare il corpo femminile, il taglio consiste semplicemente in un abito corto e senza maniche e si presenta sempre nel non-colore per eccellenza, dettando le regole della moda, decennio dopo decennio.
Quel "piccolo abito nero" un must di ieri e di oggi per le dive, ma non solo. Una vera e propria divisa, simbolo della "povertà di lusso", che appare per la prima volta nel 1926 su Vogue America.

 

 


Storicamente considerato indecente se indossato al di fuori dei periodi di lutto, il sofisticato abitino nero, viene sdoganato da quel genio di Coco Chanel. Pratica e anticonformista, ha ideato un passepartout per far sentire la donna sempre femminile con il minimo indispensabile, lasciando poi agli accessori la novità.
Da lì il boom: da Givenchy a Balenciaga, da Yves Saint Laurent a Prada, ogni designer ha detto la sua in fatto di tagli e forme. Minimale, versatile, accessibile ed elegante, the little black dress è considerato da quasi un secolo ormai, l’evergreen che ogni donna dovrebbe avere all’interno del proprio guardaroba, nonché il precursore del più celebre manifesto ideologico contemporaneo in fatto di stile: less is more.

 

 

 

 


Un successo destinato a durare nel tempo e crescere perfino in periodi di assoluta crisi come la Grande Depressione, per via del suo carattere economico ed elegante.
Nel dopo guerra e negli anni 50, con la nascita del New Look, è Christian Dior a restituire all’abitino nero la sua femminilità, mentre il cinema hollywoodiano lo fa indossare alle sue numerose femme fatales e la diffusione delle fibre sintetiche ne moltiplica le fogge.
Negli anni 60 gli orli si accorciano e la popolarità del capo aumenta dopo che Audrey Hepburn lo indossa nel celebre film Colazione da Tiffany. Il modello portato dalla Hepburn, disegnato da Hubert de Givenchy e modificato per la scena in quanto considerato troppo corto, è stato venduto all'asta da Christie's per 410.000 sterline nel 2006!!!

 



Negli anni 80 il Little Black Dress diventa una sexy divisa da lavoro per le nuove business women, arricchito da accessori quali le spalline o le cinture altissime. Ma la sua flessibilità si riconferma pochi anni dopo, con l’avvento del grunge e le sue inedite reinterpretazioni, tra cui il noto accostamento agli anfibi. Tuttavia, se il Little Black Dress è ancora uno degli indumenti più popolari oggi, non è solo per la sua indiscutibile versatilità ma anche per la fedeltà dimostrata da personaggi indimenticabili come Wallis Warfield Simpson, Duchessa di Windsor, solita affermare che "quando un abitino nero è quello giusto, non c’è niente che possa sostituirlo".

 

 

 


La rivista inglese Daily Mail ha pubblicato un sondaggio dal quale è risultato che secondo il 75% delle donne intervistate, il tubino è risultato essere il capo d'abbigliamento più importante nella storia dell’abbigliamento.
Adatto per da sera o da cocktail femminile insomma per una Colazione da Tiffany quell’abito insieme ai fili di perle, la sigaretta, i lunghi guanti e i grandi occhiali da sole, oltre a descrivere magistralmente il personaggio nel film di Black Edwards, ha reso la Hepburn un’icona indiscussa.

 

 

 

 

 

 

In definitiva, se Coco Chanel ha dato i natali al little black dress, rivoluzionando l’abbigliamento del secondo dopoguerra come solo lei sapeva fare, la potenza dell’immagine di Audrey sulla Fifth Avenue, riflessa nella vetrina di Tiffany, gli ha regalato l’eternità!

 

 

 

A CURA DI ADAMO BENCIVENGA

FONTI
Alice Abbiadati http://www.vanityfair.it/fashion/abbigliamento/13/11/14/little-black-dress-gli-abiti-neri-più-belli-dell%27autunno-inverno
http://it.wikipedia.org/wiki/Tubino
http://en.wikipedia.org/wiki/Little_black_dress
Irene Salvadorini http://www.vogue.it/encyclo/moda/b/il-little-black-dress

Foto Google: Audrey Hepburn dal film Colazione da Tiffany

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DI FASCINO E SEDUZIONE

 

Sei un artista? Hai un sito web, un blog? Sei una modella, un fotografo, scrivi?
Vuoi segnalare un evento d'arte? Fatti conoscere gratis su liberaeva.
Contattaci! Scrivi a liberaeva@libero.it

SEGUI LIBERAEVA SU

Tutte le immagini pubblicate sono di proprietà dei rispettivi autori. 
Qualora l'autore ritenesse improprio l'uso, lo comunichi e l'immagine in questione verrà ritirata immediatamente.
  
(
All images and materials are copyright protected and are the property of their respective authors.
If the author deems improper use, they will be deleted from our site upon notification.)
Scrivi a liberaeva@libero.it

 

 

TORNA SU (TOP)

 LiberaEva Magazine Tutti i diritti Riservati  Contatti